La differenza tra l’onestà e la verità

Un fallimento nel riconoscere la differenza ti lascia esposto e credulone.

Onestà: esprimere i tuoi sentimenti e opinioni in modo accurato.
Verità: rappresentazione accurata della realtà.

Come potremmo essere finiti con la maggior parte dei repubblicani che celebravano un presidente che “parla nella sua mente e lo dice com’è” mentre molti non repubblicani piangono gli albori dell ‘”era post-epoca”? Facile. È perché le persone sono confuse sulla differenza tra onestà e verità. Uno può essere completamente onesto e totalmente non veritiero. Uno schizofrenico può essere onesto riguardo alla paura della creatura in piedi nell’angolo della stanza quando, in realtà, non c’è nessuna creatura in piedi lì.

Scambiare l’onestà per la verità ti lascia completamente aperto all’inganno, specialmente quando la tua opinione onesta risuona con le opinioni oneste degli altri.

Il tuo partner nega con passione di tradirti perché si è convinto di non aver imbrogliato. Difficile immaginare quel tipo di memoria selettiva? Immagina. Succede. Vuoi credergli e qui è così onesto riguardo ai suoi sentimenti e opinioni. Ma è vero?

No, il tuo partner ti ha tradito.

Il tuo bambino dice “Ma l’ha iniziato!” E ci crede davvero. È totalmente onesto riguardo la sua opinione. Ma è vero? No, tuo figlio l’ha iniziato. Potresti non volerlo credere, quindi dirai “ma il mio ragazzo è onesto!” Come se ciò significasse che non l’ha iniziato quando, in realtà, lo ha fatto.

Un dado anti-pistola new-age dichiara con tutta sincerità che tutte le pistole dovrebbero essere bandite. Perché? Perché ha letto da qualche parte che le pistole emettono vibrazioni negative che causano il cancro nei gattini e ci crede. Onesto? Sì. Vero? No.

Un presidente dichiara pubblicamente “nessuna collusione!” Oltre 200 volte, spesso in tutte le maiuscole e sempre con intensa serietà. Onesto? Chissà, ma diamo a lui il beneficio del dubbio e lascia che lui sia sinceramente onesto e sincero. Ma è vero? Mueller e il tempo lo diranno, ma è sempre più improbabile, come dimostra chiaramente in lui che la collusione non è un crimine.

Scambiamo l’onestà per la verità e confondiamo la sincerità per l’onestà.

È facile fingere onestà con serietà. Devi solo pompare parole e gesti retorici. Dì solo “No, davvero! Voglio dire che. Ne sono assolutamente sicuro. Gesticulate enfaticamente, alzate la voce, o abbassatela, usando il vostro miglior modo di condiscendenza o il tono della scelta della donna. Fai sembrare sincero quello che stai dicendo o è il prodotto di una ricerca imparziale giudiziosa. E questi sono solo alcuni dei molti modi in cui dobbiamo sembrare onesti quando non lo siamo.

Tale onesta finzione è più facile per alcuni di noi, naturalmente. Ci sono professionisti che si guadagnano da vivere attraverso la finta onestà, intere professioni che favoriscono quella politica del talento, ad esempio (non la politica, che è diversa dalla politica.) Clinton era pessimo sul serio onestà falsa).

L’onestà è redditizia perché la falsa onestà distoglie le persone dal perseguimento di verità non redditizie. La falsa onestà è particolarmente proficua con i creduloni e le persone che hanno le stesse emozioni e opinioni che i professionisti fingono.

La creduloneria è in gran parte il risultato di non notare la differenza tra opinione onesta e verità. Puoi riconoscere la differenza, ma siamo tutti ingenui in compagnia di persone che condividono le nostre opinioni oneste.

Siamo molto più propensi a individuare una frode che non è d’accordo con noi rispetto a chi è sulla stessa pagina. È molto più probabile che notiamo che l’onestà e la verità sono diverse quando l’opinione onesta di qualcuno è in conflitto con la nostra; ma quando i sentimenti e le opinioni di qualcuno sono uguali ai nostri, siamo entrambi in contatto con la verità. Come potremmo non essere? Siamo entrambi d’accordo? Questo è un consenso!

Perché confondiamo l’onestà per la verità quando siamo sulla stessa pagina? Perché tutti tendiamo a considerarci lo standard per la verità sulla realtà. Assumiamo che siamo imparziali. Quando siamo con persone che la pensano allo stesso modo devono essere imparziali, a diretto contatto con la verità.

Pensare che siamo la misura imparziale di tutta la verità è il motivo per cui più exes vengono diagnosticati come narcisisti dai loro ex partner di quanti siano i veri narcisisti. I loro ex soci presumono che essere amorevoli e attenti a loro sia il vero standard. Se qualcuno fallisce con quello standard “imparziale”, in realtà devono essere narcisisti.

Considerare noi stessi come la misura di tutte le cose è il motivo per cui i cittadini di estrema sinistra e di estrema destra accusano i media di avere un pregiudizio. Tutto ciò che diverge dal loro gold standard deve essere prevenuto perché, lo sa, Lord non è prevenuto. Sono la misura di tutte le cose.

Quindi Trump è onesto? Può essere. Quelli di noi che non si fidano di lui passano molto tempo a discutere se si tratti solo di assecondare (sincera onestà fasulla) o onestamente credi in quello che dice. È serio come una volpe o è sincero perché crede davvero? È una domanda complicata. Non c’è modo di sapere per certo perché non c’è modo di ottenere una misura oggettiva delle sue credenze oneste. E lui non vorrebbe che tu lo facessi, comunque.

Alcuni dei suoi ammiratori sono grati di non essere un politico. I politici sono disonesti Trascurano il fatto di essere in una delle poche professioni più scivolose della politica. Era un imbonitore di carnevale, un uomo di spettacolo, un venditore senza scrupoli. La sua precedente professione genera una sincera onestà più sincera e professionale di quasi ogni altro, oltre a un artista di puro talento, anche lui con la sua occasionale sdegnosa ammissione.

In quelle professioni, vale la pena di credere alla propria serietà. È molto più facile convincere gli altri che sei onesto se credi che credi davvero che se sai che non credi e devi fingere.

È la recitazione del metodo. Sarai più convincente per gli altri se sospendi del tutto l’incredulità e la coscienza e credi con tutto il tuo cuore sold out, qualunque cosa tu debba persuadere gli altri a credere.

Ma tutto ciò è speculazione. Non possiamo sapere con certezza se è onesto o falso-onesto come una volpe. Probabilmente entrambi in base alle necessità, ed è felice di passare da uno all’altro per tenerci confusi. Sfidalo alla sua astuzia e lui sorriderà “questo mi rende intelligente.” Sfidalo sulle sue convinzioni e raddoppierà la sua onestà con un gruppo di “Believe me, no really” sincerità.

Ma se è onesto non ha più nulla a che fare con ciò che dice è vero dell’onesta convinzione della new-ager secondo cui le armi emettono cattive vibrazioni che danno il cancro ai gattini.

Riferimenti

CNN: Trump ripete la difesa di Giuliani: “La collusione non è un crimine”

Solutions Collecting From Web of "La differenza tra l’onestà e la verità"