K-9 e poliziotti: un lato più morbido

J. Brasse
Fonte: J. Brasse

Ogni settembre, Kathryn McNally assiste con le prove della K-9 della polizia di Lehigh Valley. Recentemente, ha scritto una tesi sull'uso dei cani nel sistema giudiziario penale, con una sezione dedicata agli angoli psicologici delle relazioni ufficiale / cane.

Le ho chiesto informazioni e lei ha condiviso le sue ricerche.

Uno studio che McNally ha incluso si è concentrato su 255 agenti K-9. Gli elementi chiave erano la quantità di agenti di tempo spesi con i loro cani, dove dormivano i cani e se gli agenti erano stati inclusi nel processo di selezione del partner canino. "Lo studio ha concluso", dice McNally, "che la stretta compagnia di cane e conduttore, combinata con il ruolo del conduttore nella scelta del cane, ha comportato una soddisfazione complessiva per l'ufficiale canino".

Questo è un buon consiglio per i dipartimenti di polizia con le squadre K-9. Un recente rapporto in Psicologia della Polizia del Dr. Susan Saxe-Clifford afferma che il turnover è alto su alcune unità K-9, il che aggiunge considerevoli spese per un allenamento costante.

Non è un segreto, soprattutto negli ultimi anni, che il lavoro di polizia possa essere stressante. Le unità K-9 non fanno eccezione. Inoltre, prendersi cura di un cane richiede uno sforzo extra durante i periodi di fuori servizio: i cani devono essere nutriti, giocati e allenati.

Eppure, l'esercizio ha i suoi benefici. Può alleviare lo stress e mantenere i proprietari in forma. "Gli studi hanno dimostrato," afferma McNally, "che gli agenti in coppia con un compagno canino mostrano uno stile di vita sempre meno stressante e più attivo".

Una coppia di ricercatori ha intervistato ufficiali di oltre 100 dipartimenti che hanno utilizzato i team K-9. Hanno esaminato fattori come età ufficiale, anni di forza e anni con e senza cane. L'età media degli agenti intervistati era di 34,1 anni. Gli agenti hanno avuto una media di 10,2 anni di servizio, di cui 3,4 nel servizio K-9.

Più di tre quarti hanno dichiarato di aver incluso il cane come parte della famiglia e hanno affermato che avere un cane in giro aveva ridotto i loro livelli di stress. La maggior parte ha permesso al cane di dormire in casa, anche nella loro camera da letto. Questi ufficiali hanno convenuto che amavano i loro cani.

In particolare, quegli agenti che erano coinvolti nella selezione dei loro cani riferirono il beneficio per la salute. Alcuni hanno detto che il cane si era salvato la vita ad un certo punto e speravano di rimanere nel servizio K-9.

Al contrario, quegli agenti che tenevano il cane fuori e lo vedevano principalmente come un animale di servizio non riferivano alcun attaccamento emotivo. Alcuni non hanno gradito i loro cani. La maggior parte non era stata coinvolta nel processo di selezione del cane. Aspettando di lasciare questa linea di lavoro, erano più propensi a far parte delle statistiche sul fatturato.

McNally è felice di trovare un alto grado di attaccamento cane-ufficiale tra quelli con cui lavora. "Le squadre locali della Lehigh Valley K-9 sono dedicate al 100% non solo al loro ruolo come agenti di polizia ma anche ai loro partner K-9", afferma McNally. "Mi è piaciuto lavorare con queste squadre, perché hanno trattato i loro cani come chiunque tratterebbe l'animale domestico di famiglia – tranne che i loro cani erano eroi di tutti i giorni.

"Ho lavorato con alcuni ufficiali che si stavano avvicinando alla fine della carriera di polizia, e avevano ancora più cani a casa, o avevano in programma di entrare in altre aree di lavoro con i cani, come ad esempio l'addestramento e il kenneling".

