La neutralità del governo non è "anti-religione"

Uno dei tratti distintivi del diritto religioso è la sua costante incapacità di comprendere il concetto di neutralità del governo sulla religione. Ai suoi occhi praticamente tutte le istituzioni, specialmente quelle governative, sono valutate come "per" o "contro" Dio, con la via di mezzo della neutralità non un'opzione.

Questo pone un problema agli americani secolari, che generalmente non cercano un governo anti-religioso, solo uno neutrale. Sfortunatamente, ogni volta che gruppi o individui laici tentano di incoraggiare la neutralità religiosa del governo, dalla destra cristiana si ascolteranno prevedibili grida che la religione e Dio sono "sotto attacco". La neutralità proposta è vista come una prova ancora maggiore che non è mai stata una popolazione a maggioranza oppressi come cristiani americani.

Pertanto, nel tentativo di illustrare la differenza tra la neutralità del governo sulla religione e il pregiudizio governativo contro la religione , l'elenco che segue esamina diverse questioni popolari dello stato ecclesiastico da entrambe le prospettive: la neutralità e il pregiudizio anti-religioso. Tenete a mente che nessuno sta suggerendo che il governo dovrebbe in realtà riflettere un pregiudizio anti-religioso, ma gli esempi sono forniti al fine di mostrare come potrebbe essere tale pregiudizio. Eccoli:

 

L'azione neutrale : Proibire l'istruzione religiosa sponsorizzata dalla scuola nelle scuole pubbliche, sia sotto forma di istruzione biblica, "scienza della creazione", o qualsiasi altro mezzo per iniettare Dio o religione nei programmi scolastici della scuola pubblica.

Quale reale pregiudizio anti-religioso sarebbe simile : se le scuole affermassero affermativamente che non c'è Dio, che tutta la religione teistica è sbagliata, allora la destra religiosa avrebbe una valida affermazione che le scuole sono "anti-religione".

L'azione neutrale : proibire alle scuole pubbliche di sponsorizzare qualsiasi tipo di esercizi di preghiera. (Contrariamente al mito popolare, questo non impedisce alle persone di pregare nel loro tempo libero, perché proibisce solo la sponsorizzazione da parte del governo di tali esercizi. In quanto tale, l'allarmista grida che "Dio è stato cacciato dalle scuole" è completamente sopraffatto).

Quale sarebbe il vero pregiudizio anti-religioso : se le scuole proibivano ai bambini di pregare da soli, anche durante il loro tempo libero in un modo che non ostacolasse gli altri, ciò sarebbe "anti-religione".

L'azione neutrale : rimuovere "sotto Dio" dal giuramento di fedeltà alla bandiera, ritornando alla formulazione originale di ". . . una nazione indivisibile, con libertà e giustizia per tutti ".

Quale vera antireligiosa sembrerebbe più o meno : piuttosto che rimuovere la formulazione "sotto Dio", un governo veramente anti-religioso inserirà una formulazione che farebbe una affermazione anti-religiosa, come "una nazione, senza Dio, indivisibile, con libertà e giustizia per tutti. "Per quanto bizzarra come questa sembra ai credenti, l'attuale versione pro-Dio sembra altrettanto inappropriata a molti non credenti. Questo dimostra la saggezza della neutralità semplice, in cui le credenze di nessuno sono mancate di rispetto.

L'azione neutrale : la fine della sponsorizzazione governativa del National Day of Prayer, un evento annuale che è stato creato in tempi moderni dai conservatori religiosi per lo scopo principale di portare un'agenda religiosa nella sfera pubblica. Un National Day of Prayer sponsorizzato da varie chiese, piuttosto che dal governo, andrebbe bene, ma i cittadini secolari (e molti cittadini religiosi) non amano il loro governo sponsorizzare un evento religioso come un giorno di preghiera annuale.

Quale sarebbe la vera anti-religione : un governo anti-religioso sponsorizzerebbe una Giornata nazionale di blasfemia. In effetti, un giorno in riconoscimento della blasfemia, sebbene non sponsorizzato dal governo, esiste già. Ogni 30 settembre infedeli di tutte le bande di tutto il mondo celebrano il Blasphemy Day, un giorno che riconosce e apprezza la libertà di parola e la libertà di criticare la religione.

L'azione neutrale : rottamare il motto nazionale chiaramente religioso adottato nel 1956 "In God We Trust" e ritornare all'eccellente motto creato dai fondatori "E Pluribus Unum" (che significa "Fuori da molti, uno").

Che cosa sarebbe la vera anti-religione : ci sono molti modi in cui un governo può dichiarare sentimenti veramente anti-religiosi. Un motto come "In God We Do not Trust", per esempio, sarebbe inequivocabile al riguardo.

L'azione neutrale : porre fine alla pratica di inviare dollari delle tasse alle chiese in nome di "partenariati basati sulla fede". Ogni anno milioni di dollari di tasse vengono incanalati verso le chiese per programmi sociali e scopi simili. In pratica c'è poca supervisione, anche se il denaro non dovrebbe essere usato per fare proselitismo o per altri scopi religiosi. Le organizzazioni religiose non sono neppure soggette alle leggi sulla discriminazione che le entità non religiose devono seguire. Questi programmi sono spesso vacche da reddito finanziate dai contribuenti per le organizzazioni religiose.

Quale sarebbe il vero pregiudizio anti-religioso : se il governo fosse veramente anti-religioso, non solo non incanalerebbe denaro alle chiese, ma imporrebbe una speciale tassa sulla religione, costringendo le organizzazioni religiose a incanalare i soldi verso i tesori federali e statali.

Questi esempi ci mostrano che la separazione Stato-Chiesa non è una questione di oppressione per nessun gruppo religioso, ma un mezzo per assicurare che tutte le opinioni religiose godano di parità di condizioni. Quando il diritto religioso si lamenta di tale equità e neutralità, dimostra solo che si aspetta un trattamento speciale per le sue opinioni, e che qualcosa di meno sarà considerato ingiusto.

È interessante notare che quando i conservatori religiosi sostengono che la "regola della maggioranza" dovrebbe consentire un pregiudizio pro-religione, ci si deve chiedere se ammetterebbero che, se i non credenti raggiungessero mai la maggioranza in America (un'ipotesi plausibile data le tendenze generali), ciò giustificherebbe un pregiudizio di religione come quello descritto negli esempi sopra. Probabilmente no. E questo dimostra perché tutte le parti dovrebbero essere d'accordo sul fatto che la neutralità dovrebbe essere l'obiettivo indipendentemente da chi è nella maggioranza.

Dave su Facebook

Dave su Twitter

Solutions Collecting From Web of "La neutralità del governo non è "anti-religione""