La persona che guadagna più soldi dovrebbe fare meno lavori domestici?

Via Apartment Therapy (perché no, non stavo leggendo su makeover cucina fai-da-te mentre dovrei lavorare!) Arriva un altro post sul valore monetario delle faccende domestiche. Come me, l'autore è uno scrittore freelance sposato (beh, sul punto di essere sposato, nel suo caso) con un professore. Fa meno soldi di lui – circa 1/3 – e sembra sentire che questo significa che dovrebbe fare di più del lavoro domestico. "[Io] invece di pagare esattamente la metà del mutuo e delle bollette, faccio quasi tutte le faccende domestiche", scrive.

Da un lato, questo atteggiamento si confonde con la tendenza odierna di assegnare valore monetario al lavoro domestico non retribuito in nome dell'uguaglianza e di rispettare l'educazione domestica come una vocazione preziosa. Se daremo un valore in denaro al lavoro non retribuito ("i miei ortaggi coltivati ​​in casa valgono $ 5,000", "la mia custodia dei bambini vale $ 30.000 all'anno"), allora è comprensibile come alcune coppie potrebbero vederlo come più egualitario da dire " fai $ 20.000 all'anno e guadagno $ 60.000. Pertanto, dovresti "aumentare il tuo peso" facendo $ 40.000 di lavori domestici ".

Ma d'altra parte, ciò sembra terribilmente ingiusto e (più precisamente) non di quale partnership si tratti realmente. Inoltre, poiché in questa società, le donne tendono a guadagnare meno degli uomini e le loro carriere sono generalmente considerate come flessibili nella partnership (uno studio affascinante ha dimostrato che, nelle relazioni eterosessuali tra un medico di sesso maschile e un avvocato femminile, la la carriera dell'avvocato era generalmente considerata "flessibile", mentre nello scenario inverso – dottoressa e avvocato maschile – la carriera del medico era considerata flessibile. Quindi, se assegniamo più lavori di casa al partner più basso, più "flessibile" in nome di equità e uguaglianza, stiamo solo rafforzando il ruolo di "donne come casalinghe"?

Molti dei commentatori di Apartment Therapy sottolineano alcuni dei difetti del modello "guadagnare di meno, fare più lavori di casa". Come si scrive:

Una volta ho comprato l'idea che se guadagna di più e faccio più lavori di casa, è un accordo equo. Ma viene pagato in denaro reale, mentre io vengo pagato in "oh questo è buono, miele" e "perché non c'è un dentifricio?" Il denaro è reale; complimenti (e lamentele) sono aria.

Inoltre, è sorprendente notare come molti commentatori di sesso femminile osservino, sfortunatamente, a fare molte più faccende domestiche rispetto ai loro partner maschili, indipendentemente dalle carriere e dai guadagni.

Ad ogni modo, cosa ne pensi? La persona che guadagna di meno dovrebbe fare più lavori di casa? O come pensi che le funzioni domestiche debbano essere divise?

Solutions Collecting From Web of "La persona che guadagna più soldi dovrebbe fare meno lavori domestici?"