Investigazione e intervento: Art Therapy forense

Mentre ho una storia di lavoro come terapeuta artistico nelle carceri e di recente sono stato coinvolto in tribunali con diverse capacità, ho messo in chiaro che non sono un terapeuta forense d'arte – questa designazione appartiene a poche persone, la maggior parte prominente è la mia amica e collega Marcia Sue Cohen-Liebman. Lei e io abbiamo scritto un articolo insieme quasi 15 anni fa sul rapporto tra l'arteterapia forense e l'arteterapia in ambito forense. Abbiamo presentato insieme in diverse occasioni e più recentemente, ha scritto il capitolo su Forensic Art Therapy per l'imminente manuale di arteterapia Wiley Blackwell di 84 capitoli curato da me e dalla mia collega dott.ssa Marcia Rosal (data di pubblicazione marzo 2015 ). Ho menzionato il suo lavoro in diversi post (in particolare "Who the Hell Are You?") E sono felice che lei abbia accettato di scrivere questo post.

Marcia è stata terapeuta dell'arte per 24 anni e attualmente sta conseguendo il suo dottorato di ricerca presso la Drexel University.

Il seguente post affronta diverse domande che ho posto su di lei e sul suo lavoro.

Terapia artistica forense

Di Marcia Sue Cohen-Liebman

Cos'è l'arteterapia forense?

Nelle parole di Judy Rubin, "È un modo di lavorare con esperienze difficili da comprendere o difficili da assimilare" (1979, 12). L'Arteterapia forense combina principi, pratiche e teoria dell'arte con principi legali. L'Arteterapia forense viene utilizzata per gli sforzi fattivi e aiuta a risolvere le questioni legali controverse (Cohen-Liebman, 2003; Gussak & Cohen-Liebman, 2001). Per essere chiari, è di natura investigativa piuttosto che interventiva (Cohen-Liebman, 1997, 2002; Gussak & Cohen-Liebman, 2001), ed è usato per la risoluzione di questioni legali controverse come questioni di custodia o abuso sessuale accuse. L'Arteterapia forense ha ampliato l'applicazione pratica del campo al di là dei tradizionali ambiti di valutazione e trattamento ed è una sotto-specializzazione riconosciuta (Cohen-Liebman, 1997).

I clienti possono essere rinviati dal tribunale o indicati da un organismo investigativo per partecipare a un colloquio o una valutazione. Nell'articolo "Investigazione contro Intervento", Gussak ed io chiarimmo che la Forensic Art Therapy è distinta dalla terapia artistica praticata in un contesto forense (Cohen-Liebman & Gussak, 1998; Gussak & Cohen-Liebman, 2001). Abbiamo definito le somiglianze e le differenze tra le due modalità di pratica, in particolare per quanto riguarda la definizione, gli scopi e gli obiettivi, le popolazioni / le impostazioni e il ruolo del terapeuta dell'arte.

In Art Therapy forense l'arteterapeuta non si presenta come un clinico, ma mantiene una posizione obiettiva neutra, che corrisponde ai principi forensi o investigativi. I terapeuti dell'arte legale hanno familiarità con i principi legali, la giurisprudenza e gli standard etici della pratica forense. Possono presentare risultati e raccomandazioni in tribunale e fornire informazioni al team investigativo.

Come sei entrato in questo?

La tesi del mio Master ha considerato l'arteterapeuta come testimone esperto in contenzioso sull'abuso sessuale infantile. La mia tesi ha integrato materiale di legge, psicologia e arte terapia. Si è rivolto a testimonianze di esperti e bambini come testimoni. Sono stato assunto da un'agenzia indipendente che ha coordinato le indagini multidisciplinari sulla violenza sessuale infantile per condurre valutazioni della salute mentale. La mia posizione si è evoluta in uno specialista di interviste per bambini, in quanto mi è stato chiesto di condurre interviste per il team investigativo. Successivamente, mi è stato affidato il compito di sviluppare una linea guida di interviste comuni per le indagini multidisciplinari sui casi di abusi sessuali su minori. Parte di quel processo stava sviluppando una linea guida per l'intervista e un programma di allenamento corrispondente.

quali strumenti usi?

La linea guida dell'intervista investigativa che ho sviluppato include il disegno libero (Cohen-Liebman, 1999). La linea guida si è evoluta dall'esigenza di un linguaggio comune / processo di intervista per un team multidisciplinare che ha indagato sui casi di abusi sessuali su minori in un contesto urbano. Il team ha incluso rappresentanti di molte discipline, tra cui forze dell'ordine, servizi sociali, medicina e legge. La linea guida ha aiutato a superare le questioni e le barriere intrinseche alle indagini multidisciplinari del team, come i diversi carichi di prove.

L'uso del disegno libero ha contribuito a un processo a misura di bambino e ha contribuito a minimizzare la traumatizzazione secondaria. Il disegno ha fornito un modo per i membri del team di comprendere l'esperienza di un bambino. La raffigurazione pittorica spesso contribuiva alle associazioni verbali e alla divulgazione di informazioni aggiuntive.

Dove sta andando?

Penso che ogni terapeuta dell'arte debba essere preparato per un eventuale tribunale o partecipazione legale. L'istruzione e la formazione specialistiche dovrebbero essere disponibili a livello di laurea e per i professionisti come formazione continua. I principi giuridici di base come lo stato di testimone esperto e la testimonianza dovrebbero essere inclusi nel curriculum della terapia artistica e nello sviluppo professionale continuo.

Riferimenti

Cohen-Liebman, MS, (1997). Terapia artistica forense. Corso di preconferenza presentato alla conferenza annuale dell'associazione americana Art Therapy, Milwaukee, WI.

Cohen-Liebman, MS, e Gussak, D. (1998). Indagine contro intervento: arteterapia forense contro arteter in ambito forense . Documento presentato alla conferenza annuale della American Art Therapy Association, Portland, OR.

Cohen-Liebman, MS, (1999). Disegna e racconta: Disegni nel contesto delle indagini sull'abuso sessuale dei bambini. The Arts in Psychotherapy, 26 (3), 185-194.

Cohen-Liebman, MS, (2002). Introduzione alla terapia artistica. In AP Giardino & ER Giardino (a cura di), Riconoscimento di abusi sui minori per il reporter incaricato , terza edizione. St. Louis, MO: GW Medical Publishing.

Cohen-Liebman, MS, (2003). Usare i disegni nelle indagini forensi sull'abuso sessuale infantile. In C. Malchiodi (Ed) Manuale di terapia artistica . New York: Guilford Publications, Inc.

Gussak, D. & Cohen-Liebman, MS (2001). Indagine contro intervento: arteterapia forense e arteterapia in ambito forense. The American Journal of Art Therapy, 40 (2), 123-135.

Rubin, J. (1979). Arteterapia: un'introduzione. In Conference on Creative Arts Therapies (monografia) (pp. 12-14), Washington, DC: American Psychiatric Association.

Solutions Collecting From Web of "Investigazione e intervento: Art Therapy forense"