La crisi della riproducibilità: meno che soddisfa l'occhio

Di Dominic Abrams , Susan Clayton , Alice Eagly e Chris Crandall

Sulla scia di uno studio molto pubblicizzato che ha scoperto che meno della metà dei risultati della ricerca psicologica potrebbe essere riprodotta, diversi commentatori esterni alla disciplina hanno suggerito che la psicologia deve affrontare un grave problema di credibilità. Una di queste critiche è apparsa di recente su The Federalist, una rivista online focalizzata sulla politica, e ha disegnato questa risposta dai presidenti di SPSSI passati, presenti e futuri.

All'editore:

L'analisi della riproducibilità di ADP Efferson nella ricerca psicologica ("Quante leggi sono basate sulla cattiva scienza della psicologia?") Travisa la qualità e il valore della ricerca psicologica sociale. Efferson suggerisce che i risultati della ricerca psicologica applicati a leggi e politiche siano arbitrari, ma nulla potrebbe essere più lontano dalla verità.

Le migliori scuole di business in tutto il paese assumono psicologi sociali che studiano comportamenti di marketing e organizzativi. I produttori hanno utilizzato per decenni la ricerca psicologica per migliorare la formazione e l'efficienza sul posto di lavoro. La ricerca psicologica risparmia denaro, riduce gli infortuni e migliora la qualità della vita.

I militari usano gli psicologi sociali per studiare, migliorare l'efficienza e l'efficacia. L'esercito americano usa la ricerca psicologica sociale per comunicare e mediare il conflitto; queste tattiche hanno salvato migliaia di vite nelle zone di conflitto in tutto il mondo.

La psicologia sociale ha apportato importanti contributi ai cambiamenti nelle politiche sulla desegregazione, i diritti umani e l'uguaglianza e ha migliorato i risultati di salute pubblica e ambientale.

La ricerca pubblicata in buone riviste scientifiche di solito contiene più studi che mostrano ripetutamente i loro effetti (repliche). Gli scienziati che leggono questi diari sanno che la ricerca è dipendente dal tempo e dal contesto e di solito gli articoli lo dicono. Ma dopo decenni di ricerche, recensioni e meta-analisi, quando emergono modelli comuni, possiamo avere una grande fiducia scientifica sulle nostre scoperte. Abbiamo scoperto molti fenomeni sorprendenti ma affidabili relativi al pregiudizio, all'influenza sociale, al cambiamento di atteggiamento, all'attrazione, al processo di gruppo, alla leadership e molto altro ancora. C'è poco rischio che le deduzioni da decenni di ricerca siano esagerate.

L'incapacità di replicare non è unica per la ricerca psicologica (basta chiedere ai ricercatori biomedici), e non significa che la scienza psicologica abbia "fallito". Ecco come funziona la scienza: sono necessari studi multipli per stabilire le caratteristiche e i confini di un fenomeno. La politica non dovrebbe essere, e tipicamente non lo è, basata su un singolo studio, non importa quanto drammatici siano i risultati. Questo è il motivo per cui l'esperienza è fondamentale. In quelle occasioni in cui SPSSI formula raccomandazioni politiche, esse sono informate da una preponderanza di prove metodologicamente varie a sostegno di una conclusione.

I lettori interessati possono consultare i siti Web della Society for the Psychological Study of Social Issues (www.spssi.org), l'American Psychological Association (www.apa.org) e i contributi sostanziali della British Psychological Society (www.bps) .org.uk) per trarre le proprie conclusioni.

Cordiali saluti,

Dominic Abrams, Presidente SPSSI 2013-14
Professore di Psicologia sociale e direttore del Centro per lo studio dei processi di gruppo dell'Università del Kent.

Susan Clayton, Presidente SPSSI 2015-16
Whitmore-Williams, professore di psicologia
Il College of Wooster in Ohio.

Alice Eagly, Presidente SPSSI 2014-15
Professore di Psicologia, Professore di Management e Organizzazioni, James Padilla Cattedra di Arti e Scienze e Faculty Fellow dell'Istituto per la ricerca politica
Northwestern University.

Chris Crandall, presidente eletto dello SPSSI
Professore di psicologia
Università del Kansas

Solutions Collecting From Web of "La crisi della riproducibilità: meno che soddisfa l'occhio"