La ricerca come un lavoro d'amore

L'estate scorsa, Pat Curry ha avuto solo una singola copia dell'annuncio della sua udienza per l'adozione finale – più di quattro decenni prima – riferendosi a lei come Baby Mitchell. "Sapevo che Mitchell non era il nome del mio padre di nascita, ma dell'uomo di cui mia madre era separata quando ho concepito."

Curry, un giornalista della Georgia che ha scritto per USA Weekend, Working Mother e Consumers Digest, ed è stato nominato finalista nella categoria Best Online Article del Jesse H. Neal National Business Journalism Awards nel 2009, afferma che il singolo documento era, tuttavia, abbastanza per avviare la ricerca "per i miei genitori di nascita".

Ha archiviato i documenti necessari con l'Unità di servizi post-adozione della Florida per richiedere informazioni non identificative sulla sua famiglia di nascita, iscritta al registro delle adunanze dello stato – dove Curry non ha trovato corrispondenze – e ha iniziato a cercare tra i microfilm di annunci legali del 1962, l'anno in cui la sua adozione è stata finalizzata.

"Non ho ottenuto da nessuna parte", ha detto. O così pensò.

"Tre giorni prima del Ringraziamento, una lettera è arrivata per posta dalla Post-Adoption Services Unit. In [quella lettera] c'era [un'altra] lettera che ho praticamente memorizzato ", dice.

"La mia madre naturale è nata nell'estate del 1936 in uno stato meridionale. Ciò significava che aveva 24 anni quando sono nato nel settembre del 1960 a Ft. Myers, in Florida. Ha completato il liceo e ha frequentato un corso di sei settimane in un college d'affari. La maggior parte del suo impiego era come cassiere o cameriera. Il mio padre di nascita era il primo di almeno tre mariti della mia nascita madre … Sono stato concepito quando si sono incontrati per parlare di una riconciliazione. Quando ha saputo che era incinta di me, ha chiesto di risposarla. Ha rifiutato la sua offerta a causa del suo bere eccessivo e abusi precedenti quando erano sposati. "

E c'era di più. Nel biglietto c'era questo: hai un fratellastro più grande, Joseph, nato nell'estate del 1959 e una sorella piena, Tina, nata nell'estate del 1958.

Curry lesse di nuovo le parole e scoppiò in lacrime. "Non riuscivo a respirare; Ero oltremodo estatico. Non solo sapevo che esistevano, conoscevo i loro nomi. "Da allora ha imparato che come lei, uno di loro è stato abbandonato per l'adozione. La loro madre era divorziata dal signor Mitchell nel momento in cui era nata e si era risposata prima che la sua adozione fosse completata nel 1962.

"È stata un'esperienza inebriante imparare i loro nomi e la loro età. Ho pregato per loro per nome, chiedendo a Dio di benedire loro e le loro famiglie. Solo dire che i loro nomi mi fanno sorridere ", dice Curry, e che avrebbe fatto le ruote di carrozza se avesse saputo come.

Apprendendo i fratelli che non sapeva di aver alimentato Curry per continuare la sua ricerca. "Se, per qualsiasi motivo, non possono gestire il fatto di avere un nuovo membro della famiglia con alcune strane connessioni, va bene. Sarei felice solo sapendo che sono felici e in salute. Ma se anche loro stanno cercando me, voglio che sappiano che ho avuto una vita meravigliosa – niente di generoso, ma di sicuro nulla che manchi – e sono così grato a nostra madre per avere la forza di prendere una decisione così difficile .

A proposito di adozione, aggiunge: "Non ricordo un momento in cui non sapevo di essere stato adottato, e mi hanno fatto sentire speciale e amato. In effetti, il mio padre adottivo ha ora la demenza e parla del giorno in cui mi hanno portato a casa ogni volta che siamo insieme. È chiaramente uno dei suoi ricordi più felici. "

"" Eri un dono dal cielo, "dice.

"Mi sento allo stesso modo in questi giorni su mia sorella e fratellastro. So che sono là fuori e conosco i loro nomi ", dice Curry.

Curry ha recentemente scritto per dirmi che sta tornando a Ft. Myers alla fine di gennaio per fare qualche ricerca in più. "Sono stato in contatto con il pediatra che si è preso cura di me: ha due figli adottivi e mi aiuterà a entrare nei registri dell'ospedale in cui sono nato. Cercherò anche informazioni sui miei fratelli, che non ho avuto l'ultima volta che sono stato lì. "

Penso che questo significhi che ogni passo più vicino è un regalo. Non importa quando o dove inizi. L'amore aspetta.

Credito fotografico: Flickr / Susan2008

Solutions Collecting From Web of "La ricerca come un lavoro d'amore"