La bellezza dello sport e Why I Love Arsenal

"La dea dello sport non è la bellezza, ma la vittoria, una dea gelosa che richiede un omaggio assoluto. Ogni atto compiuto dal giocatore o dall'atleta deve essere per il gusto della vittoria, senza nemmeno un'occhiataccia nella direzione della bellezza. "-RK Elliott

In un certo senso, sembra che Elliott abbia ragione. Ad esempio, un calciatore o un club dovrebbero preoccuparsi della bellezza o semplicemente della vittoria? Molti direbbero che la cosa più importante nello sport è vincere . Meglio vincere brutti che perdere magnificamente, affermano. Ma perché gli atleti e le loro squadre non possono aspirare alla vittoria e alla bellezza?

In passato, l'Arsenal Football Club è diventato famoso per aver macinato brutte vittorie per 1-0. "One nil to the Arsenal" è ancora associato al club, ma ora con un profondo senso dell'ironia, viste le modifiche apportate allo stile e alla qualità del gioco da quando Arsene Wenger è diventato direttore nel 1996. Come fan dell'Arsenal, voglio loro per vincere, ma non vedo l'ora di godermi i loro giochi solo per il gusto della vittoria. Prevedo di guardare i loro giochi e di godermeli grazie allo stile estetico di gioco impiegato dal club. Anche quando il club passa attraverso tempi frustranti, come è stato recentemente, mi piace guardarli giocare perché so che vedrò una forma di bellezza sul campo. Apprezzo l'eccellenza fisica e tattica che è in mostra.

L'Arsenal ha dimostrato che si può vincere con questo stile, che la vittoria e la bellezza possono andare di pari passo. Sono rimasti imbattuti nella stagione 2003-2004 e hanno giocato in Champions League per ciascuno degli ultimi 14 anni. E se ancora dubiti che bellezza e vittoria possano e debbano essere ricercate insieme, almeno nel calcio, guarda l'FC Barcelona.

Seguimi su Twitter. Per ulteriori informazioni su questi problemi, guarda Watching Sport , di Stephen Mumford.

Solutions Collecting From Web of "La bellezza dello sport e Why I Love Arsenal"