La sola frase che vorrei rimuovere dalla lingua inglese: è quello che è

Intervista sulla felicità: Hope Edelman .

Ho incontrato Hope Edelman per la prima volta quando il suo libro The Possibility of Everything è stato appena pubblicato, attraverso il mio amico Kamy Wicoff di SheWrites. Conoscevo già Hope per la reputazione, grazie ai suoi altri libri, come Motherless Daughters. Poi, mentre accadono queste cose, le nostre strade si incrociano di nuovo in un gruppo virtuale per scrittori.

Il lavoro molto premuroso di Hope si concentra spesso su sfide serie per la felicità e su come affrontarli, quindi ero molto ansioso di avere l'opportunità di intervistarla.

Gretchen: cos'è una semplice attività che ti rende più felice?
Spero: fare una lunga doccia calda. Se mi sento giù o stressato, lo trovo completamente purifica il mio atteggiamento e mi alza. Alcune antiche culture credevano nelle proprietà spirituali del bagno e la pensavano come una forma di purificazione. Potrebbe esserci qualcosa in questo.

Che cosa sai ora della felicità che non sapevi quando avevi 18 anni?
Va bene non sentirsi felici tutto il tempo. Cercare e aspettarsi un livello costantemente elevato di felicità ti mette alla prova per la delusione. Una vita normale è piena di vette e valli emozionali. Questo è ciò che lo rende interessante. Almeno per uno scrittore.

C'è qualcosa che ti ritrovi a fare ripetutamente che ti ostacola la tua felicità?
Trascorrere troppo tempo online. Il lavoro di uno scrittore implica ora una notevole quantità di coltivazione di piattaforme e di social network che, nonostante il tag "sociale", sono attività relativamente solitarie. Vivo sulla comunicazione interpersonale reale, faccia a faccia. Per me passare un'intera giornata da solo davanti a un computer è la forma più pura di inferno.

C'è un mantra della felicità o un motto che hai trovato molto utile? (ad esempio, mi ricordo "Nessun calcolo").
La preghiera della serenità: "Dio, dammi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso, e la saggezza di conoscere la differenza." La saggezza per conoscere la differenza. Questo è il biglietto, penso.

Se ti senti blu, come ti dai una spinta di felicità? Oppure, come un "cibo di comodità", hai un'attività di conforto? (il mio sta leggendo libri per bambini).
Aromaterapia. Se è notte, metto qualche goccia di lavanda sul mio cuscino. Durante il giorno potrei bruciare del copal (una resina dell'America Centrale) e lasciare che il fumo vortici nella stanza. Acquistare o raccogliere anche fiori freschi e mettere un vaso pieno in cucina o in soggiorno.

C'è qualcosa che vedi le persone intorno a te che fanno o dicono che aggiunge molto alla loro felicità o che toglie molto alla loro felicità?
Se potessi rimuovere una frase dalla lingua inglese, sarebbe "È quello che è". Cosa dovrebbe significare? Troppo spesso, sembra un modo semplice e veloce per etichettare una situazione complicata "una cosa che non posso cambiare", dando così al relatore il permesso di abbandonare gli sforzi per migliorarlo. No.

Hai sempre sentito lo stesso livello di felicità o hai passato un periodo in cui ti sentivi eccezionalmente felice o infelice? In caso affermativo, perché? Se eri infelice, come sei diventato più felice?
Penso di aver sempre avuto la stessa quantità di felice, ma non sempre la stessa quantità di contenuti. Ha senso? Quello che voglio dire è che ho sempre un sentimento di gratitudine per la mia famiglia, per la mia salute, per essere vivo. Mia madre è morta a 42 anni con tre bambini di età inferiore ai 18 anni, quindi non mi dedico assolutamente del mio tempo. Ma nella misura in cui il mio punto di vista generale è stato storicamente legato al contenuto che provo con le trappole esterne del successo come casa, carico di lavoro, reddito, carriera, quella parte oscilla decisamente. Quando mi sento giù per uno di questi motivi, passare del tempo con i miei figli di solito mi tira fuori da un funk e mi ricorda ciò che conta davvero. Anche le gite di un giorno che aiutano a rompere la routine regolare sono buone per questo. Una giornata a Disneyland con i miei bambini mi rallegra. Spero di non prendere troppa pena per averlo detto.

Lavori per essere più felice? Se é cosi, come?
Sento che dovrei dire di sì, ma non sarebbe la verità. Lavoro per essere più calmo, più equilibrato, meno reattivo, più compassionevole, più onesto con me stesso e misurabilmente gentile con gli altri ogni giorno. Quando sento di aver raggiunto uno di quelli in un dato giorno, sentirsi felice di solito è il risultato.

Sei mai stato sorpreso dal fatto che qualcosa che ti aspettavi ti rendesse molto felice, no – o viceversa?
Ho anticipato che avere un bambino mi avrebbe catapultato in uno stato di gioia immediato. Invece, la nuova maternità con un bambino colico era un'assoluta confusione di caos e sfinimento. Dopo circa tre mesi il pianto si è fermato e sono riuscito a ottenere più di tre ore consecutive di sonno. La mia intera prospettiva è migliorata. E improvvisamente mi sono reso conto, "Wow! Questo è il motivo per cui le persone hanno bambini! "

* Iscriviti per il momento della felicità, e ogni mattina nei giorni feriali, riceverai un preventivo di felicità nella casella di posta elettronica. Iscriviti qui o inviami un'email a gretchenrubin1 a gmail dot com (non dimenticare il "1"). Più di 20.000 persone si sono iscritte in pochi mesi.

Solutions Collecting From Web of "La sola frase che vorrei rimuovere dalla lingua inglese: è quello che è"