La morte di un'altra orca in cattività in un "Whale Mill": Sumar di Tilikum Son Dies at SeaWorld

Ancora un altro orca prigioniero, Sumar, è morto in cattività, ancora una volta in una fazione del Sea World a San Diego. Sumar, il figlio di Tilikum, l'orca che ha ucciso l'allenatore Dawn Brancheau all'inizio di quest'anno, è morto dopo essere stato letargico il giorno prima che morisse. SeaWorld usa Tilikum come uno dei loro stalloni principali, come se stessero gestendo un "mulino delle balene" come se si gestisse un cucciolo. "Secondo SeaWorld, Sumar, un delfino di orca al seaquarium della società di intrattenimento di San Diego, ha iniziato a comportarsi in modo letargico lunedì e gli sono stati dati antibiotici. Il giorno dopo era morto. "

SeaWorld definisce questo tipo di morte "misteriosa" e "inattesa". Non c'è nulla di misterioso e inaspettato nella morte degli animali che vengono sfruttati per il grande business degli acquari. Sono continuamente stressati e trattati come se fossero dei robot, lì per intrattenere il pubblico eseguendo trucchi stupidi e innaturali e per fare figli che vengono trasferiti qua e là per capriccio delle strutture che continuano a sfruttarli senza alcun riguardo per le naturali relazioni sociali che questi animali sviluppano e mantengono per lunghi periodi di tempo.

Per favore scrivi SeaWorld e l'Associazione degli zoo e degli acquari e invitali a posizionare orche e altri cetacei nei santuari dove possono vivere la loro vita in modo dignitoso. Vergogna su SeaWorld per continuare a sfruttare irresponsabilmente orche e altri esseri senzienti per riempirsi le tasche.

Solutions Collecting From Web of "La morte di un'altra orca in cattività in un "Whale Mill": Sumar di Tilikum Son Dies at SeaWorld"