La musica è buona per l'anima e per la tua salute

CC0 Public Domain
Fonte: Dominio Pubblico CC0

Abbiamo tutti sentito l'idioma: "La musica è un bene per l'anima". Ma, secondo le prove, fa bene anche alla tua salute.

Studio dopo studio ha rilevato che la musicoterapia ha un effetto positivo su un'ampia gamma di condizioni fisiche e psicologiche tra cui demenza, ansia, depressione e cancro.

Prima di andare oltre, che cos'è la musicoterapia? La musicoterapia è un servizio fornito da operatori sanitari in ospedali, strutture di assistenza a lungo termine e persino ambulatori. L'obiettivo è migliorare la salute delle persone attraverso esperienze musicali come l'improvvisazione libera, il canto e l'ascolto, la discussione e il passaggio alla musica.

Ecco una carrellata delle prove più recenti sulla musicoterapia:

  • Una piccola revisione sistematica pubblicata nel 2016 ha rilevato che la musicoterapia è efficace nel migliorare la salute mentale delle persone incarcerate. Un'analisi di cinque studi ha rilevato che la musicoterapia ha contribuito a promuovere l'autostima e il funzionamento sociale dei criminali. E i detenuti che hanno partecipato a 20 o più sessioni di musicoterapia hanno visto miglioramenti nei livelli di ansia e depressione.
  • I dati mostrano che la musicoterapia può aiutare ad alleviare la depressione negli anziani. Una meta-analisi di 19 studi ha rilevato che la musicoterapia, combinata con la terapia standard, ha portato a un miglioramento maggiore rispetto alle terapie standard per gli anziani con depressione.
  • Una revisione più ampia pubblicata a maggio 2017 ha trovato prove significative del fatto che la musicoterapia ha aiutato gli anziani a soffrire di demenza. Un'analisi di 34 studi, tra cui circa 1.800 persone, ha rilevato che la musicoterapia ha ridotto il comportamento e l'ansia di disturbo e ha contribuito a migliorare le funzioni cognitive, la depressione e la qualità della vita.
  • Uno studio pubblicato nel 2013 ha rilevato che i bambini ammessi al pronto soccorso che ascoltavano musica durante le procedure di routine mostravano meno sofferenza e riportavano punteggi di dolore più bassi rispetto a quelli che non ascoltavano la musica. Lo studio ha incluso un totale di 42 bambini di età compresa tra 3 e 11 anni che avevano inserito una linea IV. La metà di loro è stata selezionata casualmente per ascoltare la musica scelta da un musicoterapeuta durante la procedura. Gli operatori sanitari hanno riferito che era più facile inserire la linea IV nei bambini che ascoltavano la musica; anche gli operatori sanitari hanno riportato più soddisfazione rispetto a chi non ascoltava la musica.
  • Una revisione del 2011 pubblicata nelle biblioteche di Cochrane ha rilevato che gli interventi di musicoterapia e medicina musicale possono aiutare i malati di cancro. La revisione ha incluso 30 studi con oltre 1.800 partecipanti. Alcuni studi includevano sessioni con musicoterapisti esperti, mentre altri riguardavano personale medico che suonava musica pre-registrata. La revisione ha rilevato che la musicoterapia ha aiutato di più a ridurre i livelli di ansia. Ha anche determinato alcuni effetti positivi su dolore, umore, qualità della vita, frequenza cardiaca, frequenza respiratoria e pressione sanguigna.

La linea di fondo: ci sono molte prove per dimostrare che la musicoterapia utilizzata in ambito sanitario può aiutare a calmare i pazienti. E dato che non ci sono effetti collaterali negativi associati all'ascolto della musica, è certamente un trattamento che vale la pena provare.

Solutions Collecting From Web of "La musica è buona per l'anima e per la tua salute"