Introduzione alla musicoterapia in cure di fine vita

L’uso della musica durante le cure palliative può fare una vera differenza per i pazienti.

Come viene utilizzata la musica in un ambiente di fine vita?

Nell’assistenza di fine vita, i musicoterapisti lavorano per una varietà di organizzazioni che vanno dagli ospedali alle unità di cure palliative agli ospedali pediatrici. Mentre ognuno porta con sé variazioni nelle filosofie di trattamento e negli obiettivi del trattamento, i medici in quei contesti devono essere preparati per la morte di un paziente in un dato momento.

Nella pratica clinica, i musicoterapisti non pensano di usare la musica per soddisfare le esigenze di cure di fine vita nello stesso modo in cui un’infermiera può pensare di usare il farmaco – cioè, non c’è una canzone “giusta” da suonare nel ” giusto “modo di affrontare un obiettivo mirato. Piuttosto, consideriamo la musica come il nostro co-terapeuta, un’entità dinamica aggiuntiva che è modellata e formata da contesti locali. Ad esempio, “Amazing Grace” è uno spirito popolare rilevante per molte tradizioni di fede diverse, quindi non esiste un modo singolare per coinvolgere i pazienti in un’esperienza musicale incentrata su quella canzone. Per aiutare a informare il loro processo decisionale clinico, il terapeuta musicale attinge da un ricco arazzo di informazioni sullo specifico orientamento spirituale del paziente; quella tradizionale prestazione e implementazione di Amazing Grace; i bisogni clinici presentanti quella sessione; e i vari contesti ambientali del setting del trattamento (ad esempio, presenza o assenza dei familiari, se la sessione viene condotta al capezzale o seduta nel soggiorno, ecc.). Queste informazioni contribuiscono a modellare il modo in cui il terapeuta musicale integra la canzone nel processo terapeutico, incluso il modo in cui il paziente è incoraggiato a interagire con la canzone.

Tutto ciò indica un concetto fondamentale nel cuore della musicoterapia: essere musical significa realizzare un tipo di salute fondamentale per la nostra umanità e che, successivamente, la musica è l’agente del cambiamento o della trasformazione che facilita l’espressione di quella salute. Cantare una canzone significativa, ascoltare attivamente un’esperienza condivisa con una persona amata, o improvvisare su strumenti a percussione su temi rilevanti per cure di fine vita come “forza” o “transizioni” sono tutti esempi di ampi interventi che i musicoterapeuti possono facilitare con i pazienti.

È importante riconoscere che i musicoterapisti non applicano la musica in modo prescrittivo o lineare come potrebbe fare un infermiere con la medicina per affrontare i sintomi di agitazione o dolore. Piuttosto, lavoriamo per consentire ai pazienti di essere parti interessate, il che significa che co-costruiscono le esperienze musicali con noi, fornendo loro l’opportunità di sperimentare la forma, la funzione e lo scopo che è più rilevante per il loro rapporto con la musica e la loro salute esigenze. Alcune delle più importanti sessioni di musicoterapia che posso ricordare sono quelle in cui i pazienti hanno il controllo della creazione musicale e io divento più facilitatore del leader.

Che tipo di musica è stata scelta?

Come e quando la musica viene inserita in una sessione è un processo collaborativo, parte di una negoziazione tra le parti interessate che include terapeuta e paziente e può includere anche operatori sanitari (come familiari e amici) che sono riuniti per supportare il paziente e / o l’altro . Come notato sopra, nessun musicoterapeuta conosce la canzone “giusta” per un dato momento, ma conduciamo valutazioni approfondite che ci aiutano a capire come la musica possa contribuire a un ambiente estetico curativo.

Queste valutazioni, oltre a dati demografici, diagnosi, prognosi e sintomi / necessità di trattamento in sospeso, implicano lo sviluppo di una comprensione esauriente delle diverse relazioni del paziente con la musica attraverso generi e ambientazioni (ad esempio musica spirituale in chiesa contro musica rock alternativa con amici), l’impegno con la musica e la comprensione culturalmente informata della musica come pratica quotidiana, religiosa e comunitaria. I musicoterapeuti si basano su questo arazzo nel contesto di (a) piano di trattamento del paziente e obiettivi / obiettivi associati, (b) funzionamento generale del paziente al momento della sessione (ad esempio, verbale / non verbale, consapevole / comatoso, ecc.), e (c) le nostre conoscenze cliniche relative ai sintomi e alla traiettoria della malattia per selezionare e facilitare un’esperienza musicale, il tutto mantenendo l’agenzia del paziente nella misura in cui è in grado di esercitarla.

Come si usa la musicoterapia giorno per giorno?

Una delle gioie del lavoro nella cura della fine della vita è che non esiste un “tipico”. Alcuni giorni saranno impiegati per lavorare con pazienti che vivono in una struttura di assistenza a lungo termine, mentre altri giorni saranno trascorsi in case che lavorano con pazienti e assistenti. Dispersi durante la settimana sono momenti non pianificati, come la visita di emergenza quando un paziente sta morendo o è già morto e la famiglia trarrebbe beneficio dal supporto. I musicoterapeuti forniscono anche supporto procedurale, come i terminali sfiniti. I musicoterapisti fanno parte del team di trattamento interdisciplinare e partecipano a riunioni settimanali o bisettimanali con i cappellani, gli assistenti sociali, gli infermieri e il direttore sanitario. Il marketing è anche un aspetto importante del lavoro, ei musicoterapisti presenteranno i servizi di musicoterapia della loro organizzazione a potenziali nuove fonti di riferimento, come una pratica di gruppo assistito o di medici, o in una riunione locale di operatori sanitari.

Il mio prossimo post discuterà perché la musicoterapia è così gradita durante la fine della vita e come i membri della famiglia possono implementare con successo queste tecniche. Per ulteriori informazioni, consultare il sito Web dei programmi di assistenza infermieristica online della Duquesne University.

Solutions Collecting From Web of "Introduzione alla musicoterapia in cure di fine vita"