La psicologia del tradimento

Intonati sulla stampa britannica sono termini come "tradimento" e "pugnalate alla schiena", mentre la Gran Bretagna ribolle in risposta alla notizia che Boris Johnson, ampiamente incline a diventare il prossimo Primo Ministro del Regno Unito, ha avuto le sue ambizioni frustrate dalla sua stretta collega, Michael Gove.

La decisione del collega parlamentare di candidarsi alle elezioni ha misteriosamente coinciso con l'improvviso ed inaspettato ritiro di Boris Johnson dal concorso di leadership del Partito conservatore.

Raj Persaud
Fonte: Raj Persaud

Il risultato è che il candidato più incline a vincere, ha drammaticamente, e all'ultimo momento, tirato fuori da una lotta per diventare il prossimo Primo Ministro del Paese, nonostante abbia apparentemente nutrito questa determinazione per molti anni.

Le macchinazioni politiche dietro le quinte portano gli esperti politici a speculare sul fatto che Michael Gove abbia sempre tracciato il terreno per diventare Primo Ministro, liberandosi per la prima volta di David Cameron.

Dopo tutto, le dimissioni del primo ministro erano inevitabili se avesse perso il referendum. Potrebbe essere stato Gove a reclutare attivamente Boris Johnson a diventare il principale sostenitore della campagna "Leave", quando il carismatico e popolare politico avrebbe tentennato sulla questione.

In parte, ma in modo significativo, in Boris Johnson, la maggior parte degli esperti politici si sentiva, che la campagna era vittoriosa, quindi innescando le dimissioni del Primo Ministro.

Michael Gove, l'accusa, ha usato Boris Johnson per far uscire David Cameron, e poi ha infastidito le possibilità di Boris Johnson di stare in piedi, creando così un'opportunità per Michael Gove di diventare il prossimo Primo Ministro del Regno Unito.

Il tradimento, se è quello che era, arriva alla fine di un "gioco di scacchi" tracciato da vicino che ha iniziato molte mosse fa, e che ha lasciato Boris Johnson nel migliore dei casi ingenuo, nel peggiore sciocco.

Gli psicologi potrebbero sostenere che in realtà è questo ultimo impatto che potrebbe a lungo andare distruggere la carriera di Boris Johnson. Se questo è vero, allora Michael Gove, largamente percepito come il politico meno carismatico e popolare, molto sfavorito a qualsiasi competizione con Boris Johnson, potrebbe aver ottenuto un notevole colpo di stato, nel prendere potere attraverso macchinazioni politiche, nonostante sia il meno praticabile candidato.

raj persaud
Fonte: raj persaud

Julie Fitness, capo del Dipartimento di psicologia dell'Università Macquarie, in Australia, in un capitolo del libro intitolato "Tradimento, rifiuto, vendetta e perdono: un approccio degli script interpersonali", cita una ricerca che suggerisce che quasi il 19% degli uomini ha riferito di essere stato tradito da un collega al lavoro.

È possibile che il tradimento possa essere uno strumento chiave nell'arte machiavellica di scalare il palo unto in qualsiasi carriera agonistica? Se è così, allora una persona ambiziosa può avere molto da imparare dalla presunta strategia di Michael Gove?

Oppure il tradimento è una scommessa ad alto rischio che produce inevitabilmente una reazione violenta, che ritorna a perseguitare e danneggiare il "pugile delle spalle"?

In uno studio tutto suo, nella rabbia sul posto di lavoro, Fitness ha rilevato che le "violazioni delle regole" legate al tradimento (ad es. Menzogne ​​e sfruttamento) erano tra i tipi più frequentemente segnalati di reati che inducevano la rabbia tra colleghi di lavoro.

Se è così, allora il tradimento, almeno quando viene rilevato, è così sconvolgente che forse non ne vale la pena?

Fitness sottolinea che tradimento e tradimento sono stati, in tutta la storia umana, considerati tra i reati peggiori che le persone potrebbero commettere. Dante, ad esempio, Fitness ci ricorda, traditori relegati nelle regioni più basse e fredde dell'inferno, per essere congelati per sempre al collo in un lago di ghiaccio con tempeste di neve che li assalgono. In tutto il mondo, il crimine di tradimento continua a meritare le pene più severe, in alcuni casi compresa la pena capitale.

Da una prospettiva evolutiva, la nostra sopravvivenza in ambienti ancestrali all'interno di antiche tribù significava che essendosi evoluti come esseri sociali, dipendevamo in modo critico dal grado in cui gli altri hanno apprezzato e rispettato noi.

Il tradimento poteva avere conseguenze così devastanti, era fondamentale sviluppare un meccanismo per individuare potenziali "imbroglioni" e imparare solo ad investire le nostre risorse con i colleghi che non ci avrebbero deluso.

