La personalità di Donald Trump contro la Costituzione degli Stati Uniti

Ho ascoltato come un critico febbrile di Trump lo ha accusato di aver fatto osservazioni sui fischi di cane contro ispanici, afroamericani, donne ed ebrei.

Mi si rizzarono le orecchie. Giudei? La figlia di Trump, apparentemente il suo più vicino consigliere, è ebrea (si è convertita per sposare un ebreo osservante) e Trump si è pentito della mancanza del Bris (circoncisione rituale) del nipote a causa della sua campagna elettorale.

"Non c'è da stupirsi che molti dei critici liberali di Trump non riescano a prendere piede", pensai, "quando esagerano in questo modo".

In realtà, non credo che Trump sia per niente razzista.

Che dire di quei commenti completamente fuorvianti sull'eredità messicana di Gonzalo Curiel, il giudice nato in Indiana nel processo legale da "studenti" presumibilmente truffati dalla Trump University?

Ecco la dichiarazione di Trump:

"Ho avuto sentenze orribili, sono stato trattato ingiustamente da questo giudice. Ora, questo giudice è di eredità messicana. Sto costruendo un muro, okay. Sto costruendo un muro. Farò molto bene con gli ispanici, i messicani ".

Naturalmente, la dichiarazione include la grandiosità e le congratulazioni di Trump standard su quanto "gli ispanici, i messicani" lo amano davvero.

Ma i vaneggiamenti apparentemente razzisti di Trump contro le origini etniche del giudice erano basati sulle "orribili decisioni" che il giudice aveva presumibilmente fatto contro Trump e Trump che "erano state trattate in modo molto ingiusto" dal giudice.

Cosa pensi che significhi che il giudice abbia effettivamente fatto? Perché, ha semplicemente emesso sentenze che Trump e i suoi avvocati non hanno gradito, compreso il permesso di procedere. Trump quindi ha afferrato qualsiasi cosa potessi trovare per attaccare il giudice per contrastare Trump, l'eredità del giudice è la più ovvia e conveniente.

Ma cosa c'è di scioccante nell'affermazione di Trump, ciò che si deve temere di più del suo essere eletto, è l'assoluta incapacità del candidato repubblicano di uscire dalla sua prospettiva nel valutare qualsiasi situazione in cui abbia un interesse, personale, legale o finanziario .

La partigianeria non è inusuale nei candidati politici, ovviamente. Ma la partigianeria di Trump è molto più basilare, molto più spaventosa. Semplicemente non può tollerare minimamente il disaccordo di qualcuno con le sue affermazioni su se stesso e sui suoi interessi. In che modo questa disposizione della personalità si manifesterà nei negoziati con avversari politici o avversari stranieri, in particolare quando Trump ha la forza del governo e delle forze armate degli Stati Uniti a sua disposizione?

In realtà ha già annunciato le sue intenzioni a tale riguardo, come ha sottolineato il vicepresidente Joe Biden in una brillante analisi:

Ma il problema più grande, ha detto alla convention annuale della American Constitution Society – un gruppo di avvocati progressisti e studenti di giurisprudenza, tra cui avvocati di lavoratori laburisti – è che le critiche di Trump mostrano che non capisce il ruolo di giudici e tribunali, e il bisogno per il popolo degli Stati Uniti di fidarsi della loro imparzialità.

"Abbiamo attraversato la linea qui", ha detto Biden alla folla che si riunisce in un hotel del centro di Washington. "Il candidato presidenziale repubblicano sta mettendo a repentaglio e condannando l'imperativo costituzionale" di un sistema giudiziario equo e imparziale "in cui le persone possono avere fede."

Biden ha poi analizzato le implicazioni costituzionali del Presidente di Trump diventando:

"È una cosa per un privato che deve buttare il suo peso in giro per provare a demolire un giudice. È un'altra cosa per un candidato presidenziale di un grande partito politico farlo. È mia opinione che un candidato presidenziale che attacca un giudice per motivi privati ​​non può essere considerato attendibile per proteggere l'indipendenza della magistratura ".

E per quanto riguarda la dichiarazione di Trump che "non sarebbe così selvaggio, come presidente, tornare a fare una causa civile?" – il caso universitario, dopo le elezioni – "Come può essere interpretato come qualcosa di diverso da una minaccia diretta? "Ha chiesto Biden.

In altre parole, Trump avrebbe gettato il peso della Presidenza contro un giudice, o chiunque altro, che avesse osato opporsi a lui.

Trump non ha alcuna distanza tra i suoi impulsi, i suoi bisogni e i suoi desideri e le sue posizioni e azioni pubbliche.

Torniamo a come Trump agisce nei casi legali, il miglior indicatore su cui basare le nostre previsioni su come agirà come presidente.

Il giudice Curiel non è il primo giurista contro il quale Trump ha inveito. In effetti, in un caso precedente in cui Trump non andava molto bene, andò oltre, contro non un giudice, ma due, un afroamericano e una donna. Ma non ha mai menzionato l'etnia, la razza o il genere di quei giudici.

Come descritto dal New York Times:

Le circostanze sembrano stranamente familiari: Donald J. Trump e il suo team legale hanno subito una battuta d'arresto in un caso giudiziario importante. Così hanno livellato un attacco contro il giudice che lo presiede, definendolo irrimediabilmente parziale e ingiusto.

"Vostro Onore", scrisse un avvocato per il Sig. Trump, "ospita un antagonismo profondo che renderebbe impossibile il giudizio imparziale". . .

Tra il 2008 e il 2010, gli avvocati del Sig. Trump si spinsero ulteriormente, trasformando accuse rabbiose in un'insolita campagna legale di sgomberi per rimuovere non uno ma due giudici di New York che sovrintendevano alla causa. Un giudice era un uomo afro-americano, l'altro una donna bianca.

(C'era qualche base per una tale accusa? "Alla fine del caso, l'avvocato più importante del signor Trump, Jay Goldberg, si scusò per aver cercato di estromettere il giudice Lowe dal processo, promettendo di non mettere mai più le accuse contro di lui.")

Come chiamiamo qualcuno che traduce i suoi impulsi personali in realtà oggettiva? Questo è un narcisista.

E come chiamiamo un leader che traduce i suoi impulsi personali nella realtà politica?

Questo è facile. Ma ti lascio per fornire l'etichetta.

Vedi il mio post del 2011 su Trump, il bullo di successo.

Stanton Peele è un editorialista di The Influence. Il suo ultimo libro, nel 2015, con Ilse Thompson, è Recover !: Un programma di potenziamento per aiutarti a smettere di pensare come un tossicodipendente e recuperare la vita . Stanton è stato all'avanguardia della teoria e della pratica delle dipendenze da quando ha scritto, con Archie Brodsky, Love and Addiction nel 1975. Da allora ha scritto numerosi altri libri e sviluppato il Life Process Program online. Il suo sito web è Peele.net. Il Dott. Peele ha vinto premi per la carriera ottenuti dal Rutgers Center of Alcohol Studies e dalla Drug Policy Alliance. Puoi seguirlo su Twitter: @ speele5.

Solutions Collecting From Web of "La personalità di Donald Trump contro la Costituzione degli Stati Uniti"