La gioia di vivere “Tiny”

Less is more (ed è perfettamente delizioso) quando si vive in uno spazio minuscolo.

2000 holmes/pixabay

Fonte: 2000 holmes / pixabay

All’inizio di quest’anno, a mio marito ea me è stata offerta l’opportunità di fare la nostra casa in uno spazio “micro” urbano. Come inizialmente lo abbiamo considerato, sembrava pazzesco. Ci faremmo anche una settimana senza impazzire? Nessuna caverna dell’uomo, nemmeno una seconda camera da cui fuggire. Soggiorno, cucina, ufficio, sala da pranzo, il tutto in un piccolo spazio a quattro pareti.

C’erano un numero di altre potenziali opzioni. Potremmo scegliere di fare la cosa “normale” per due adulti professionisti e un cane e scegliere semplicemente uno spazio più grande, che preserva la sanità mentale. Potremmo trasferirci nei sobborghi, come fa la maggior parte della gente nella nostra città straordinariamente costosa, e avere un piccolo cortile, forse persino un seminterrato (alias grotta dell’uomo).

Ma c’era qualcosa in questa bella “piccola” casa che ci incuriosiva, che ci sfidava. Ci piace vivere in modo diverso dalla folla, mettere in discussione qualsiasi scelta di vita da sballo, per evitare di fare quello che tutti gli altri sono “solo perché” tutti gli altri lo sono.

“Proviamo per sei mesi” disse mio marito. “Se ci fa impazzire, ci trasferiremo. Possiamo fare qualsiasi cosa per 6 mesi “.

All’inizio è stato impegnativo spremere nello spazio, ma poi qualcosa ci colse di sorpresa. Abbiamo iniziato ad avere un sacco di divertimento con il nostro spazio teeny.

Mio marito è abbastanza dotato artisticamente ed è affascinato dal modo in cui l’estetica ha un impatto sugli esseri umani. Ha iniziato a immaginare possibilità creative di design, ispirate al nostro spazio estremamente limitato.

Questa apparentemente è una tendenza dappertutto, poiché le persone sono sempre più attratte da (o costretti a) spazi sempre più piccoli. Le famiglie, in particolare nelle città costose, si stanno esagerando, e stanno invece cercando di trasformare armadi o spazi di stoccaggio in stanze meravigliose e stravaganti per la loro famiglia in crescita. Piccole “case a corsia” stanno salendo in tutta la nostra città, sfruttando l’ex spazio morto. Documentari e blog sulla minuscola vita domestica e il minimalismo abbondano.

In passato, a volte avevamo idee abbastanza diverse su quale stile di arte o decorazione trovavamo attraente. Ma qui, in questo piccolo spazio, ci siamo divertiti a esplorare le possibili opzioni. Non abbiamo ancora fatto molto, a parte qualche aggiunta intelligente di scaffali e armadi / armadietti in vari angoli, e alcuni articoli interessanti che fanno il doppio lavoro (sia funzionale che bello).

Gone è il suo elegante sistema stereo professionale; in uno spazio così piccolo, tutto ciò di cui abbiamo bisogno è un altoparlante Bluetooth relativamente economico che abbia un design davvero accattivante e accattivante. Tutto ciò che aggiungiamo qui non è solo funzionale. Deve essere visivamente accattivante perché lo spazio è così piccolo. Questo rappresenta una divertente sfida per noi per affrontare insieme. Non c’è spazio per la confusione, neanche. Questo è un regalo!

Sono passati 8 mesi e restiamo. Forse per sempre. Quando uno spazio è così piccolo, non è necessario spendere molto per arredarlo e non è possibile continuare a comprare cose senza fine. Non c’è nessun posto dove metterlo! Ci vogliono anche pochi minuti per pulire.

Questo ci lascia più risorse finanziarie – e più tempo – per andare nel mondo molto più grande e godersi la vita. Per noi, vivere “piccoli” ci ha riempito di una sensazione di abbondanza. Sembra che il nostro mondo, ironicamente, sia diventato più grande. È molto meglio che sentirsi appesantiti, pagare (e mantenere) un grande spazio e sempre più cose. Lo consiglio vivamente.

Copyright Dr. Susan Biali Haas 2017