La malattia di ambizione

Un team di psicologi si è proposto di studiare la capacità di recupero di giovani svantaggiati di alto livello, partendo dal presupposto che le loro "storie di successo si traducono anche in benefici per la salute". Come ha scritto il New York Times nel suo resoconto della ricerca, "Questi i giovani stavano ottenendo il successo da tutti i marcatori convenzionali: facendo bene accademicamente, rimanendo fuori dai guai, facendo amicizia e sviluppando un senso positivo di sé ".

"Quando abbiamo guardato sotto la superficie, però, questi giovani apparentemente elastici non stavano andando bene. Rispetto ad altri nello studio, erano più obesi, avevano una pressione sanguigna più alta e producevano più ormoni dello stress (come il cortisolo, l'adrenalina e la noradrenalina). Sorprendentemente, la loro salute era persino peggiore di quella dei colleghi che, a 11 anni, erano stati giudicati dagli insegnanti come aggressivi, difficili e isolati. "

I ricercatori hanno speculato sulle cause: gli studenti hanno sentito una tremenda pressione interna per avere successo, poiché erano i primi nelle loro famiglie a frequentare il college. Poi, molti si sentivano socialmente isolati e scollegati dai pari come risultato del razzismo e della discriminazione etnica. (Vedi, "La mobilità verso l'alto può costarti la salute?")

Uno degli autori dello studio, Sherman A. James, sociologo alla Duke University, definisce questa determinazione univoca per il successo e l'etica del lavoro senza compromessi, anche di fronte alle schiaccianti probabilità, "John Henryism", dopo la leggenda di una ferrovia nera operaio che ha sconfitto un trapano a vapore solo per cadere morto di sfinimento.

Ma è vero solo per gli afro-americani? E che dire di altri gruppi minoritari? Certo, le speculazioni del professor James sembrano plausibili, ma potrebbero esserci ulteriori conseguenze e altre cause: la disapprovazione da parte dei gruppi di pari livello di coloro che eccellono, così come la pressione intrinseca della competizione stessa e il fatto che coloro che ottengono voti alti a scuola sanno che devono affrontare pressioni che durano tutta la vita per continuare a raggiungere carriere altamente competitive.

E che dire dell'ambivalenza dei genitori? Ricordo che, sebbene mio padre insistesse che suo figlio ricevesse l'istruzione che era stata indisponibile per lui nel "vecchio paese", si sentì minacciato dal mio successo e non fece mai una domanda su quello che feci.

E poi ci sono le conseguenze più sottili che si manifestano anni dopo come comportamenti autodistruttivi, depressione, ansia e sfinimento, così come la negligenza o il coinvolgimento eccessivo dei genitori.

La consulenza può essere preziosa, ma c'è un costo per progredire, ea volte è un prezzo che dobbiamo pagare.

Solutions Collecting From Web of "La malattia di ambizione"