La breve vita meravigliosa della salute mentale degli insegnanti

Isaiah Pickens/Fotolia
Fonte: Isaia Pickens / Fotolia

Gessetti freschi e posti puliti allineano l'aula in quanto la promessa di cambiare vita riempie la testa e il cuore dei nuovi insegnanti che preparano le loro prime lezioni. L'odore di auto fresca che avvolge i prossimi mesi inevitabilmente svanisce e spesso un aroma pieno delle esigenze dell'insegnamento per garantire che gli studenti passino test standardizzati, livelli di autonomia discutibili e sfide comportamentali da parte degli studenti indugia nell'aria. Come psicologo clinico che ha lavorato in cliniche scolastiche e figlio di educatori, i recenti risultati di una revisione federale dei risultati di lavoro degli insegnanti e dei risultati delle indagini della Federazione Americana degli Insegnanti che evidenziano il 78% degli insegnanti esprimono livelli schiaccianti di stress ma solo Il 17% degli insegnanti lascia la professione entro i primi 5 anni, fornendo un quadro sfumato per comprendere un importante contributo al successo accademico dei nostri studenti: la salute mentale degli insegnanti.

Il viaggio che porta gli insegnanti al burnout emotivo è multiforme e influenzato sia dal modo in cui gli insegnanti affrontano lo stress sia dallo stress che emerge in classe. Christina Maslach, una pioniera per comprendere lo stress professionale che travolge gli insegnanti, definisce il burnout come una persona che ha esaurimento emotivo, si sente scollegato dagli altri e dal suo lavoro, e ha difficoltà a sentirsi realizzato nel suo lavoro. Pochi antagonisti del benessere mentale degli insegnanti contribuiscono al burnout tanto quanto si sentono incapaci di adempiere con successo alle responsabilità di insegnamento – nota anche come bassa auto-efficacia dell'insegnante. Avere difficoltà a connettersi con studenti, problemi di comportamento in classe, percezione di un supporto limitato da parte dell'amministrazione e poco tempo per ricaricarsi al di fuori del lavoro può minare la salute mentale degli insegnanti più resilienti. Altrettanto importante, l'insegnante che sta lottando per gestire lo stress può creare involontariamente ambienti di classe tesi che modellano strategie di riduzione dello stress malsane per l'apprendimento degli studenti su come diventare persone socialmente ed emotivamente sane.

Costruire insegnanti mentalmente sani, che possono successivamente costruire studenti emotivamente sani, è un beneficio che molti nella comunità educativa hanno preso sul serio. Mentre programmi come School Climate Teams e gruppi collaborativi incentrati sull'apprendimento socio-emotivo sembrano essere in crescita, l'approccio sparso per implementare questi supporti a livello nazionale mette in discussione quanto sia ben sistemata la salute mentale degli insegnanti e la gestione dello stress, in particolare per gli insegnanti nelle aule con significative interruzioni del comportamento. Integrare risorse aggiuntive in giornate di sviluppo professionale già affollate e anni scolastici extra-curriculari può essere difficile, ma un'opportunità potrebbe essere in bella vista con approcci mirati alla costruzione dell'autoefficacia degli insegnanti.

Aiutare gli insegnanti a sentirsi competenti nella gestione del comportamento scolastico e nel collegarsi con gli studenti in modi significativi sono elementi intangibili che facilitano entrambi gli ambienti di apprendimento salutari e hanno fornito agli insegnanti momenti di ringiovanimento per pressare oltre i giorni di lavoro drenando mentalmente. Come minimo, la formazione sulla gestione di classe elementare è già integrata nello sviluppo professionale dell'insegnante, ma cosa accadrebbe se fosse adottato un approccio olistico che riguardasse il modo in cui una sana gestione del comportamento e situazioni emotivamente schiaccianti influissero sul benessere mentale degli insegnanti e degli studenti? Un approccio che riconosce l'identità multiforme dell'insegnante e dello studente, nonché i fattori di stress visibili e invisibili che affrontano: il peso di essere un genitore single e un insegnante o il peso di provare gli stereotipi del genere o della razza in classe, ma senza presa per esprimerlo. Che si tratti di pause pranzo consapevoli per gli insegnanti o di approcci culturalmente competenti che incoraggiano le lezioni a dissezionare un libro di Junot Diaz che facilita le discussioni sulla razza, trovare modi pratici e salutari per insegnanti e studenti per scaricare questi fattori di stress può fornire una base per un maggiore sistemico cambiamento che riguarda lo stress degli insegnanti oltre l'aula. Nel processo, diamo agli insegnanti la possibilità di connettersi meglio con gli studenti modellando modi sani di affrontare lo stress ed estendere la longevità del loro benessere mentale aiutandoli a credere pienamente di essere gli insegnanti dinamici che sono in grado di diventare.

Solutions Collecting From Web of "La breve vita meravigliosa della salute mentale degli insegnanti"