McNally ha ricordato un'esperienza durante uno stage che offre un protocollo saggio per qualsiasi agenzia con team K-9. "Il primo giorno, l'agente con cui lavoravo mi ha fatto un quiz. Ha detto: "Ci sono due tipi di ufficiali K-9, quelli che lo fanno per l'amore del cane e quelli che sono guidati dall'ego e credono che il cane migliorerà la loro immagine e aumenterà la loro popolarità. Dimmi chi è chi. Era evidente quali ufficiali cadessero in queste due categorie ".

La migliore pratica, aggiunge McNally, è di massimizzare il valore e l'abilità dei cani. "Questi cani sono costosi. Vuoi metterli nelle mani migliori, dove le loro abilità naturali saranno affinate e migliorate. Non solo le loro capacità di rilevamento e la loro velocità sono ineguagliate, ma portano anche eccitazione al giorno di un ufficiale. Nei giorni di allenamento, quando i loro cani individuavano oggetti o oggetti più nascosti, gli ufficiali mostravano grande orgoglio. Per loro, è come avere il figlio a battere un record scolastico o colpire il gioco vincendo la corsa di casa ".

L'articolo sulla Psicologia della Polizia ha rilevato che la maggior parte delle squadre K-9 funziona bene, ma possono esserci problemi. I reparti che comprendono e li affrontano in modo proattivo possono ridurre al minimo i problemi futuri. Ad esempio, abbinare i candidati del team K-9 a un mentore esperto può ridurre il turnover. "A volte una spiegazione più approfondita e una revisione del compito prima che venga presa la decisione su quale ufficiale venga rilasciato un cane aiuta a ridurre la delusione da parte sia dell'ufficiale che dell'amministrazione della polizia".

Inoltre, i dipartimenti che impiegano psicologi della polizia possono includere le loro sofisticate valutazioni della personalità durante lo screening dei candidati. Per la manutenzione continua, alcuni esperti di salute mentale sono specializzati nel lavorare con entrambe le parti di questi team.

In breve, le forze dell'ordine che usano le squadre K-9 dovrebbero comprendere gli angoli psicologici e affrontarli con prudenza e sensibilità.

  • Lavoro e gestione psicologicamente malsani - Violazione dei diritti umani?
  • 4 motivi per cui le persone intelligenti prendono decisioni sbagliate
  • Una pratica di consapevolezza non richiede tempo, è tempo!
  • Corri verso il nulla?
  • La disciplina scolastica è colpevole?
  • Lavorare con un ex-amico: dovrebbe rimanere o dovrebbe andare?
  • Individuazione non corretta di PTSD, parte III
  • Trova il tuo tema, libera te stesso
  • Il pericolo dell'etichettatura degli altri (o di te stesso)
  • In che modo una diagnosi di cancro del polmone cambia una vita?
  • Sorveglianza di massa e controllo statale: il progetto Total Awareness Information
  • Quattro strategie per affrontare la rabbia in modo sano
  • Ottenere abbastanza ZZZZZZZ durante i tempi duri
  • Diventa l'amministratore delegato del tuo cervello in sei semplici passaggi
  • Che cosa è autentico per te in una decisione medica?
  • Uomini eterosessuali che hanno rapporti sessuali con altri uomini: nelle loro stesse parole
  • Il cervello uragano di The Accidentals
  • Ammissioni universitarie, autenticità, menti creative e successo
  • Un caso di studio di makeover armadio
  • Dolore e affaticamento: concetto palindromo o conseguenza vettoriale
  • Comunità di pensionamento che vendono ai giovani compratori
  • Bias in Self-Knowledge
  • I tuoi bambini usano il vaso per battere l'ansia?
  • Come focalizzare meglio
  • Gli allenatori non sono solo per gli atleti
  • Il flusso naturale della compassione
  • Conosci la tua coppia: il "noi" come sua entità
  • Peacemaking nel 21 ° secolo
  • sondaggio
  • Risolvi per disintossicare il tuo cerchio sociale
  • San Bernadino e il costo nascosto del terrorismo
  • Raccontare senza parlare: rompere il silenzio della violenza domestica
  • Non accontentarsi di stare bene
  • Attivare il "gene del guerriero" in un cattivo o eroe
  • Una guida di sopravvivenza introversa estremamente sensibile HSP
  • Puoi far avverare i tuoi sogni?