La fotografia Funtastic di Pierre Beteille

creative photographer Pierre Beteille

Tangerine Dream Copyright (c) Pierre Beteille

Ho chiesto a un acclamato poeta (e talvolta fotografo) Stephen Perry, autore di Questions About God, di fare un post per noi su Pierre Beteille. Beteille è un artista, piuttosto insolito, che manipola le foto e arriva a delle immagini straordinarie. Conosco zero sulla fotografia digitale (so solo cosa mi piace) e non avrei saputo da dove cominciare a intervistarlo.  

Ecco la domanda e risposta di Stephen:

Pierre Beteille è un fotografo francese il cui lavoro tutti quelli con un cervello dovrebbero conoscere. Il suo lavoro può essere trovato su PierreBeteille.com. Beteille ha risposto generosamente alle mie domande quando l'ho cercato.

Stephen Perry Q # 1 : i tuoi fotomontaggi sono meravigliosamente divertenti. Sei divertente fuori dalle tue foto? Puoi essere "la vita della festa"?

Sono divertente fuori dalle mie foto? Non lo so davvero. Dovresti chiedere ai miei amici. Non penso davvero che le persone mi vedano come un ragazzo divertente, ma spero di avere un buon senso dell'umorismo. Per me, l'umorismo è assolutamente necessario per sopportare il mondo in cui viviamo e per sopportare se stessi. L'umorismo è forse ciò che manca di più nel campo dell'arte, dove le persone sono spesso disperatamente serie.

In ogni caso, una cosa è certa, non sono la vita della festa, perché non vado alle feste. Non mi piacciono le folle, non mi piacciono le cerimonie, non vado alle inaugurazioni, ai matrimoni, agli anniversari e non mi piace farmi notare. Sono piuttosto una persona timida.

Q # 2: nei post online ho notato che la gente parla dell'umorismo vibrante delle tue foto, ma poche, se non nessuna, notano l'orrore. Per quanto ne so, nei tuoi autoritratti, non c'è nessuno di voi che sorride (beh, con la possibile eccezione che l'uomo d'affari versa il riso da una borsetta rossa … ma questo non è proprio un sorriso, vero?). Qualcun altro ha commentato il disagio che usi come base per il tuo umorismo? Le emozioni, sia positive che negative, ti danno davvero delle idee per alcune delle tue foto?

Hai ragione, non sorrido nelle mie foto. Questo probabilmente perché non ho una visione molto ottimistica del mondo, e forse anche perché il sorriso è una cosa difficile da simulare quando si scatta da solo 50 o 60 scatti per una foto.

Non so davvero che tipo di commenti le persone facciano sulle mie foto. Non parlo mai del mio lavoro con loro, ma in realtà non penso che parlino molto di questa cosa che chiami inquietudine. Ovviamente occasionalmente ricevo commenti da persone che trovano ciò che faccio divertente ma un po 'troppo "dark". Ma generalmente la maggior parte di esse si concentra sul mio lavoro post-produzione e sul mio uso di Photoshop. Per me, queste cose "tecniche" non hanno alcun interesse.

Non posso davvero dire che le emozioni, sia positive che negative, mi danno idee per le mie foto. Certo, mi occupo di argomenti che sono importanti per me (come la speculazione, l'inquinamento, ecc.), Ma cerco di offrire una visione non troppo personale. Cerco di essere più distanziato, più allusivo, per dare più spazio all'interpretazione individuale.

Q # 3: hai un'immagine completa nella tua testa di ciò che vuoi fare prima di iniziare a lavorare in Photoshop? Se sì, l'idea originale cambia lungo la strada? La collocazione di un elemento dell'immagine altera o ti dà idee per altri elementi a venire?

Sì, ho un'immagine completa di ciò che voglio prima di lavorare in Photoshop, ma soprattutto prima di scattare. Faccio persino dei disegni su un piccolo taccuino quando ho un'idea. Non ricordo che un'idea originale sia mai cambiata lungo il cammino.

Q # 4: hai mai avuto un'idea per un fotomontaggio che hai trovato impossibile da fare?

Prima di tutto, non penso alle mie foto in termini di fotomontaggi. Prima mi viene un'idea, poi cerco di visualizzarla. Quando l'immagine è chiara nella mia testa, cerco il modo migliore per raggiungerlo. Se devo fare un fotomontaggio, lo faccio. Ma se posso evitarlo, preferisco non farlo. Quando uso la tecnica del fotomontaggio, utilizzo solo, ovviamente, le foto che ho scattato personalmente.

Quindi, ovviamente, molte delle mie idee sono state finora impossibili da raggiungere. Ma questo non è perché sono troppo difficili da fare. Questo perché ho bisogno di accessori o set speciali o anche personaggi che non ho.

Q # 5: Sei molto modesto riguardo alle tue abilità di Photoshop, ma ovviamente sei molto bravo. Alcuni sembrano pensare che tu abbia conoscenza segreta occulta e ti tormentano per rivelarlo. Posso chiedere un consiglio più semplice? Le tue immagini hanno spesso ritratti in cui le persone sembrano reali ma leggermente oltre il reale. Hyper-reale. Nelle tue foto sarcastiche, può anche sembrare "artificiale" -umana ma con un tocco di manichino. Questa è la tua versione di HDR [High Dynamic Range imaging-le esposizioni multiple della stessa scena sono stratificate e unite con software di fotoritocco come Photomatix Pro]? È una combinazione di molte piccole manipolazioni? C'è uno strumento Photoshop che ti avvicina a questo effetto?

Nessuna conoscenza segreta, nessun plug-in, nessun effetto, in effetti nessun segreto se non lavorando molte, molte ore su ogni immagine. Non uso e non mi piace l'HDR; è troppo aleatorio [imprevedibile] e non controlli abbastanza ciò che fai. Inoltre, penso che tutte le immagini HDR abbiano lo stesso aspetto. Non ho un flusso di lavoro speciale. L'unica cosa comune a tutte le mie immagini è che lavoro con un tablet e trascorro ore a dipingere su livelli per aumentare l'ombra, migliorare i dettagli, modificare colori e forme e così via.

Q # 6: Quale software o plug-in per foto usi oltre a Photoshop?

Scatto RAW con una Canon 5D mark II, prima elaboro le mie immagini in Lightroom, per regolare luci, contrasto, colori. Quindi passo a Photoshop. E questo è tutto. Nessun plug-in, nessun altro software.

Il poster per gli ospiti Stephen Perry aggiunge: "Diversamente da Pierre, sono parziale ai fotomontaggi (molti di questi appaiono nella versione ebook della mia raccolta di poesie e foto, Domande su Dio. Anche il fattore chanciness di filtri e HDR mi incuriosisce deliziare l'inaspettato e strano. Condivido, tuttavia, il folle senso dell'umorismo di Pierre Beteille ".

  • Visita il sito web di Stephen Perry e seguilo su Twitter @ BunnyapePoet

Copyright (c) 2013

Solutions Collecting From Web of "La fotografia Funtastic di Pierre Beteille"