Invecchiamento cognitivo sul posto di lavoro

A nessuno piace lavorare in un posto che è noioso o pericoloso, ma alcuni lavori possono influire sulla salute cognitiva a lungo termine dei lavoratori? Un nuovo studio condotto da un team di ricercatori americani e israeliani suggerisce che può farlo.

I ricercatori occupazionali hanno identificato un'ampia gamma di potenziali rischi per la salute che possono influire sul funzionamento cognitivo dei lavoratori. La maggior parte di questi fattori di rischio comporta l'esposizione a sostanze tossiche come piombo, organofosfati o solventi, ecc. Che sono noti per causare danni neurologici. Ma ci sono anche rischi psicologici che possono portare a menomazioni cognitive nei lavoratori. Ad esempio, l'esposizione prolungata al rumore può avere effetti psicologici e fisiologici che potrebbero anche portare a problemi a lungo termine con memoria e concentrazione.

Un altro rischio per la salute che può portare a risultati mediocri per i lavoratori riguarda quello che lo psicologo del lavoro Robert Karasek definisce lavoro di alta tensione . In questi posti di lavoro, i lavoratori devono far fronte a richieste irragionevoli dovute a tempi inadeguati per svolgere i propri compiti e avere un carico di lavoro eccessivo. Inoltre, i lavori ad alta tensione forniscono anche un controllo reale sul loro input di lavoro (come una catena di montaggio) e inoltre non hanno l'opportunità di sviluppare nuove competenze o di ricevere crediti per risolvere i problemi. D'altra parte, secondo il modello di controllo della domanda di lavoro di Karasek, i lavoratori in lavori impegnativi che consentono loro un maggiore controllo e l'opportunità di risolvere problemi spesso sperimentano meno stress anche se i loro lavori non sono meno impegnativi.

In questo nuovo studio, che è stato recentemente pubblicato sul Journal of Occupational and Environmental Medicine, Joseph G. Grywacz della Florida State University e i suoi colleghi ricercatori hanno utilizzato i dati tratti dal progetto Midlife negli Stati Uniti (MIDUS). Il MIDUS, lanciato per la prima volta nel 1995 dalla MacArthur Foundation Research Network su Successful Midlife Development, è un sondaggio nazionale volto a studiare le variazioni legate all'età in salute e benessere per migliaia di americani in quarantotto stati contigui. Oltre a misurare i principali fattori demografici (stato civile, stato di salute, età, sesso, struttura familiare, stato socioeconomico e uso dell'assistenza sanitaria), i partecipanti al sondaggio sono stati anche testati su un'ampia gamma di fattori psicologici e cognitivi.

Per la loro ricerca, Grywacz ei suoi colleghi hanno esaminato i dati di 2273 partecipanti MIDUS che stavano lavorando nel momento in cui sono stati valutati. I partecipanti hanno anche completato test di memoria a breve termine, fluidità delle parole, ragionamento induttivo, funzionamento esecutivo e attenzione alternata. Per misurare il modo in cui i partecipanti variavano in base alle condizioni in cui lavoravano, tutti i lavori dei partecipanti sono stati valutati utilizzando la rete di informazione professionale (O * Net) che valuta centinaia di occupazioni su una gamma di variabili diverse.

Fattori specifici di lavoro che i ricercatori hanno esaminato includevano:

  • Complessità professionale: se il lavoro richiede ai lavoratori di identificare i problemi e sviluppare soluzioni pratiche che possono applicare
  • Andamento del lavoro: se i lavoratori sono tenuti a rispettare scadenze rigide e se hanno tempo sufficiente per completare i progetti
  • Conflitto sul lavoro – quanto spesso ci si aspetta che i lavoratori si occupino di persone sgradevoli, siano essi clienti, colleghi o supervisori. Ciò include anche i posti di lavoro in cui i dipendenti sono a rischio di violenza fisica.
  • Pericoli fisici sul luogo di lavoro – quanto è probabile che i lavoratori sviluppino seri problemi di salute a causa di condizioni di lavoro non sicure. Oltre all'esposizione a sostanze pericolose, anche i lavoratori in questi lavori sono a rischio a causa di rumore eccessivo, scarsa illuminazione, condizioni anguste o temperature estreme.

I risultati hanno mostrato che le persone in posti di lavoro con elevata complessità occupazionale, cioè dove hanno la possibilità di risolvere problemi e apportare contributi efficaci, tendono a ottenere risultati migliori nei test delle capacità cognitive. Questo funziona su tutta la linea con praticamente ogni test cognitivo ed è anche coerente con le ricerche precedenti. Sembra anche esserci una forte relazione tra prestazioni cognitive e rischi fisici sul posto di lavoro che possono avere un effetto negativo sulla memoria e l'attenzione nei lavoratori. È interessante notare che questa relazione ha resistito anche dopo che il livello di istruzione è stato preso in considerazione.

Per altri fattori come il conflitto sul posto di lavoro e un ritmo di lavoro frenetico, la complessità professionale sembra aiutare i lavoratori a far fronte allo stress e previene i problemi cognitivi che potrebbero altrimenti causare. Sembra anche esserci un'età significativa e differenze di genere che suggeriscono che l'invecchiamento cognitivo è maggiore nelle persone con lavori ad alto sforzo che forniscono poco controllo reale o opportunità per la risoluzione dei problemi. Le differenze di genere erano più difficili da spiegare in termini di benefici positivi della complessità professionale e probabilmente è necessaria più ricerca per capire come uomini e donne differiscono in termini di gestione dello stress sul posto di lavoro.

Quindi, cosa suggeriscono questi risultati? Mentre i datori di lavoro hanno prestato più attenzione ai rischi evidenti sul posto di lavoro, come l'esposizione a sostanze tossiche, rumore eccessivo o altre condizioni fisiche che possono portare a problemi di salute, dobbiamo riconoscere che esistono anche rischi psicologici sul posto di lavoro.

Secondo Joseph Grywacz e i suoi coautori, le persone che svolgono lavori di alta tensione che non offrono reali opportunità di risoluzione dei problemi o di sviluppo personale sembrano inclini a sviluppare problemi cognitivi. Questo è particolarmente vero quando quei lavori li espongono a pericoli sul posto di lavoro che si aggiungono allo stress. Imparare modi migliori per aiutare i lavoratori a gestire questo stress può essere cruciale per aiutarli a rimanere mentalmente e fisicamente attivi il più a lungo possibile.

Solutions Collecting From Web of "Invecchiamento cognitivo sul posto di lavoro"