La sicurezza del prodotto ricorda di Cap 2016

Nella vigilia di questo Natale, la Commissione per la sicurezza dei prodotti dei consumatori degli Stati Uniti ha orchestrato non uno, ma due richiami di archi incrociati ad alta tecnologia difettosi.

Quindi, se qualcuno di voi avesse una calza con fiocco incrociato (o forse ne avete dato uno al vostro preferito, anche se lunatico e in qualche modo introverso, conoscente adolescente), potreste già aver preso nota dell'annuncio della Consumer Product Safety Commission (CPSC) su 8 dicembre del richiamo volontario di un'arma in cui "Il sensore che rileva se una freccia è caricata correttamente può funzionare male, il che può causare un tiro imprevisto della balestra, ponendo un pericolo di lesioni all'utente o spettatore." Meno di due settimane più tardi , il 20 dicembre, è stato richiamato un secondo prodotto aggiuntivo perché "la balestra può sparare inaspettatamente quando la sicurezza è innescata, ponendo un rischio di lesioni all'utente o spettatore".

Perché un boom di richiamo della mini-balestra di Yuletide? Nonostante il fatto indiscutibile che Katniss Everdeen è una lunga pergola che evita la balestra, i marketer intelligenti possono comunque provare a cavalcare la coda di una mania di tiro con l'arco ispirata a Mockingjay per flagellare la balestra più avanzata. Ad ogni modo, potrebbe non essere un'arma pura, ma è stato messo in evidenza nel suo ruolo futuristico come un coraggioso inviato dei morti viventi, per non parlare di una presenza importante a Westeros.

Inutile dire che quest'anno la vigilanza di Natale della CSPC è stata dedicata a oggetti molto più casalinghi, come l'annuncio di un ritiro volontario del 15 dicembre dei barattoli "Christmas Wishes" a causa del rischio di ingestione della batteria e del soffocamento (il meccanismo del chip audio della lattina potrebbe separare ed esporre le pile a bottone, ponendo in pericolo i bambini). E poi c'era il giocattolo di pollo sempre così carino ricordato due giorni prima (il giocattolo conteneva piccole uova e il pollo poteva spezzarsi in piccoli pezzi di plastica, entrambi a rischio di soffocamento per i bambini). La lista degli adulti del 7 dicembre era una "confezione regalo di vino rosso" perché "muffa può essere presente sulle scatole, con rischio di infezioni respiratorie o di altre infezioni in individui con sistema immunitario compromesso, polmoni danneggiati o un'allergia a "Infine, in un cenno a uno spirito ecumenico stagionale, è stato il successivo richiamo a dicembre di Target (hanno annunciato il richiamo dopo la commercializzazione degli articoli all'inizio dell'anno) di una menorah acrilica che apparentemente potrebbe sciogliersi quando le sue candele erano bruciato, ponendo quindi un pericolo di incendio. Su quello, qualcuno nel reparto marketing design non avrebbe potuto conoscere le basi della vacanza in questione.

Il Natale è il miglior tempo dell'anno per la CPSC. In genere, danno il via alla stagione con un comunicato stampa annuale che apprezza i progressi che stanno facendo in modo che i pericoli vengano mantenuti dagli scaffali in modo che non possano mai trovare la loro strada sotto o ancora di più sull'albero. (Le luci difettose sembrano essere un articolo di base recuperabile.) Il comunicato stampa di novembre di quest'anno ha rassicurato: "Più sicuro: CPSC e CBP collaborano per mantenere i giocattoli non sicuri sugli scaffali dei negozi". (PS: Le iniziali CBP stanno per Customs and Border Patrol).

Ma diamo anche un saluto ai richiami della CPSC, passato Natale: il rischio di lacerazione dell'ornamento di Jingle Bell, 2015 (140 segnalazioni di consumatori che hanno ricevuto tagli alle dita durante la manipolazione degli ornamenti, compresi quattro consumatori che hanno richiesto i punti); la luce di Natale fuoco e shock elettrico, 2014; il snafu "100 luci musicali" (la corda leggera potrebbe surriscaldarsi e prendere fuoco, provocando un incendio e shock per i consumatori) e gli alberi di Natale pre-illuminati (fuoco, brucia e scosse), entrambi nel 2013; e poi, entrando nel caveau della memoria, la candela del pupazzo di neve del 2007 che poteva rovesciarsi e il rivestimento esterno su entrambe le candele che poteva accendersi; e un vero e proprio classico di Natale, il blocco di legno giocattolo del 2008 ei set di treni richiamati dai negozi di alberi di Natale a causa della violazione della vernice di piombo standard. (First Learning Company Ltd., di Hong Kong i cui "Big Wooden Blocks" contenevano 30 o 60 blocchi colorati in 11 forme geometriche e il "Jumbo Wooden Train Set" con 70 pezzi di legno tra cui alberi, stop e segnali di attraversamento ferroviario, un rosso motore in legno e vagoni verdi.

Ma forse il mio preferito è il ricordo del 2001 di 28.000 "Galileo Weather Thermometers" di Nantucket Distributing Co. Inc., di South Yarmouth, Mass. (Anche strettamente collegato ai Christmas Tree Shops). I termometri erano fatti di vetro a forma di cilindro. All'interno del cilindro stavano fluttuando piccole sfere di vetro piene di vari colori di liquido e attaccate a ciascuna sfera, un disco di metallo con temperature diverse impresse su entrambi i lati. Le sfere fluttuavano su e giù all'interno del cilindro per identificare una temperatura in base alla loro posizione all'interno del cilindro. Un piccolo adesivo dorato sul fondo diceva "Made in China". Il "problema" era che i termometri contenevano un liquido che è una sostanza infiammabile e pericolosa che potrebbe essere nociva o fatale se ingerita. (Secondo la CPSC, un uomo ha subito ustioni alle mani quando il termometro si è rotto vicino a una stufa e ha acceso i suoi vestiti e un'altra ha sofferto l'inalazione di fumo quando estingueva un incendio causato da candele che accendevano un termometro rotto.)

Naturalmente, anche il CPSC ricorda la bassa stagione. Ad esempio, il suo richiamo ad aprile 2016 delle sciarpe Ivanka Trump a causa di una violazione dello standard federale di infiammabilità. Il New York Times ha riferito che le sciarpe erano fabbricate in Cina e prodotte al 100% di rayon, quindi almeno non erano false fake silk (http://www.nytimes.com/politics/first-draft/2016/04/ 06 / Ivanka-trionfi-fabbricazione cinese-sciarpe-sono-richiamati /? _ r = 0). Sono certo che il CSPC continuerà a essere un forte difensore della protezione dei consumatori, della stagione natalizia e dell'anno. Cioè, a meno che e fino a quando la Commissione non sia contemplata negli attuali mirini anti-regolatori.

Solutions Collecting From Web of "La sicurezza del prodotto ricorda di Cap 2016"