La gratitudine conta nel matrimonio?

K8759110/Fotosearch
Fonte: K8759110 / Fotosearch

Nota del Dr. Heitler: Questo messaggio ospite è di Naomi Grunditz, che gestisce PowerOfTwoMarriage.com, il sito web di competenze matrimoniali interattive basato sul mio libro The Power of Two. I più calorosi ringrazia Naomi per aver condiviso la tua saggezza sulla gratitudine con i lettori di PT!

"Please" e "thank you" spesso escono automaticamente dalla nostra bocca. In che modo possiamo usare più pienamente la gratitudine e la gratitudine per coltivare relazioni sane?

La gratitudine è "la qualità dell'essere grati; disponibilità a mostrare apprezzamento per e a restituire gentilezza ".

Da bambini ci viene insegnato a dire "grazie" automaticamente in cambio di un favore. A questo livello superficiale, ci viene insegnato che la gratitudine è una risposta sociale appropriata.

Allo stesso tempo, a un livello più complesso, la gratitudine è un modo di essere spirituale. Quando proviamo veramente gratitudine, proviamo un profondo timore e apprezzamento per la bontà di qualcosa al di fuori di noi stessi. Avere gratitudine verso qualcuno o qualcosa significa rispettarne il valore e rendersi conto di quanto sia unico, bello o indispensabile.

Nuovi studi supportano l'idea che la gratitudine sia parte integrante delle relazioni sane. Mentre i matrimoni si muovono oltre la fase della luna di miele, le coppie passano dall'apprezzare e ad amare ogni piccolo dettaglio l'uno dell'altro per garantirsi l'un l'altro. Amie Gordon, psicologa della UC Berkeley, la incolpa per la rovina di molte relazioni: "Ti abitui ad avere [la tua compagna] nella tua vita e dimentichi perché hai scelto di stare con loro." Diventiamo attenti alle qualità speciali del nostro coniuge e invece concentrarsi su cose che ci infastidiscono su di loro. Queste depressioni lasciano confuse e scoraggiate le coppie: "Forse l'uomo che hanno sposato non è poi così grande … Cosa è successo alla scintilla nella nostra relazione? … Cosa facciamo adesso ?"

Lo studio del Dr. Gordon sul Journal of Personality and Social Psychology esplora il ruolo della gratitudine e dell'apprezzamento nel mantenere relazioni lunghe e sane. Nello studio, a 50 coppie impegnate è stata data una settimana per compilare riviste di apprezzamento. Nei giorni in cui un partner ha riferito di sentirsi più apprezzato, lui o lei tendevano ad apprezzare di più il proprio partner il giorno successivo.

Le coppie che avevano un reciproco apprezzamento in corso avevano meno probabilità di rompere nei prossimi nove mesi e avevano persino riferito di essere più impegnate alla fine di quel periodo. I ricercatori hanno concluso che un ciclo nutriente di incoraggiamento e apprezzamento fornisce un ulteriore incentivo per mantenere le nostre relazioni. In altre parole, quando apprezziamo i nostri partner, sviluppiamo fiducia e rispetto. Quando ci sentiamo apprezzati, ci sentiamo necessari e incoraggiati.

Nella seconda parte dello studio, i ricercatori di Gordon hanno osservato come le coppie di tutte le età – da 18 a 60 – hanno espresso apprezzamento. Il team ha notato che le coppie "molto apprezzate" tendevano a usare il linguaggio del corpo e le abilità di risposta per dimostrare che stimavano i loro coniugi. Il primo di questi era una delle due abilità preferite: l'ascolto attivo. Quando il loro partner parlò, gli sposi riconoscenti si sporsero, fecero il contatto visivo, e risposero pensierosi a ciò che stavano dicendo. Hanno messo in chiaro che stavano ascoltando e digerendo ciò che il loro coniuge ha detto, mostrando in tal modo che valutavano l'opinione del loro coniuge. Anche le coppie premurose hanno usato il tocco e l'incoraggiamento fisico come la presa di mano o una pacca incoraggiante sulla gamba.

Questo studio ha osservato i benefici delle relazioni sane di apprezzare naturalmente le coppie. Il rovescio della medaglia è che alcune coppie non sono naturalmente riconoscenti. Può essere incredibilmente scoraggiante non sentirsi apprezzati, potresti persino sentire che il tuo matrimonio è finito. Fortunatamente, il nostro comportamento e i nostri pensieri sono malleabili; così come siamo usciti da schemi di amore e gratitudine, possiamo ricrescere in essi.

La chiave per scatenare relazioni salutari con gratitudine è prendere l'iniziativa: "Invece di aspettare che l'altra persona ti faccia sentire bene, puoi avviare quel ciclo e prenderlo nelle tue mani concentrandoti su ciò che è buono nella tua relazione, " Dice il dottor Gordon. Inizia con obiettivi piccoli e facilmente realizzabili, come dare al tuo coniuge cinque complimenti al giorno o semplicemente sorriderla più spesso.

La gratitudine è un'abilità che coltivate – coltivate in voi stessi, e presto vedrete la positività irradiarsi di nuovo verso di voi.

Solutions Collecting From Web of "La gratitudine conta nel matrimonio?"