La "D" in OCD

D è per il disturbo

"Sei così ossessivo!" È una frase abbastanza comune in questi giorni. Quando sento qualcuno usarlo – anche se rabbrividisco un po '- raramente ho la sensazione che si tratti di un tentativo deliberato di fare luce sul disturbo ossessivo-compulsivo (OCD). Piuttosto il contrario; Di solito ho l'impressione che qualcuno stia cercando di relazionarsi con qualcuno che sta lottando con l'OCD.

Penso che parte della confusione abbia a che fare con i termini stessi. Obsessive si riferisce a un tratto della personalità che descrive qualcuno che pensa e si preoccupa molto. Compulsivo è anche un tratto della personalità, che indica qualcuno che è iper-organizzato, orientato ai dettagli e perfezionista. In altre parole, quello che penso che la gente abbia davvero intenzione di dire è "Sei ossessivo" o "Sei compulsivo".

Perché essere così schizzinosi riguardo al D? Quando aggiungiamo la D – o il disordine – alla fine di un tratto della personalità (ossessivo, compulsivo) o dello stato d'animo (ansia), si intende indicare qualcosa di molto importante: intensità e menomazione.

Per molti, il disturbo ossessivo compulsivo è un disturbo che richiede tempo, debilitante, con conseguente perdita di lavoro, relazioni e importanti opportunità di vita. Quando si tratta di cercare di capire il disturbo ossessivo compulsivo o di relazionarsi ad esso in qualche modo, le persone commettono l'errore di guardare solo alle compulsioni (ho controllato le serrature più volte prima.) Qual è il problema?) Tuttavia, concentrarsi su compulsioni è perdere la vera storia.

Immagina un momento della tua vita in cui hai sentito un'angoscia, pensieri e sentimenti intensi e strazianti che ti turbinavano intorno alla testa per forse ammalarti, perdere una persona cara o preoccuparti della tua sicurezza personale. Tutti noi abbiamo attacchi di questo tipo di ansia di volta in volta. Ora immagina di non poterlo spegnere.

Per capire veramente perché qualcuno con OCD fa quello che fa, devi entrare in contatto con quella parte di te che ha sperimentato un sentimento così intenso che saresti disposto a fare praticamente qualsiasi cosa per sbarazzartene. Quindi inizierai a capire come potrebbe essere l'OCD.

Diamo un'occhiata a un altro D per un momento. Disturbo Dismorfatico del Corpo (o BDD) è una preoccupazione per l'imperfezione percepita o difetto nell'aspetto, in altre parole, sentirsi brutto o poco attraente. Tuttavia, quando leggi questo, potresti pensare le stesse cose che hanno con OCD. Chi non ha sentito questo in qualche momento della loro vita? Un focolaio di acne, aggiungendo qualche chilo di troppo, rendendosi conto che la tua attaccatura dei capelli sta diminuendo, siamo stati tutti lì in un modo o nell'altro. Tuttavia, questa non è l'esperienza di una persona con BDD – i loro cervelli non riescono a smettere di pensare che sono difettosi in qualche modo fondamentale e critico. BDD sta consumando tutto. Le stime sono che uno su quattro individui con BDD ottiene chirurgia estetica o procedure dentistiche. I tassi di suicidio per le persone con BDD sono circa 45 volte superiori rispetto alla popolazione generale. Non si tratta di avere una brutta giornata.

Questo mi porta a Denis Asselin. Suo figlio Nathaniel ha lottato con BDD per 13 anni … poi ha concluso la sua vita la scorsa primavera. Aveva solo 24 anni. Cercava un trattamento, aveva una famiglia solidale, un lavoro, era sano. Si è suicidato perché pensava di non essere attraente? No. Si è tolto la vita perché il suo cervello era inesorabile, non gli permetteva mai di fuggire da pensieri e sentimenti di essere meno. Non si trattava di sentirsi poco attraente. Si trattava di non sentirsi utile. Per una famiglia che lo amava teneramente, questo era devastante. Come potrebbe non affondare tutto il loro amore e supporto? Sfortunatamente, la voce interiore di Nathaniel era troppo rumorosa e distraente.

Ora, suo padre, Denis, ha intrapreso la strada per un viaggio che chiama Walking con Nathaniel. Ha intrapreso un pellegrinaggio di sette settimane, lungo 525 miglia, dalla Pennsylvania a Boston, visitando il luogo di nascita di Nathaniel, il posto di lavoro, la scuola che frequentava e le varie strutture di trattamento da cui Nathaniel ha cercato aiuto. La sua speranza è quella di sensibilizzare e finanziare le campagne di visibilità OCD e BDD e le ricerche lungo il percorso. Denis arriverà a Boston il 7 giugno, dove si terrà un Rally in centro con una folla di oltre 300 persone che si uniranno alla sua famiglia, agli amici e ai membri della International OCD Foundation per dare il benvenuto a Denis a Boston e celebrare il suo incredibile viaggio.

Denis e Nathaniel sono solo alcuni volti che mi vengono in mente quando sento qualcuno che dice "Sei così ossessivo!". La mia speranza è che la gente inizi a considerare l'importanza della "D", il disturbo che causa così tanto dolore per i pazienti affetti da DOC e loro cari.

Il Dr. Jeff Szymanski è il direttore esecutivo della International OCD Foundation e uno dei maggiori esperti del paese sul disturbo ossessivo-compulsivo, complesso e spesso erroneamente diagnosticato. Szymanski ha conseguito un dottorato di ricerca in psicologia clinica ed è l'autore di The Perfectionist's Handbook: prendere rischi, invitare critiche e sfruttare al massimo i tuoi errori.

Solutions Collecting From Web of "La "D" in OCD"