Intendeva davvero ucciderla?

Che cosa significava il quindicenne Wayne Treacy quando inviava messaggi di testo ai suoi amici dicendo che avrebbe ucciso Josie Lon Ratley? Intendeva davvero ucciderla o stava usando un linguaggio infiammatorio? Dopo il suo arresto lo sceriffo della contea di Broward, Al Lamberti, ha descritto il suo comportamento violento come il primo caso di "rabbia del testo".
Wayne era un 9 ° elementare alla Deerfield Beach High School quando è stato arrestato per il premeditato tentato omicidio di Josie, 15 anni. Wayne non aveva una relazione con Josie; non l'aveva mai nemmeno incontrata. Apparentemente, si è infuriato quando gli ha scritto della sua relazione romantica con uno dei suoi amici e il recente suicidio di suo fratello.
Si presume che il 17 marzo 2010 Wayne abbia indossato gli stivali con le punte d'acciaio e guidato la sua bicicletta alla Deerfield Beach Middle School. Trovò Josie vicino alla fermata dello scuolabus, sbatté la testa nel cemento cinque o sei volte, e poi cominciò a prenderla a calci in testa. Ha continuato a prenderla a calci finché non è intervenuto un insegnante. Josie ha sofferto un grave trauma cranico ed è stata in coma medicalmente indotto per circa un mese.
Nei miei 25 anni come psicologo forense, ho valutato centinaia di adolescenti accusati di crimini violenti. Molti erano stati abusati fisicamente o emotivamente e la maggior parte esibiva chiari segni di disadattamento prima del loro arresto. Un caso che descrivo in profondità nel mio libro The Measure of Madness: Inside the Disturbed and Disturbing Criminal Mind è quello di Anthony, un quindicenne che ha picchiato a morte sua nonna. Durante la mia valutazione, Anthony mi ha detto che suo padre era stato assassinato quando aveva solo sette anni e sua madre era sospettata di cocaina drogata. Entro un anno dalla morte di suo padre, i servizi di protezione dei minori lo hanno rimosso dalle cure di sua madre a causa di accuse di abuso fisico e negligenza. I registri scolastici e di affidamento di Anthony indicavano che le lezioni venivano saltate di routine, disobbedivano alle regole, erano scortesi con gli insegnanti, discutevano e litigavano con i compagni e si comportavano male a scuola.
Wayne è molto diverso da Anthony e dalla maggior parte degli adolescenti che ho valutato. I resoconti dei giornali che ho recensito indicavano che Wayne non aveva precedenti di comportamento aggressivo. Non ha manifestato alcun sintomo o tratto associato a disturbo della condotta o personalità antisociale. Quando Matt Lauer ha intervistato la madre di Wayne sul suo presunto comportamento, ha detto: "Non è la natura di Wayne, non è un bullo".
Cosa avrebbe potuto provocare a Wayne di comportarsi in modo così atipico e violento? È stato riferito che Wayne ha scoperto il corpo di suo fratello appeso a un albero cinque mesi prima del suo arresto, il che deve aver causato un grave disagio emotivo. Non è chiaro se è stato inviato per la valutazione psichiatrica o la consulenza dopo questo trauma orribile.
I messaggi di testo di Josie avrebbero scatenato i sentimenti di fondo e irrisolti di Wayne sulla morte di suo fratello? Se è così, è possibile che Wayne agisca in condizioni di estremo turbamento emotivo.
Disturbo emotivo estremo è usato come difesa nei casi in cui l'imputato si trova di fronte a un trauma o stressante che li fa perdere il controllo e agire in modo aggressivo. L'estrema difesa dai disturbi emotivi può avere successo se l'imputato può provare che il suo comportamento violento è stato influenzato da intense emozioni e provocato o provocato da un estremo stressante. Se il giudice o la giuria concludono che Wayne ha agito in condizioni di estremo turbamento emotivo, il reato sarà attenuato dal tentato omicidio per tentato omicidio.
Wayne si è dichiarato non colpevole ed è detenuto nella prigione della contea di Broward senza cauzione. Il suo avvocato ha indicato che il suo cliente può usare una difesa dello stato mentale. L'esito del caso di Wayne dipenderà probabilmente dal fatto che il giudice oi membri della giuria siano convinti dai suoi messaggi di testo che Wayne abbia avuto un piano premeditato per uccidere Josie. Lo sceriffo Lamberti ha detto ai giornalisti che, dopo l'assalto, Wayne ha inviato un messaggio di testo che dice: "Ehi, penso che andrò in prigione, penso di aver appena ucciso qualcuno".
Mi aspetto che tutti gli SMS siano elementi cruciali di prova durante il processo.

Solutions Collecting From Web of "Intendeva davvero ucciderla?"