La sindrome di Imposter

Quando ero in una scuola di specializzazione lavorando al mio dottorato di ricerca Ho avuto ricorrenti sentimenti di ansia al limite del panico. Sebbene i miei voti andassero bene, e io ero lì con una borsa di studio, ero sicuro che i miei colleghi, professori, dipartimento e università avrebbero scoperto di aver commesso un errore; che non avrebbero dovuto ammettermi a scuola elementare; che non avrebbero dovuto darmi una borsa di studio. Alternerei tra sentirmi in questo modo perché ero sicuro di non avere la possibilità di ottenere un dottorato di ricerca, o perché c'era stato un errore nel mio corso di laurea. Ho pensato che ci fosse stato un errore nel trasferimento di crediti da una scuola universitaria a un'altra e che il college da cui ho conseguito la mia laurea decidesse che non avevo abbastanza crediti … Avrebbero rescindere il mio diploma di laurea che significherebbe che io non potrei continuare a scuola elementare.

Ricordo che una notte confessai in lacrime a un altro compagno di scuola che era diversi anni prima di me nel programma che io ero una truffa e alla fine sarei stato esposto. Scoppiò a ridere e poi mi abbracciò. "Non sai che TUTTI qui si sente in quel modo?" Sono rimasto scioccato nello scoprire che non ero l'unico.

In realtà, questa sensazione di essere una frode è così comune che ha un nome, "The Imposter Syndrome", ed è la propria voce in Wikipedia. Alcune stime sono che il 70% delle persone ha la sindrome dell'impostore. Wikipedia dice della sindrome di Imposter:

"Un termine coniato nel 1978 dagli psicologi clinici Dr. Pauline R. Clance e Suzanne A. Imes riferendosi a individui di alto rendimento segnati dall'incapacità di interiorizzare le loro realizzazioni e il persistente timore di essere esposti come una" frode "… Nonostante prove esterne della loro competenza, coloro che mostrano la sindrome rimangono convinti di essere frodi e non meritano il successo che hanno raggiunto. La prova del successo viene liquidata come fortuna, tempistica, o come risultato di ingannare gli altri a pensare di essere più intelligenti e competenti di quanto credano di essere. "

Alcuni psicologi dicono che la Sindrome di Imposter è più comune nelle donne ad alto rendimento (io), si traduce nel lavorare di più per impedire alla gente di scoprire che uno è un impostore (io), promuove la necessità di essere approvato da (me), e è più comune negli studenti laureati (ero io).

Se non vengono affrontate, le persone che sentono la Sindrome di Imposter possono diventare ansiose, stressate e persino andare in depressione. Sicuramente incoraggia l'insicurezza. Le persone con la sindrome di Imposter sono ossessionate da errori, feedback negativi e insuccessi. Potrebbero aver paura di provare qualcosa di nuovo.

Conosco due persone nella mia vita che stanno attraversando questo momento. Ci sono probabilmente altri, ma ce ne sono due che conosco.

Se ti senti in questo modo, prendi il cuore. Non sei solo. Fai un respiro profondo. Raccomando la meditazione yoga e consapevolezza. Il mio Imposter e critico interno si è calmato in modo significativo da quando ho intrapreso una pratica regolare di yoga e consapevolezza. Penso di essere arrivato ad accettare me stesso, la mia vita, i miei errori e anche i miei risultati. Quindi sono stato in grado di evitare i "sintomi" successivi descritti sopra.

A meno che non stia facendo yoga e meditazione "nel modo giusto" e sono davvero una truffa …. ?? (Stavo solo scherzando).

Solutions Collecting From Web of "La sindrome di Imposter"