La guerra nel cervello tra abitudini sane e malsane

Vogliamo tutti che i nostri figli abbiano abitudini salutari, ma spesso le abitudini malsane ci sorprendono. Per capire perché, aiuta a sapere come il cervello costruisce le abitudini.

Un'abitudine è un vero percorso fisico nel cervello. L'elettricità scorre senza sforzo lungo un percorso ben sviluppato, motivo per cui il comportamento viene facilmente. Un bambino che costruisce buone abitudini troverà facile fare passi di auto-cura, e un bambino che costruisce cattive abitudini troverà facile fare cose che danneggiano il loro benessere a lungo termine.

Siamo nati con molti neuroni, ma pochissime connessioni tra loro. Le connessioni crescono ogni volta che i nostri cervelli chimici felici e infelici vengono rilasciati. Questo ci obbliga a ripetere un comportamento che si sentiva bene, ed evitare un comportamento che sembrava male. Questo è il modo in cui i mammiferi si allacciavano per sopravvivere prima dell'era della lingua, dei diplomi e degli esperti di sviluppo del curriculum.

I percorsi neuronali che costruisci quando sei giovane diventano superstrade nel tuo cervello, grazie a una sostanza chimica chiamata mielina. I tuoi percorsi mielinizzati rendono facile fare cose che ti fanno sentire bene quando eri giovane ed evitare cose che fanno male quando eri giovane. Dopo i 20 anni, la mielina precipita e le nuove autostrade sono difficili da costruire. Aiutare un bambino a costruire abitudini salutari è l'eredità migliore che puoi lasciare.

Il cervello impara da ciò che si sente bene
Mangiare un biscotto si sente bene perché stimola la dopamina. Ottenere un abbraccio si sente bene perché stimola l'ossitocina. Ottenere il rispetto per la tua forza o il tuo aspetto si sente bene perché stimola la serotonina. Il nostro cervello si è evoluto per promuovere la sopravvivenza, e il mangiare è legato alla sopravvivenza in molti modi diversi. Ci ritroviamo con molti impulsi contrastanti su come sentirsi bene e come sopravvivere.

Se mangi un secondo biscotto, la piccola dopamina viene stimolata perché non soddisfa un bisogno reale. Il cervello è progettato per motivarti a fare cose che soddisfano i tuoi bisogni. La dopamina motiva una scimmia a continuare a cercare di aprire un dado dopo aver fallito per dieci minuti frustranti. Se mangi i dadi pre-sgusciati da una busta davanti al televisore, non ottieni la stessa quantità di dopamina. Ma potresti farlo comunque perché il primo sacchetto di noci ha costruito un percorso, e non hai imparato altri modi per stimolare la tua dopamina. Il cervello è costantemente alla ricerca di modi per stimolare sostanze chimiche più felici perché ciò ha portato alla sopravvivenza nello stato di natura.

I broccoli si sentono bene
Broccoli stimola meno dopamina di un biscotto in un primo momento, perché il cervello primitivo risponde a cibi ricchi di calorie. Ma puoi collegare te stesso per goderti il ​​modo in cui i broccoli soddisfano le tue reali esigenze. Immagina la forza che hai quando mangi cibo sano. Ripeti l'immagine e costruisci un percorso neurale che collega i broccoli alle tue sostanze chimiche felici. La tua dopamina fluirà non appena pianifichi una gita al mercato degli agricoltori perché stai incontrando un bisogno.

Un bambino risponde a ciò che si sente bene ora perché la gioia di soddisfare i bisogni di lungo periodo è un complesso percorso neuronale che richiede tempo per essere costruito. Un abbraccio si sente bene ora. Questo è il motivo per cui i genitori svolgono un ruolo così importante nella costruzione di buone abitudini.

