La neurochimica dell’amore

L’amore è un cocktail di sostanze chimiche del cervello: dopamina, serotonina, ossitocina, endorfina

Loretta Breuning/ author

Fonte: Loretta Breuning / autrice

L’amore stimola tutte le tue sostanze chimiche felici in una volta. Ecco perché è così bello.

Ma il nostro cervello si è evoluto per motivare la riproduzione, non per farti sentire sempre bene. Ecco perché la buona sensazione non dura.

Quando capisci le tue sostanze chimiche felici, puoi costruire aspettative realistiche sull’amore. Questo è il modo migliore per farlo durare.

Ogni ricompensa chimica felice ama in un modo diverso. Quando sai come ognuno è collegato al successo riproduttivo, le frustrazioni della vita hanno un senso.

La dopamina

La dopamina è stimolata dall’aspetto “caccia” dell’amore. Si innesca anche quando un bambino sente i passi di sua madre. La dopamina ci avverte che i nostri bisogni stanno per essere soddisfatti.

Gli scimpanzé femmina sono noti per essere parziali per i maschi che condividono la loro carne dopo una caccia. La riproduzione delle femmine dipende fortemente dalle proteine, che è scarsa nella foresta pluviale, quindi le opportunità per soddisfare questa necessità innescano un sacco di dopamina. Per gli esseri umani, trovare “l’unico” ti dà la meglio sulla dopamina perché una ricerca più lunga per soddisfare un bisogno stimola un’ondata più lunga.

Ossitocina

L’ossitocina è stimolata dal tatto e dalla fiducia sociale. Negli animali, il tatto e la fiducia vanno insieme. Le scimmie permettono solo ai compagni fidati di toccarle perché sanno per esperienza che la violenza può esplodere in un istante. Nell’uomo, l’ossitocina è stimolata da tutto, dal tenersi per mano al sentirsi sostenuti fino all’orgasmo. Tenersi per mano stimola una piccola quantità di ossitocina, ma quando viene ripetuta nel tempo, come nel caso di una coppia di anziani, costruisce un circuito che innesca facilmente la fiducia sociale.

Il sesso innesca un sacco di ossitocina in una volta, dando un sacco di fiducia sociale per un tempo molto breve. Il parto innesca un enorme getto di ossitocina, sia nella madre che nel bambino. Nutrire i figli delle altre persone può stimolarlo, così come allevare gli adulti, a seconda dei circuiti che si sono costruiti. I legami di amicizia stimolano l’ossitocina, e nel mondo delle scimmie e delle scimmie, la ricerca mostra che gli individui con più alleanze sociali hanno più successo riproduttivo.

serotonina

La serotonina è stimolata dall’aspetto di stato dell’amore – l’orgoglio di associarsi con una persona di una certa statura. Potresti non pensare al tuo amore in questo modo, ma puoi facilmente vederlo negli altri. Gli animali con uno status più elevato nei loro gruppi sociali hanno più “successo riproduttivo” e la selezione naturale ha creato un cervello che cerca lo stato premiandolo con la serotonina. Questo può essere difficile da credere, ma la ricerca su una vasta gamma di specie mostra un’enorme energia investita nella ricerca dello status. Il dominio sociale porta a maggiori opportunità di accoppiamento e ad una maggiore sopravvivenza della prole – e si sente bene.

Non cerchiamo più di sopravvivere avendo più figli possibili, ma quando si riceve l’affetto da un individuo desiderabile, si innesca un sacco di serotonina, anche se si odia ammetterlo. E quando sei l’individuo desiderato, ricevendo ammirazione dagli altri, questo fa scattare anche la serotonina. È così bello che le persone tendono a cercarlo ancora e ancora.

Endorphin

L’endorfina è stimolata dal dolore fisico. Il pianto stimola anche l’endorfina. Se una persona amata ti provoca dolore, l’endorfina che viene rilasciata spiana i percorsi neurali, collegandoti per aspettarti una buona sensazione dal dolore in futuro. Le persone possono tollerare relazioni dolorose perché il loro cervello ha imparato ad associarlo con la buona sensazione di endorfina. Confondere amore e dolore è ovviamente una pessima strategia di sopravvivenza. Le relazioni sulle montagne russe sono più facili da trascendere quando comprendi l’endorfina.

Perché il cervello si è evoluto in così tanti modi diversi per motivare il comportamento riproduttivo? Perché mantenere il tuo DNA vivo è più difficile di quanto penseresti. I tassi di sopravvivenza sono bassi nello stato di natura e le opportunità di accoppiamento sono più difficili da prevedere di quanto ci si potrebbe aspettare. I tuoi geni sono stati cancellati dalla faccia della terra se non hai fatto uno sforzo serio. Certamente, gli animali non intendono intenzionalmente promuovere i loro geni. Ma ogni creatura vivente oggi ha ereditato il cervello degli antenati che hanno fatto ciò che è servito per riprodursi.

