La distanza è in funzione e il potenziale riproduttivo è collegato?

Pixabay/Free Image
Fonte: Pixabay / Immagine gratuita

Mentre i corridori di tutto il mondo si preparano a competere nella 119esima maratona di Boston, un nuovo studio dell'Università di Cambridge riporta che i maschi con "potenziale riproduttivo" più elevato possono anche essere migliori corridori a distanza. Perché essere bravi a correre a lunga distanza si sono evoluti per riflettere un pool genetico maschile più desiderabile?

Lo studio di aprile 2015, "Can Persistence Hunting Signal Male Quality? Un test che tiene conto del rapporto delle cifre in atleti di resistenza ", è stato condotto da ricercatori della Divisione di antropologia biologica dell'Università di Cambridge e pubblicato sulla rivista PLOS ONE .

In un comunicato stampa, l'autore principale, la dott.ssa Danny Longman, ha dichiarato: "L'osservazione che l'abilità di corsa di resistenza è collegata al potenziale riproduttivo negli uomini suggerisce che le donne nel nostro passato di cacciatori-raccoglitori erano in grado di osservare come un segnale per un buon partner di riproduzione. ”

Nel più grande campione di maratoneti in uno studio di questo tipo, i ricercatori di Cambridge hanno usato la lunghezza delle dita come marker per l'esposizione ormonale a testosterone più alto nell'utero. Secondo i ricercatori, le persone esposte a un aumento del testosterone nel grembo materno tendono anche a migliorare la corsa a distanza. Questa correlazione è particolarmente forte negli uomini, ma si riscontra anche nelle donne.

Precedenti studi hanno scoperto che l'esposizione pre-parto ad alti livelli di testosterone ormone maschile nell'utero può essere legata ad alcuni vantaggi evolutivi per gli uomini. Questi potrebbero includere: desiderio sessuale, conta spermatica, efficienza cardiovascolare e consapevolezza spaziale.

Il rapporto della lunghezza delle dita riflette l'esposizione al testosterone nell'utero

Studi precedenti hanno dimostrato che le persone che sono esposte a più testosterone prenatale hanno un anulare più lungo (4a cifra) rispetto al loro indice (2a cifra). Longman e i suoi colleghi hanno testato specifiche lunghezze delle dita conosciute come "2D: 4D digit ratio".

Secondo i ricercatori, "questa percentuale è il modo più preciso per sapere se un adulto è stato esposto a livelli più elevati di testosterone come un feto – un predittore dimostrato del" potenziale di successo riproduttivo "negli uomini".

Come cacciatori-raccoglitori, quelli con la resistenza per una caccia lunga e tirata alla fine avrebbero finito per uccidere e vincere il premio. Tracciare instancabilmente la preda a piedi era spesso l'unico modo per ottenere cibo. I maschi del gruppo che erano migliori corridori erano quindi probabilmente anche cacciatori e raccoglitori migliori.

Le femmine del gruppo potrebbero aver usato l'abilità di un potenziale compagno di correre a lunga distanza come marker della sua qualità genetica. Eccellere come corridore a distanza potrebbe aver rappresentato un "segnale" positivo per le femmine che un potenziale compagno aveva tratti genetici desiderabili.

Gli esseri umani sono stati letteralmente nati per fuggire

Nel mio libro, The Athlete's Way , ho una sezione sull'evoluzione della corsa e il lavoro del Dr. Daniel E. Lieberman presso l'Università di Harvard. Lieberman è un paleontologo che ha trascorso tredici anni compilando una lista di ventisei tratti che hanno reso i primi homo sapiens eccezionalmente bravi corridori e perché la corsa di resistenza è stata fondamentale per la nostra evoluzione. A pagina 178 di The Athlete's Way scrivo,

I nostri corpi si sono evoluti specificamente per correre come una forma di locomozione. La corsa di resistenza è, infatti, unica per l'homo sapiens tra non solo i primati ma anche tutti gli altri mammiferi tranne che per cani, cavalli e iene.

Gli scienziati hanno concluso che la corsa migliora le nostre possibilità di sopravvivenza e riproduzione. Anche se non siamo veloci come i nostri concorrenti a quattro zampe, potremmo (e possiamo ancora) correre più veloce e cacciare su distanze maggiori rispetto ad altri predatori. Lieberman afferma: "La corsa all'Endurance può aver reso possibile una dieta ricca di grassi e proteine ​​che si pensava rappresentasse l'unica combinazione umana di grandi corpi, budella, cervelli grandi e piccoli denti." La corsa, si scopre, è un'altra cosa che ci rende straordinariamente umani.

"Gli umani sono sprinter disperati. I conigli, ad esempio, sono velocisti molto più veloci, nonostante siano grassi e rotondi. Ma gli umani sono fantastici corridori di lunga distanza, paragonabili ai lupi e ai selvaggi coyote ", ha detto Longman. Aggiungendo: "Sudiamo quando la maggior parte degli animali si surriscalda; i nostri tendini e la nostra postura sono progettati per spingere i nostri prossimi passi là era probabilmente una pressione selettiva per tutti questi benefici durante la nostra evoluzione. "

Conclusione: la corsa a distanza e il potenziale riproduttivo non sono necessariamente interdipendenti

Quasi non ho scritto di questo studio a causa di alcuni potenziali campi minati che non si sono trovati bene con me. In chiusura, ci sono due importanti avvertenze che vorrei richiamare sulla mia decisione di scrivere un post sul blog di Psychology Today su questa ricerca.

Il primo avvertimento è che sono un corridore a distanza che si sente estremamente benedetto anche per essere il padre di un bambino di 7 anni. La mia decisione di riferire su questi risultati scientifici non è in alcun modo un tentativo di "trombare il mio corno" o implicare che penso che i corridori di resistenza di oggi facciano parte di un pool genico superiore con un migliore "potenziale riproduttivo".

Il secondo avvertimento è che studi come questo possono potenzialmente essere fraintesi a sostegno dell'eugenetica che è, "Il miglioramento dei tratti genetici umani attraverso la promozione di una maggiore riproduzione delle persone con tratti desiderati".

Ovviamente, l'eugenetica è molto contorta e spaventosa. Spero che nessuno che legge questo post sul blog interpreti i risultati di questo studio sul "potenziale riproduttivo" e sul funzionamento di resistenza basato sul rapporto 2D: 4D come un collegamento all'eugenetica in qualsiasi modo, forma o forma.

Se vuoi leggere di più su questo argomento, controlla i miei post precedenti di Psychology Today :

  • "I padri fisicamente idonei possono avere figli più sani"
  • "Il testosterone alimenta sia la competizione che la protezione"
  • "Rompere un sudore potrebbe salvarti la vita"
  • "L'esercizio fisico può proteggere il cervello dalla depressione?"
  • "Perché l'attività fisica è così buona per il tuo cervello?"
  • "L'esercizio di 8 modi può aiutare tuo figlio a fare meglio a scuola"
  • "L'attività fisica può migliorare l'intelligenza fluida?"
  • "Irisin:" L'ormone degli esercizi "ha potenti benefici per la salute"
  • "Il linguaggio del corpo della vittoria"
  • "Cheaters Never Win"
  • "I pericoli della ricerca delle novità"

Seguitemi su Twitter @ckbergland per gli aggiornamenti sui post del blog The Athlete's Way .

© Christopher Bergland 2015. Tutti i diritti riservati.

The Athlete's Way ® è un marchio registrato di Christopher Bergland.

Solutions Collecting From Web of "La distanza è in funzione e il potenziale riproduttivo è collegato?"