Ma è complicato. Rifiutarsi di mangiare i broccoli può sentirsi bene con un cervello giovane. Potere e attenzione si sentono bene, e un giovane cervello può imparare che le convinzioni alimentari sono un modo per ottenerlo. Solo dare a un bambino troppi applausi per mangiare le verdure può insegnare la lezione sbagliata. La lezione giusta è che la cura di sé si sente bene. La preoccupazione eccessiva per avere un bell'aspetto o combattere le malattie può portare a lungo percorsi infelici. Dobbiamo stare molto attenti a quali comportamenti ricompensiamo perché un cervello giovane sta imparando sempre da ciò che viene premiato.

Nel tempo, l'approvazione dei pari compete con l'approvazione dei genitori. Quando un bambino ottiene l'approvazione sociale, la buona sensazione di serotonina e ossitocina pave percorsi neurali che li legano per ripetere il comportamento. Ci ritroviamo con molti percorsi diversi che ci inclinano verso diversi modi di soddisfare i nostri bisogni. L'appartenenza si sente bene e ottenere il rispetto si sente bene. Ma possiamo imparare a cercare ricompense sociali in modi che non compromettano la nostra cura di sé.

La distrazione si sente bene
Un biscotto può distrarti dai cattivi sentimenti. Un bambino può imparare che la buona sensazione di mangiare allevia un brutto momento. I neuroni si connettono in quel momento e il tuo cervello può collegare l'idea che il cibo allevia i problemi. Ogni volta che funziona, il percorso si costruisce. Questo è il motivo per cui è importante imparare distrazioni sane. Dobbiamo imparare a convivere con la frustrazione perché i problemi non possono sempre essere risolti in un minuto. Preparare cibo sano è un ottimo modo per alleviare la frustrazione. Il cervello può legarsi per godersi l'atto di preparare il cibo senza mangiare troppo.

Quando gli altri si sentono bene, i tuoi neuroni specchio sparano

Se vedi che i tuoi genitori mangiano un biscotto quando si sentono male, ti legano per mangiare un biscotto quando ti senti male. Non ripetiamo tutto quello che fanno i nostri genitori perché abbiamo altre influenze. Se guardi un fratello andare a correre quando si sente male, puoi legarti per farlo. Ma i neuroni specchio svolgono un ruolo enorme nelle nostre abitudini di auto-cura. Sono neuroni speciali che si attivano quando guardi un altro individuo ricevere una ricompensa o evitare il dolore. L'attivazione è debole rispetto al comportamento da soli, ma se la guardi più e più volte, si costruisce un grande percorso.

Ma è complicato. Alcuni genitori si comportano come se morissero se mangiano un biscotto, sia per aumento di peso che per malattia. Un'ansia enorme sulle scelte alimentari può essere inserita. Non siamo prigionieri dei nostri primi circuiti, anzi il nostro potere di riformarli è l'argomento del mio libro. Ma un bambino che inizia la vita con l'abitudine di sentirsi bene con la cura di sé ha un enorme vantaggio.

Il potere dei primi modelli di ruolo
Nella vita adulta, notiamo i nostri primi cablaggi perché troviamo parole per spiegare le nostre azioni. Ma possiamo imparare a notare il nucleo delle nostre abitudini di cura di sé. Un blog toccante su questo è The Role Model in You di Len Saunders. Il noto esperto di fitness per bambini ha chiesto alle persone di riflettere sul modello di ruolo che hanno al loro interno quando si tratta di mangiare ed esercitare. I commenti variano ampiamente – alcune persone hanno imparato abitudini sane dai loro genitori, e altri hanno imparato a fare scelte salutari nonostante le abitudini dei loro genitori. Questo post sul blog è stato un affascinante promemoria di come le nostre prime esperienze uniche ci rendono ciò che siamo.

I miei figli sono cresciuti e i miei genitori se ne sono andati, ma io insegno ai bambini sulla cura personale del mio zoo locale. Come uno zoo docente, dico ai bambini come gli animali si esercitano nella ricerca di cibo sano. La cura di sé sembra divertente quando gli animali lo fanno.

Solutions Collecting From Web of "La guerra nel cervello tra abitudini sane e malsane"