La ricerca di Utopia

All'inizio di novembre mi sono diretto alla ricerca di Utopia. O, più specificamente, New Harmony, Indiana. Ero appena arrivato da Chicago, dove avevo passato tre giorni a fare ricerche sulla storia della psichiatria sociale in quella bella città, ed ero pronto per un cambio di passo.

Naturalmente, come molti altri hanno scoperto, l'utopia è spesso difficile da trovare. Uscire dall'aeroporto di Evansville, prevedibilmente, non era troppo difficile, ma è stato necessario far partire la mia auto a noleggio. Sembra che le chiavi della macchina non siano più effettivamente chiavi. Dopo aver spento l'allarme della macchina alcune volte, ho segnalato a un passante più esperto di tecnologia che mi ha mostrato quali pulsanti premere su chiave e auto e io stavo andando. E poi non lo ero. Anche se prima di ogni viaggio tendo a stampare qualche centinaio di google maps, non ne ho avuti per Evansville o New Harmony e non avevo idea di dove andare dopo aver lasciato l'aeroporto, a parte una direzione vagamente occidentale.

Mi diressi in quella che sembrava una direzione sensata e poi presto mi arresi e comprai una mappa dell'Indiana del sud-ovest in una stazione di servizio, insieme ad alcuni semi di zucca e succo di V-8, prelibatezze che normalmente non si trovano in Scozia. Mi sono posizionato sulla mappa e sono partito di nuovo, scegliendo di prendere la strada panoramica, piuttosto che l'autostrada. Questo, come probabilmente avete intuito, non era la scelta più saggia e presto mi persi di nuovo, avendo localizzato la strada più tortuosa del Midwest e trovandomi al confine con il Kentucky. Ho rinunciato – di nuovo – e ho trovato l'autostrada, e sono arrivato alla mia camera (per quello è quello che era) in circa 20 minuti, annunciando il mio arrivo nella seducente, caratteristica New Harmony, spegnendo l'allarme della macchina ancora una volta.

Quindi, perché mi ero imbarcato nel mio viaggio in Utopia? Beh, come la maggior parte degli accademici lontani da casa, stavo andando a una conferenza, organizzata dal Centro per gli Studi Comunitari della University of Southern Indiana e celebrando il 200 ° anniversario di New Harmony, un'affascinante città sul fiume Wabash, annidata comodamente nell'estremo sud-ovest angolo dello stato. Sebbene non conosca quasi nulla del comunitarismo, ho voluto mettere alla prova alcune delle mie idee sulla psichiatria sociale sugli esperti del socialismo.

L'altro motivo per cui volevo andare, comunque, era il collegamento con New Lanark in Scozia, a cui visito regolarmente. New Lanark fu fondata (o almeno rifondata) da Robert Owen (1771-1858), un industriale e riformatore sociale che voleva creare un sistema migliore per la classe operaia. Owen fece in modo che i ricchi investitori (incluso il filosofo Jeremy Bentham) acquistassero i cotonifici situati nella valle del Clyde con le sue riforme in mente, e poi si proponessero di trasformarli in un posto di lavoro più umano di quelli esistenti altrove in Gran Bretagna. I bambini erano i principali beneficiari. Owne ridusse il loro orario di lavoro, aumentando l'età in cui i bambini potevano lavorare e fornire istruzione. Sebbene fosse un punto di riferimento nel miglioramento del lavoro minorile, New Lanark non fu un successo completo, e presto Owen peripatetico stava guardando ad ovest per una nuova opportunità.

Finì nell'Indiana nel 1826, dove il millenialista tedesco George Rapp (1757-1857) aveva fondato la New Harmony nel 1814, avendo precedentemente installato Harmony, in Pennsylvania. Il progetto New Harmony di Owen è stato ancora più difficile di New Lanark. Credendo che la gente potesse semplicemente andare d'accordo se tutti lavorassero per il bene comune (insieme ad un profitto per se stesso), Owen invitò chiunque a prendere parte all'esperimento. Presto arrivarono tutti, dagli scienziati della Pennsylvania, ai freeloaders locali e ne seguì generalmente il caos. Owen presto vendette e tornò in Gran Bretagna, ma i suoi figli divennero figure di spicco nell'Indiana e nell'istituzione educativa e scientifica americana.

Sebbene il mio articolo sulla psichiatria sociale fosse l'unico a occuparsi esplicitamente della salute mentale, le questioni relative alla salute mentale non erano mai troppo lontane dalla superficie della conferenza. Dopo tutto, molti potrebbero pensare che creare o aderire a una comunità utopica sia un po 'squilibrato. Se sei il fondatore, potresti essere talmente stressato dalla vita che vorresti solo sfuggire a tutto (questo è in parte il caso di Rapp, la cui setta religiosa è stata perseguitata in Germania, non concentriamoci sulla sua idea che la fine del mondo era vicino, dopo tutto c'è un contesto da considerare …), Oppure potresti essere più simile a Owen, illuso nel pensare che tu avessi l'intuizione di progettare una comunità utopica e il potere di diffonderlo in tutto il mondo (noi anche a parte la sanità mentale di viaggiare nell'Indiana sudoccidentale all'inizio del diciannovesimo secolo). Coloro che si uniscono alle comunità utopiche potrebbero dire che alcuni soffrono di idee leggermente deludenti o, a volte, non deludenti.

Un altro modo di osservarlo, tuttavia, è che forse è il resto di noi a essere pazzi, a incarnare la definizione di pazzia di Einstein come fare ripetutamente la stessa cosa e aspettarsi un risultato diverso. In altre parole, forse quelli di noi che trovano il mondo un luogo stanco e deprimente e tuttavia non fanno nulla per cambiarlo, gettano disprezzo su coloro che escogitano alternative è il fare le cose sono quelli che hanno bisogno delle nostre teste controllate.

Un esempio di questo è venuto durante un keynote del sociologo dell'Università del Wisconsin-Madison, Erik Olin Wright. Nel corso del suo discorso, il professor Wright ha presentato una dozzina di esempi di economie alternative, che vanno dai trasporti pubblici gratuiti e giardini comunali alle micro banche e un reddito minimo garantito, che non erano basati sul capitalismo e avevano il comunismo nel loro cuore. Durante le domande, Wright, ex presidente della American Sociological Association, ha previsto che il capitalismo sarà sostituito tra circa 20 anni. Pazzo? Può essere. Ma anche così, sarebbe da ignorare i benefici positivi di molte di queste economie alternative e continuare a fare sempre la stessa cosa. Cercare l'utopia potrebbe essere infruttuoso, ma non farlo è certamente senza speranza. Che è peggio?

Sono riuscito a trovare la strada per l'aeroporto di Evansville senza intoppi. Ho raggiunto l'autostrada, il percorso fidato, sono arrivato all'aeroporto in tempo e ho scoperto che il mio volo era in ritardo. Ho perso il mio volo di ritorno da Chicago a Heathrow. Forse non avrei dovuto correre tanta fretta per lasciare New Harmony.

Solutions Collecting From Web of "La ricerca di Utopia"