Questo vale anche per l'impegno romantico in cui i costi dell'infedeltà erano così grandi che aveva senso che dovessimo essere investiti nel trovare partner intimi che non ci avrebbero tradito. Quindi, secondo questa teoria evolutiva, non è un caso che quando si tratta di tradimento, le donne appaiono molto più turbate dall'infedeltà emotiva in un partner maschile con un'altra donna, mentre gli uomini sono più disturbati dall'infedeltà sessuale in una compagna.

Ancora oggi gli psicologi trovano che le donne siano più turbate da un tradimento emotivo in un partner maschile mentre gli uomini sono più irritati dall'infedeltà sessuale in una compagna.

raj persaud
Fonte: raj persaud

Questo schema deriva dalla teoria secondo cui nel nostro passato evolutivo le donne dipendevano soprattutto dall'impegno emotivo maschile poiché questo costruiva un'alleanza che forniva risorse per aiutare i bambini a crescere, mentre gli uomini non potevano mai essere assolutamente certi che il bambino che una donna produceva fosse loro, quindi sarebbe un fatale errore evolutivo commettere una donna che ha tramandato i geni di un altro uomo nelle generazioni future.

Gli psicologi evoluzionisti quindi arrivano a sostenere che possiamo avere una sorta di moduli psicologici integrati nel nostro cervello per rilevare il tradimento. Probabilmente saremo particolarmente sensibili ad esso in quanto è molto pericoloso per noi in un mondo competitivo (come ha appena scoperto Boris Johnson).

Ma nella "corsa agli armamenti" che è il tradimento, quegli individui che potrebbero sfruttare gli altri attraverso il tradimento e quindi ottenere un vantaggio potrebbero anche aver tratto vantaggio da questa strategia, trasmettendo così i geni della "duplicità" alle generazioni future.

Non devi competere per diventare il prossimo Primo Ministro per il tradimento e diventare un gioco ad alta posta in gioco.

Il fitness sembra argomentare nel suo capitolo che la chiave per comprendere la reazione psicologica a un tradimento e se, per esempio, la vendetta e l'odio saranno messi in atto, si trova nel regno di quanto sia stata umiliante l'esperienza.

Ad esempio Fitness conclude dalla propria ricerca che l'umiliazione pubblica da parte dei superiori sul lavoro è uno dei risultati più distruttivi a lungo termine di questi tipi di incidenti traditori.

Fitness sostiene l'umiliante scoperta che uno è stato l'ultimo a sapere dell'infedeltà di un partner, può scatenare tanto dolore quanto l'atto del tradimento stesso.

Un'implicazione chiave è che è l'equilibrio di potere tra due parti che è stato profondamente sconvolto. In particolare, quando un tradimento è stato accompagnato da inganni o umiliazioni, sottolinea Fitness, il traditore assume effettivamente una posizione "one-up" per il tradito, che è stato ingannato o umiliato.

Gli psicologi evoluzionisti sostengono che questo è così catastrofico per la nostra posizione sociale, che la gente andrà così a lungo per evitare di apparire debole o sciocca.

È questo il problema psicologico chiave che Boris Johnson ora affronta?

La prossima mossa in questo gioco di scacchi del tradimento, secondo Fitness, è quindi spesso ricerca di vendetta, a "anche il punteggio" tra le due parti.

La psicologia evoluzionistica prevede quindi che potremmo ancora avere una strada da percorrere prima che le macchinazioni tra Boris Johnson e Michael Gove raggiungano lo "scaccomatto".

Segui il Dr Raj Persaud su Twitter: www.twitter.com/@DrRajPersaud

Raj Persaud e Peter Bruggen sono editori di podcast congiunti per il Royal College of Psychiatrists e ora hanno anche un'app gratuita su iTunes e Google Play Store dal titolo 'Raj Persaud in conversation', che include molte informazioni gratuite sugli ultimi risultati della ricerca in ambito mentale salute, oltre a interviste con i migliori esperti di tutto il mondo.

Scaricalo gratuitamente da questi link:

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.rajpersaud.android.raj

https://itunes.apple.com/us/app/dr-raj-persaud-in-conversation/id9274662

Il nuovo romanzo del dottor Raj Persaud "Non posso farti uscire di testa" sul narcisismo dell'amore stalking e ossessivo viene rilasciato a sostegno della settimana nazionale di sensibilizzazione stalking del Regno Unito, tutti i proventi delle vendite donate al Suzy Lamplugh Trust l'anti-stalking del Regno Unito carità di sicurezza personale.

Solutions Collecting From Web of "La psicologia del tradimento"