Non c’è amore libero in natura

Loretta Breuning/author

Fonte: Loretta Breuning / autrice

Ogni specie ha un evento preliminare di qualificazione prima del comportamento di accoppiamento. Le creature lavorano duramente per ogni opportunità di accoppiamento che viene loro incontro. Alla fine, un po ‘di DNA fa molte copie di se stesso, mentre l’altro DNA scompare senza lasciare traccia. Potresti dire che non ti importa del tuo DNA, ma hai ereditato un sistema limbico che lo fa.

Prodotti chimici infelici insinuarsi nella tua vita mentre cerchi l’amore in tutte le sue forme. I cervelli degli animali rilasciano cortisolo quando le loro aperture sociali sono deluse. La cattiva sensazione motiva il cervello a “fare qualcosa”. Ti ricorda che i tuoi geni saranno annientati se non ti datti da fare. Non devi dirlo a parole. La selezione naturale ha creato sostanze neurochimiche che ti danno il messaggio non verbalmente.

La perdita dell’amore scatena un’enorme ondata di sostanze chimiche infelici. Questo in realtà promuove la sopravvivenza genetica perché il dolore che associ al vecchio attaccamento ti lascia disponibile per un nuovo attaccamento. Il cervello ha problemi a terminare gli allegati perché la via ossitocina è ancora lì. Ma se non riesci a rompere un allegato, i tuoi geni sono condannati. Il dolore dell’amore perduto ricollega il tuo cervello in modo che tu possa andare avanti. Il cortisolo promuove l’amore aiutandoti a evitare luoghi in cui non riesci a ottenerlo.

L’amore spesso delude per una sottile ragione che è ampiamente trascurata. Un bambino impara ad aspettarsi che gli altri soddisfino i loro bisogni. I bambini non possono soddisfare i propri bisogni, quindi l’amore è uguale alla sopravvivenza per il giovane cervello. Alla fine devi iniziare a soddisfare le tue esigenze. Quando l’aspettativa di essere curati è delusa, può sembrare una minaccia per la sopravvivenza. L’infanzia è un lusso evoluto dai mammiferi, ma arriva con un doloroso passaggio dalla dipendenza all’indipendenza. Un sacco di cortisolo si innesca quando impari che non puoi fidarti del mondo per soddisfare i tuoi bisogni per te. Questa indipendenza è naturale, perché una specie può sopravvivere solo se ogni generazione impara a soddisfare i suoi bisogni senza i suoi genitori. E se tu avessi genitori che non erano degni di fiducia in primo luogo, avevi più cortisolo, prima. Il senso di delusione e perdita motiva le persone a lasciare andare le aspettative infantili e trovare l’amore in modi adulti. E questo mantiene i nostri geni vivi.

Quando la delusione in amore ti dà quel brutto sentimento di cortisolo, il tuo cervello cerca modi per innescare buoni sentimenti. Ci sono infiniti modi per farlo. A volte una persona cerca un nuovo compagno di accoppiamento e, a volte, una persona si concentra sulla cura dei figli. A volte una persona cerca di contribuire all’umanità in generale e talvolta una persona usa la violenza per aggrapparsi ai propri “amati”. Questi comportamenti sembrano molto diversi, ma sono tutti motivati ​​dall’aspettativa di sostanze chimiche felici. Le aspettative dipendono dai circuiti che ogni individuo ha costruito dall’esperienza di vita.

Nei tempi moderni, molte persone si aspettano che l’amore romantico faccia sempre parte della loro vita. Le aspettative erano diverse in passato. I bambini hanno creato il sesso e, se hai vissuto fino alla mezza età, potresti aspettarti di essere circondato dai nipoti. Ma le persone avevano la stessa neurochimica di base. Non importa come impari a innescare sostanze chimiche felici, ogni raffica dura per un breve periodo e devi fare di più per ottenere di più. Forse è per questo che le canzoni d’amore sono sempre popolari. Attiva i neurochimici con meno effetti collaterali disordinati.

L’amore innesca un cocktail di sostanze neurochimiche perché è molto importante per la sopravvivenza. Ma non può garantire la felicità senza sosta. Comunque, mentre ti godi del cocktail, sembra che il tuo cervello possa imparare ad aspettarselo.

Questo è un estratto dal mio libro: Abitudini di un cervello felice: Riavvia il tuo cervello per aumentare i livelli di serotonina, dopamina, ossitocina e endorfina

Loretta Breuning/author

Fonte: Loretta Breuning / autrice

Solutions Collecting From Web of "La neurochimica dell’amore"