Julie Andrews: Come sopravvivi alla morte di un amato?

Eva Rinaldi
Fonte: Eva Rinaldi

L'attrice Julie Andrews ha rivelato che sta ancora affrontando la morte di suo marito, Blake Edwards, scomparso nel 2010 all'età di 88 anni. Sono sposati da 41 anni e "è stata una storia d'amore", secondo Julie. Alcuni giorni va d'accordo, ma altri la sua assenza la colpisce come un mattone, e lei si ritrova a mancarlo e desiderando di essere ancora con lei.

Questo è comune quando si tratta di dolore, in particolare la morte di un coniuge. Quando passi decenni con la stessa persona e forma centinaia di abitudini e routine insieme, è devastante quando non sono più con te. Molto spesso quando qualcuno piange la perdita di una persona amata, è difficile per le persone intorno a loro capire perché non l'hanno già superato. Di conseguenza, la persona che sta soffrendo può avere aspettative irrealistiche di se stessa e potrebbe temere che ci possa essere qualcosa di sbagliato perché non sono ancora stati in grado di lasciar andare. Di conseguenza, possono smettere di condividere i loro sentimenti o perché la gente non chiede più, o perché pensano che le persone potrebbero non voler più sentirlo. Con questo in mente, il fatto che Julie sia in grado di parlare pubblicamente della sua tristezza e di non imbottigliarla è un'azione positiva.

Oltre al normale corso dell'elaborazione della morte di qualcuno vicino a te, c'è un'altra strada per affrontarla che ho scritto nel mio libro The Afterlife Connection: un terapeuta rivela come comunicare con i cari defunti . Sono stato costretto a scriverlo dopo che mia madre è morta. In esso, ho identificato i modi per riconoscere i segni e i messaggi che stanno venendo dalla tua persona amata che è morta. Parlo anche del potere della transcomunicazione, in base al quale anziché aspettare solo quei segni, puoi iniziare il contatto chiedendoli direttamente. Attraverso il potere delle esperienze che condividi, è possibile rimanere spiritualmente connessi alla persona che hai perso anche dopo aver attraversato. È un altro modo di affrontare il tuo dolore e può essere uno strumento tremendamente utile per alleviare l'angoscia della loro morte. Anche se ti mancherà sempre la tua amata a livello fisico, sapere che la loro energia vive e sentire la loro presenza può aiutarti a tamponare il dolore della loro partenza. Per molte persone, incluso me stesso, ora puoi sentire come se avessi un angelo custode molto speciale che è con te quando ne hai bisogno.

Mentre noi non sappiamo se Julie abbraccia la possibilità di mantenere una connessione spirituale con il suo defunto marito, sappiamo che per lo meno lei è aperta sull'entità della sua perdita. La verità è che non abbiamo mai veramente superato la morte di qualcuno che abbiamo amato e perso. Piuttosto, cerchiamo di andare avanti in termini di vivere le nostre vite come meglio possiamo in un modo o nell'altro. Spero che Julie possa continuare a sopportare la morte di suo marito, ed essere in grado di godersi il resto della sua vita al massimo senza che il suo dolore la appesantisca.

Per favore sintonizzati sull'ora della radio Doctor on Call su HealthyLife.net ogni martedì alle 2 PM EST, alle 11 AM PST. Il primo e il terzo martedì sono Shrink Wrap on Call , il secondo martedì HuffPost su chiamata , e l'ultimo martedì del mese è Let's Talk Sex! Invia le tue domande su relazioni, intimità, famiglia e amicizie con il Dr. Greer all'indirizzo askdrjane@drjanegreer.com.

Connettiti con Dr. Jane Greer su Facebook, su www.facebook.com/DrJaneGreer, e assicurati di seguire @DrJaneGreer su Twitter per le sue ultime intuizioni su amore, relazioni, sesso e intimità.

Per ulteriori informazioni su Dr. Greer, visitare http://www.drjanegreer.com.

Solutions Collecting From Web of "Julie Andrews: Come sopravvivi alla morte di un amato?"