La sfida di trattare con le persone che trattano la vita come una lunga emergenza incentrata sull'auto

Uno dei temi che ho scritto di recente è su The Delicate Art of Being Perfectly Assertive. Mi sono concentrato su questa abilità come segno distintivo di grandi capi, ma ultimamente ho notato che è anche un marchio di persone efficaci in generale. Mi piace lavorare con persone moderatamente invadenti e competenti, siano esse le mie relazioni di ricerca, gli altri colleghi, i miei clienti, le persone che spesso mi scrivono email e commentano questo e altri blog in cui pubblico, o amici e conoscenti. Non mi piace trattare con i fiocchi che non rispondono mai o seguono. Ma soprattutto non mi piace trattare con persone che trattano tutto come un'emergenza che deve essere fatta in questo momento. Posso pensare ad almeno cinque diversi tipi di persone che mi guidano particolarmente pazzo in questo senso:

1. Amici e colleghi che credono che le loro preoccupazioni siano SEMPRE così importanti da poter interrompere qualunque cosa stia facendo. Avevo un collega che, sebbene fosse competente e premurosa in molti modi, credeva che qualsiasi preoccupazione fosse stata così importante che a prescindere da chi stavo incontrando, aveva il permesso di entrare nel mio ufficio, trascinandomi nella sala ( o se era uno studente, lei spesso ordinava allo studente nella sala), e poi la stampa (di solito) non urgente su di me.

2. Le persone che sono molto sfacciate nel rispondere alle mie domande e domande, ma ogni volta che hanno una domanda o una preoccupazione, fanno chiarezza – usando termini come ASAP o quegli orribili punti esclamativi in ​​Outlook che le loro preoccupazioni devono essere risolte in questo momento, non importa che banale

Durante gli anni in cui mia moglie gestiva un grande studio legale, lei descriveva sempre l'uso di quei punti esclamativi nelle e-mail come caratteristica della personalità. Aveva alcuni partner che non hanno mai inviato e-mail su qualcosa senza usare quelle cose. Recentemente, ho avuto a che fare con un avvocato aziendale per il rilascio di un caso di insegnamento e – sebbene ci fossero forse 15 persone coinvolte nella discussione da quattro organizzazioni diverse – solo una persona usava quegli orribili punti esclamativi e usava parole come "urgente" e " APPENA POSSIBILE, "l'avvocato. Gli scrissi un appunto che diceva che stava facendo un cattivo servizio a se stesso e alla sua professione usando ripetuti e affermazioni di urgenza, poiché rafforzava gli stereotipi negativi degli avvocati. Ho anche notato che era la persona meno reattiva del gruppo alle richieste degli altri.

3. Persone che non ho mai incontrato, ma insistono sul fatto che le loro domande o preoccupazioni sono così importanti che devo abbandonare qualsiasi cosa stia facendo in questo momento per affrontare le loro preoccupazioni. Come lettori di questo blog che mi scrivono o fanno commenti, cerco davvero di essere reattivo alle e-mail e alle domande di tutti. Ma posso solo muovermi così velocemente e devo fare il triage. Ho ricevuto una telefonata da una donna – seguita da un'e-mail – che non ho mai incontrato l'altro giorno chiedendo di interrompere tutto ciò che sto facendo e di aiutarla ad affrontare il suo capo stronzo. Mi sento male per lei e cerco di essere sensibile a queste persone, ma la sua richiesta è arrivata in un giorno in cui il mio cane era molto malato e ho dovuto affrontarlo. Mi ha risposto un paio di volte e non riesco a convincermi a rispondere alle sue e-mail.

4. Persone che non mostrano rispetto per il fatto che ho una vita personale e una famiglia, e ci sono molte volte in cui queste preoccupazioni vengono prima di tutto. Francamente, sono piuttosto aggressivo nel respingermi quando le persone mi fanno questo. Metto i miei figli e mia moglie per la maggior parte del tempo. Ma ho alcuni colleghi che trattano questa debolezza e mi spingono a cambiare priorità. Sono diventato particolarmente chiaro su questo da quando ho avuto un intervento chirurgico a cuore aperto ad aprile.

5. Persone che non lasceranno finire una conversazione. Sono un tipo piuttosto amichevole, ma come tutti gli altri, ho molte cose diverse da fare, e ci sono alcune persone con cui ho a che fare, che non sembrano ottenere nemmeno i più sfacciati sforzi per porre fine alla conversazione. Dire "Devo andare ora, sono in ritardo" sembra far sì che alcuni colleghi bloccino la porta o prendano il mio corto così non posso andarmene!

A questo punto, sottolineo al meglio che non sono perfetto e ho commesso tutti i peccati elencati sopra. Ma sto cercando di fare queste cose di meno e spero di fare progressi. In chiusura, ho due domande per te:

1. Che tipo di persone prepotenti trovi particolarmente angosciante?

2. Come puoi combattere contro tali intrusi senza essere un stronzo prepotente te stesso? Nella mia vecchiaia, sembra che io stia usando più metodi aggressivi passivi – essendo particolarmente lento a rispondere alle persone che vogliono una risposta istantanea, per esempio. Uso ancora lo scontro ma sto cercando di imparare a essere più educato a riguardo.

Questo mi ricorda che un paio di settimane fa un collega mi ha fatto una domanda davvero divertente e intrigante: come avrebbe fatto il Dalai Lama a dire a qualcuno di andare a farsi fottere? Lo sto usando come titolo perché penso che potrebbe essere l'abilità richiesta qui – la capacità di affermare con dolcezza, fermezza e benevolenza. Ed è una bella domanda – ed è anche un titolo bellissimo!

Seguimi su Twitter su work_matters.

Ordina il mio nuovo libro, Good Boss, Bad Boss: come essere il migliore … e impara dal peggio.

Solutions Collecting From Web of "La sfida di trattare con le persone che trattano la vita come una lunga emergenza incentrata sull'auto"