Insultare la religione e il discorso libero di un altro

-Un romanziere è stato condannato a morte dal capo di uno stato straniero perché lo scrittore ha descritto il profeta dell'Islam in modo diffamatorio.

– Una folla inferocita assalta un consolato americano e uccide quattro persone; i manifestanti sono indignati dal fatto che un trailer di un film sminuisca Mohammed.

-Dal seguito di quello stesso film, il Primo Ministro turco chiede che vengano istituite leggi sulla blasfemia nel suo stesso paese e dalle Nazioni Unite.

L'oltraggio agli insulti religiosi non è limitato all'Islam, però. Quando a Toronto, nel 1999, il sindaco di New York, la Chiesa cattolica, e il condannato a morte dello spettacolo e le minacce ricevute dal museo, la mostra di Paul Ofili dipinta con sterco di mucca è stata esposta a Brooklyn.

Gli insulti alle proprie convinzioni religiose profondamente radicate sono vissuti come offensivi e come un attacco contro l'ordine sacro. Non prendere il nome del signore invano è uno dei dieci comandamenti principali. Quindi c'è una buona ragione per cui le persone devono essere calpestate con attenzione sulle sensibilità religiose di un altro.

Tuttavia, se dovessimo limitare la libertà di parola in relazione alla religione, dove dovremmo tracciare la linea? Non puoi insultare l'Islam ma è OK denunciare Scientology? E 'anti-cristiano per gli ebrei denunciare la passione di Cristo di Mel Gibson come antisemita?

La derisione della religione è il tipo più serio di ridicolo, sembra – più che denunciare il tuo paese o prendere in giro la madre di qualcuno. Se la religione debba essere una categoria speciale è una grande domanda. Lasciando da parte ciò, però, sorgono altre domande: ciò che conta come religione e chi conta? Non c'è consenso, nemmeno tra gli studiosi di religione, su ciò che costituisce una religione. Un gruppo che si dichiara religioso lo fa o è legittimazione religiosa conferita dalla più ampia cultura? La dimensione della religione è importante – i piccoli devono prendere i loro grumi ma quelli grandi possono farti stare zitti?

Complicare la questione è decidere le cui sensibilità sono importanti quando una religione viene diffamata? Danneggiare i sentimenti del leader spirituale è più importante di quello del laico? Quale leader? Quale setta all'interno della religione? Quante persone hanno bisogno di sentirsi offese? I sentimenti di una persona vengono insultati sufficienti a soffocare l'opinione di un'altra persona?

C'è un ulteriore problema con il divieto di parlare che attacca la religione: le credenze di una religione possono malignare un'altra religione. La bibbia ebraica, ad esempio, condona le uccisioni di massa degli idolatri. Il cristianesimo per anni ha accusato gli ebrei di deicidio. I sunniti e gli sciiti, entrambi musulmani, si fanno saltare le moschee in nome della difesa della vera fede.

Le leggi sulla blasfemia possono funzionare laddove esiste un'uniformità di pensiero. Fortunatamente, nessun posto del genere esiste. Ci sono sempre differenze di opinioni e dove esistono differenze su argomenti importanti, le persone sono offese. Naturalmente, coloro che criticano le credenze profondamente radicate dovrebbero farlo con rispetto.

Per alcuni, ogni disaccordo religioso è irrispettoso. E ogni minimo è considerato mortalmente doloroso. Le leggi sulla blasfemia saranno sempre un altro modo per i potenti di farsi strada con coloro che non sono d'accordo.

Le leggi che regolano il pensiero religioso appropriato sono scomparse dall'Europa e dagli Stati Uniti per una buona ragione. La gente si stancava di uccidersi a vicenda. Gli individui sono stati lasciati andare per la loro strada. La coscienza divenne privata. Qualcosa è stato perso nel processo, poiché le comunità religiose sono state indebolite. Ma qualcosa di grande è stato acquisito. Questo è il motivo per cui la libertà religiosa e il diritto alla libertà di parola sono entrambi sanciti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. A volte riposano in un'alleanza difficile, ma pochi hanno trovato un modo migliore di vivere.

Solutions Collecting From Web of "Insultare la religione e il discorso libero di un altro"