La ricerca trova relazioni positive Migliora la forza del cervello: i politici reagiranno?

Alcune interessanti nuove ricerche hanno scoperto che quando le persone si trovano a dover risolvere problemi – e quelli che stanno affrontando il paese in questo momento sono tra i più severi – le loro capacità di "funzionamento esecutivo" migliorano dopo aver intrapreso interazioni sociali e positive. Tuttavia, non migliorano dopo interazioni competitive – quelle che possono generare sentimenti contraddittori. I politici farebbero bene a imparare da questo. Potrebbe aiutare a costruire il tipo di mentalità necessaria per creare soluzioni ai problemi attuali. Ma è improbabile che lo faranno, specialmente quelli eletti sulla piattaforma degli ideologi del Tea Party.

Per prima cosa, diamo un'occhiata a ciò che hanno scoperto i ricercatori dell'Università del Michigan. Hanno studiato l'impatto di brevi episodi di contatto sociale sul "funzionamento esecutivo". Questa è la capacità di avere una visione d'insieme degli elementi di una situazione o di un problema; vedere come le parti si connettono, in quale relazione tra loro; e quali tipi di azioni portano a risultati efficaci. Sono incluse le abilità per l'autoregolamentazione, per rimanere in attività, per concentrarsi e tenere a mente le informazioni rilevanti – proprio come la "memoria" in un programma per computer che contiene le informazioni mentre la si utilizza o si lavora con essa.

I ricercatori hanno scoperto che dopo un periodo di conversazione positiva e di connessione con un'altra persona, le prestazioni del partecipante nei compiti cognitivi sono migliorate. Le prestazioni su questi compiti riflettevano il grado di capacità di funzionamento esecutivo dei partecipanti. Tuttavia, i partecipanti le cui interazioni sono state contrassegnate da contraddittorio , l'impegno competitivo non ha migliorato le prestazioni di tali compiti.

Secondo Oscar Ybarra, l'autore principale dello studio, di prossima uscita in Scienze sociali psicologiche e di personalità,
"… semplicemente parlando con le altre persone, il modo in cui fai quando fai amicizia, può fornire benefici mentali …" E, quel "… aumento delle prestazioni avviene perché alcune interazioni sociali inducono le persone a provare a leggere le menti degli altri ea prendere le loro prospettive sulle cose … cercando di metterti nei panni dell'altra persona, c'è un incremento nel funzionamento esecutivo come risultato "

In altre parole, quando le persone costruiscono empatia l'una verso l'altra – vedendo la prospettiva dell'altro dall'interno del mondo dell'altro, per così dire, aumenta la capacità di pensare in modo più efficace e di risolvere i problemi. Ciò migliora il compromesso più produttivo e l'efficacia rispetto alla risoluzione dei problemi. Non una cattiva prescrizione per una buona legislazione per problemi reali.

Il potere del pensiero disorganizzato
Se i politici riconoscessero quella conoscenza e la usassero per creare collaborazioni che migliorassero la loro capacità cerebrale di trovare soluzioni basate sul compromesso – piuttosto che perpetuare il contraddittorio – tutti noi ne trarrebbero vantaggio. Sfortunatamente, non sembra molto probabile ora, all'indomani delle elezioni di questa settimana.

Ecco perché: la visione dichiarata del repubblicano / Tea Party per "riportare indietro l'America" ​​- è una dottrina di estremo interesse personale e avidità. Entrambi riflette e alimenta ciò che ho descritto in un post recente come una "psicosi sociale" nella vita personale e pubblica.

Questa visione "pro-americana" è disadattativa per le realtà del mondo di oggi e della nostra società che cambia. L'interesse personale e la ricerca del potere individuale sono agenti gemelli per il sovvertimento sovversivo di una società sana e prospera. Ma quella visione sarà probabilmente con noi per qualche tempo, con conseguenze potenzialmente devastanti.

