la piccola ragazza di papà

Karen fu indirizzata dalla sua amica, un'ex cliente, per essere stata appena sentita dal capo sposato di Karen, che dopo una breve relazione non era più interessato. La sua amica ha notato che Karen ha sempre avuto problemi di breve durata, in particolare con uomini sposati. Eppure, ha notato la sua amica, Karen non ama davvero nessuno, tranne il suo gatto persiano, con cui parla ogni sera prima di andare a letto.

Karen ha presentato nei suoi ultimi vent'anni, gioielli elegantemente rifiniti, e tacchi alti. Mi ha immediatamente detto che era in cura per la depressione. Quando le è stato diagnosticato per la prima volta, ha esitato, dicendo che le aveva tagliato i polsi, tentando il suicidio il suo secondo anno al college. Che cosa è successo, ho chiesto, voglio che tu finisca la tua vita. Ha detto di sentirsi respinta da tutti gli uomini della sua vita. "Anche tuo padre?" Chiesi. "Sì," rispose lei, anche quel figlio di puttana! "

Karen era una primogenita e la mela dell'occhio di suo padre. All'età di 5 anni, i suoi genitori le regalarono una sorellina. Si ricordò di essere rattristata, arrabbiata e di avere i collerati dopo l'arrivo della sua sorellina. Diversi anni dopo, quando raccolse sua sorella e "inavvertitamente" la lasciò cadere sulla sua testa, la madre di Karen le lanciò un grido, ma suo padre sostenne Karen, come se non potesse fare nulla di male.

Quando Karen aveva circa 10 anni, suo nonno morì e Karen realizzò improvvisamente che suo padre era dedicato a un'altra donna ancor più di sua madre. Suo padre era ancora fuso con sua madre, sempre malaticcia, emotivamente nevrotica, evitata dal marito. Il padre di Karen visitava sua madre tutte le sere dopo il lavoro e in pochi anni la madre di Karen iniziò a sentirsi abbandonata. Quando sua madre si è lamentata con suo padre, ha licenziato sua madre con un sogghigno. A quel punto Karen colse l'occasione per non accettare più l'autorità di sua madre.

Dopo la morte di sua nonna, Karen raccontò come convinse suo padre a comprarle un cucciolo, e quando il cucciolo urinò ai lati del divano del soggiorno, sua madre si scervellò mentre suo padre e Karen si limitavano a ridere.

Dopo la morte di sua madre per il cancro e molto per la delusione di Karen, suo padre si è risposato. E con sorpresa di Karen, quando lei ha interpretato la sua nuova matrigna, suo padre le ha detto: "Amami, ama mia moglie".

"E ora", si lamentò Karen, "non sembra sapere chi sono, dove vado, e perché mi sento così solo."

Ho suggerito a Karen di capire meglio le sue relazioni sterili con uomini sposati. Quasi tutta la sua vita, era stata coinvolta in una relazione competitiva con sua madre, che ora Karen recitava facendo affari con uomini sposati, minando così le loro mogli, surrogati di sorta per sua madre.

"Oh, mio ​​Dio!" Esclamò Karen, "Non ci avevo mai pensato." Risposi che questo motivo era abbastanza comune, che fosse realizzato o meno, tra molte donne in cerca di uomini sposati. "Non è la storia d'amore che cercano, è tutto il potere di distruggere il matrimonio di un'altra donna".

Karen sospirò di sollievo, dicendo che non avrebbe più potuto competere in questo modo per l'amore di suo padre.

"Inoltre," aggiunsi, "Se tuo padre non si fosse risposato e abbattuto, potresti essere rimasto la bambina di papà, ma a spese di preparare la cena, svolgere le faccende domestiche, diventare la sua futura balia e non avere mai l'opportunità di vivi una vita tutta tua Potresti non sapere chi sei o dove sei diretto, ma almeno ora sai dove non vai e non vai. "

Karen mi ha ringraziato per essere stato così diretto. Ha detto che avrebbe fatto ammenda alla madre deceduta sostenendo la sua matrigna, se del caso, anche contro suo padre. Stava per iniziare una nuova vita, prima unendosi a un club di atletica e diventando più interattivo e allargando i suoi contatti con gli altri.

Le ho augurato bene durante la sua ricerca.

*

Questo post sul blog è stato co-pubblicato su PsychResilience.com

Solutions Collecting From Web of "la piccola ragazza di papà"