Insonnia e nel dolore: un legame tra fibromialgia e sonno

Ci sono alcune notizie importanti per milioni di persone – molte delle quali donne – che soffrono della sindrome fibromialgia: un nuovo studio suggerisce che la privazione del sonno è associata ad un aumentato rischio di sviluppare fibromialgia.

Lo studio è stato condotto presso l'Università norvegese di scienza e tecnologia. Lo studio ha coinvolto 12.350 donne. All'inizio dello studio, tutte le donne erano libere da menomazioni fisiche, dolori muscoloscheletrici e fibromialgia. Un decennio più tardi, 327 donne – il 2,6% della popolazione dello studio – avevano sviluppato fibromialgia. I ricercatori hanno chiesto a tutte le donne dello studio di riferire sulle loro abitudini di sonno e sui loro problemi di sonno. Hanno scoperto che le donne che hanno segnalato problemi di sonno avevano significativamente più probabilità di sviluppare fibromialgia rispetto alle donne senza problemi di sonno. I ricercatori hanno anche scoperto che il rischio di fibromialgia aumenta con l'età di una donna e con la gravità dei problemi del sonno:

  • Le donne che hanno riferito di avere difficoltà a dormire "sempre" o "spesso" avevano un rischio di fibromialgia di quasi 3-½ volte maggiore rispetto alle donne che non avevano problemi a dormire
  • Le donne di età pari o superiore a 45 anni che "sempre" o "spesso" avevano problemi di sonno avevano più di 5 volte il rischio di sviluppare fibromialgia come donne senza problemi di sonno
  • Le donne più giovani, di età compresa tra i 20 e i 44 anni, che "sempre" o "spesso" avevano difficoltà a dormire avevano un rischio 3 volte maggiore di sviluppare fibromialgia rispetto alle loro controparti che non avevano problemi con il sonno

È importante chiarire che questo studio non dimostra che le carenze del sonno causano la fibromialgia. Quello che fa, per la prima volta, è stabilire una forte connessione tra i problemi del sonno e la fibromialgia, mostrando l'aumento del rischio di fibromialgia associato alla mancanza di sonno.

Cos'è la fibromialgia? È una sindrome la cui principale caratteristica è il dolore cronico. Il dolore è spesso sentito in tutto il corpo, nei muscoli, nei tendini e nei tessuti molli. Con la fibromialgia, il dolore è spesso sentito in determinati punti trigger e si irradia da quei punti verso l'esterno. Le persone con fibromialgia spesso provano affaticamento durante il giorno, che può essere grave, così come depressione, ansia e problemi di memoria. Le donne di età compresa tra 20 e 50 sono a più alto rischio di fibromialgia. Gli uomini sviluppano la fibromialgia, ma le donne sono più di 10 volte più probabili degli uomini a sviluppare la sindrome.

La fibromialgia ha una storia controversa e misteriosa. Per molto tempo, non vi era consenso nella comunità medica circa la sua esistenza, se si trattasse di un disturbo "reale" o di un "immaginario". Questo è cambiato, e l'establishment medico ora accetta in modo schiacciante che la fibromialgia esiste come un disturbo molto reale. Ma gran parte della sindrome – incluso e specialmente ciò che la causa – rimane sconosciuta. Per questo motivo, e poiché non esiste un singolo test che possa identificare positivamente la fibromialgia, rimane difficile da diagnosticare. Dal momento che non può essere testato, una diagnosi di fibromialgia arriva eliminando altre possibili condizioni.

Vi sono segni di possibili legami genetici e ambientali, dal momento che la fibromialgia a volte sembra funzionare in famiglie. I ricercatori hanno esplorato i legami tra fibromialgia e altre malattie e disturbi, tra cui l'artrite, la depressione, l'ansia, l'affaticamento cronico e la sindrome delle gambe senza riposo, ma non è stata trovata alcuna prova conclusiva che dimostri un nesso causale tra fibromialgia e queste condizioni. Detto questo, tutti questi disturbi si riscontrano più spesso nelle persone con fibromialgia che nella popolazione generale.

Il sonno è una causa di fibromialgia? Ancora una volta, semplicemente non lo sappiamo, e questo studio attuale non risponde a questa domanda. La relazione tra il sonno e il dolore cronico è complicata e c'è molto che non capiamo su causa ed effetto. Ecco alcune delle cose che sappiamo. La presenza di dolore cronico, come nella fibromialgia, rende più difficile addormentarsi e rimanere addormentati. La privazione del sonno, a sua volta, può rendere le persone più sensibili al dolore. La prova che il sonno interrotto può portare ad una soglia inferiore del dolore comprende questo studio. I ricercatori hanno preso un gruppo di donne di mezza età sane e indolori e hanno interrotto il loro ciclo del sonno, privandole del sonno profondo e lento, per tre notti consecutive. Hanno quindi testato la loro soglia per il dolore muscolo-scheletrico, la tenerezza e anche l'umore. Dopo poche notti di sonno interrotto, le donne hanno sperimentato una soglia del dolore significativamente ridotta (nel senso che sentivano dolore più rapidamente e intensamente), così come un aumento della fatica e del disagio generale.

Non abbiamo bisogno di conoscere le cause alla radice della fibromialgia per sapere che il miglioramento del sonno è al centro di un forte piano di trattamento per la condizione. Se stai lottando con il sonno a causa di fibromialgia o dolore cronico, tieni a mente queste strategie per aiutare a migliorare e proteggere il sonno:

  • Enfatizza il tuo riposo. Le persone con fibromialgia semplicemente non riescono a sottrarsi alla routine del sonno. Assicurati che il sonno rimanga una priorità assoluta, impostando un programma che ti consenta di riposare in abbondanza e creando un ambiente di sonno rilassante, silenzioso, buio e favorevole al sonno.
  • Esercizio. L'esercizio fisico regolare può aiutare a gestire il dolore stesso. Rafforzerà anche il tuo ciclo sonno-veglia e ti aiuterà a dormire meglio. Programmare l'esercizio prima durante il giorno e all'aperto, se possibile, alla luce del sole.
  • Usa le tecniche di rilassamento. Anche la meditazione, il massaggio e l'esercizio del corpo sono potenti strumenti per la gestione del dolore e per il sonno. Uno studio ha rilevato che dopo tre mesi di pratica regolare del Tai Chi (due sessioni di un'ora alla settimana), il dolore e la depressione tra i pazienti con fibromialgia erano diminuiti e il sonno era migliorato.
  • Evitare alcol, tabacco e caffeina . Queste sostanze chimiche possono farti sentire "meglio" a brevissimo termine, ma interrompono il sonno e aumentano lo stress, tra le altre conseguenze negative. Con la fibromialgia, il tuo corpo sta affrontando abbastanza stress senza esporlo a tassare stimolanti chimici e depressivi.

C'è così tanto che abbiamo ancora bisogno di conoscere la fibromialgia stessa, così come la relazione tra dolore cronico e sonno. Una cosa che non è in discussione? Il sonno è un potente strumento di guarigione. Non costa nulla e non richiede una prescrizione. Assicurati di utilizzarlo per il suo massimo effetto.

Sogni d'oro,

Michael J. Breus, PhD
The Sleep Doctor TM
www.thesleepdoctor.com

Il piano di dieta del dottore del sonno: perdere peso attraverso un sonno migliore

Tutto quello che fai, fai meglio con una buona notte di sonno TM
twitter: @thesleepdoctor
Facebook: www.facebook.com/thesleepdoctor

Solutions Collecting From Web of "Insonnia e nel dolore: un legame tra fibromialgia e sonno"