Tuttavia, c'è anche un crescente spostamento verso il servire il bene comune più grande in tutta la nostra società. Ho descritto le prove per questo in un post successivo. Servire il bene comune va contro il modo di pensare che "ottenere tutto ciò che posso e tenerlo per me" in qualche modo solleva tutte le barche. Riflette, invece, l'opinione che una società prospera richiede un uso attivo e razionale della politica governativa, insieme alla responsabilità aziendale e individuale, per promuovere lo sviluppo economico e umano per tutti, non solo per pochi privilegiati. Riflette abbracciando la realtà di una società globale in rapida trasformazione e interconnessa e agendo in modi che sono adattivi ad essa.

Le interazioni contraddittorie vanno di pari passo con l'aumento dell'auto-esaltazione, la ricerca di potere e la malsana perdita di prospettiva. Tutto ciò ti allontana dalla realtà, e questo è ciò che vediamo: il repubblicano / Tea Party dice che intende perseguire tasse più basse, ridurre il debito, eliminare le normative sulle società, bloccare la legislazione sui cambiamenti climatici e ridurre la spesa – ma in qualche modo mantenere servizi e programmi richiesti dalla società per continuare a funzionare. Tali posizioni contraddittorie illustrano il potere del pensiero emotivo, disorganizzato e persino delirante.

Qualche esempio:

  • In una recente intervista NPR, il governatore del Texas Rick Perry ha affermato che il Texas ha beneficiato di politiche di "libertà", che ha descritto come tasse più basse, sbarazzarsi dei regolamenti governativi e tagliare le spese. Alla domanda su come questo si concilia con il Texas con un basso tasso di abbandono scolastico, un alto tasso di incarcerazione, un alto numero di persone povere e una bassa spesa per i servizi sociali – e se la sua filosofia è che non avere una rete di sicurezza sociale va bene, perché costa di meno – il governatore Perry non ha dissentito.
  • Su Fox News Sunday, dopo l'elezione del 2 novembre, il repubblicano Eric Cantor, il n ° 2 repubblicano alla Camera, ha rifiutato di chiudere il tavolo del governo o del default sul debito degli Stati Uniti – nonostante la conoscenza comune che il default, in particolare, avrebbe innescato tracollo economico mondiale.
  • Il senatore Mitch McConnell, il leader della minoranza, ha anche dichiarato, dopo le elezioni, che "la nostra priorità politica nei prossimi due anni dovrebbe essere quella di negare al presidente Obama un secondo mandato". In risposta, l'editorialista del New York Times Charles Blow ha scritto: "Non lavori? Non il deficit? Non le due guerre interminabili? "E Blow ha aggiunto:" La maggioranza repubblicana alla Camera arriva con questo obiettivo: non fare affari e non prendere prigionieri. Un sondaggio di maggio pubblicato dal Pew Research Center ha rilevato che una pluralità di elettori repubblicani affermava che erano meno propensi a votare per un candidato che "compromettesse con le persone con cui non erano d'accordo". Vogliono o steamrollers o roadblock, non costruttori di consenso. "
  • Tutti e quattro i repubblicani che si contendono di assumere il comando del comitato per l'energia in casa sono negazionisti del cambiamento climatico. Tutti salivano alla prospettiva di deregolamentare l'industria dei combustibili fossili. Mettendo in risalto il loro stato mentale confuso, Bracken Hendricks ha recentemente sostenuto sul Washington Post che i conservatori dovrebbero temere maggiormente i cambiamenti climatici, specialmente se odiano il grande governo.

Le sfide odierne, in particolare dopo l'11 settembre e il tracollo economico del 2008, richiedono una consapevolezza cognitiva ed emotiva di alto livello che alimenta le azioni a servizio del bene comune. Slogan limitati, semplicistici e contraddittori che glorificano l'avidità e l'estremo interesse personale non sono soluzioni a queste sfide.

dlabier@CenterProgressive.org
Il mio blog: Impatto progressivo
Sito Web: Center for Progressive Development
© 2010 Douglas LaBier