Infedeltà su Internet: quando un colpo è più di un colpo

L'era di Internet ha trasformato la comunicazione umana. Oggi pochi di noi, me compreso, si sentirebbero a proprio agio "fuori dalla griglia" per un periodo di tempo significativo. E parlando o me stesso, ho vissuto un'ondata di ansia più di una volta quando ho capito che avevo lasciato il mio cellulare a casa.

La vita nel cyberworld ha anche le sue implicazioni per le coppie. Nelle generazioni passate l'infedeltà nelle relazioni impegnate era qualcosa di un'importante impresa, che implicava incontri segreti, scatole nascoste piene di lettere d'amore proibite, ecc. Novelli come Lady Chatterley's Lover e Dangerous Liaisons attestavano non solo le passioni coinvolte in tale comportamento, ma anche i rischi e le potenziali conseguenze.

Non c'è dubbio che l'infedeltà è sempre esistita e lo fa oggi. Tuttavia, c'è una grande differenza, e questo è Internet, in particolare i siti di social media come Facebook, che sono cresciuti in modo esponenziale. E con quella crescita esponenziale sembra che il potenziale per l'intimità e persino l'infedeltà basate su Internet sia cresciuto in modo esponenziale.

I ricercatori hanno iniziato a indagare sul fenomeno dell'infedeltà di Internet e alcune di queste ricerche sono molto istruttive, soprattutto perché sembra confermare che "l'infedeltà è infedeltà" indipendentemente da dove e come inizia e dove conduce.

Definire l'infedeltà di Internet

In un articolo pubblicato sulla rivista Computers in Human Behaviour (2010, volume 26, pagine 916-926) i ricercatori hanno intervistato 920 coppie sposate, chiedendo loro la loro opinione su cosa costituisse un comportamento "inaccettabile" per un uomo o una donna sposati a impegnarsi in su siti di social media come Facebook. Ecco la lista:

Questa lista sembra familiare? Effettivamente, sembra rispecchiare abbastanza esattamente le regole dell'etichetta che la maggior parte dei coupé sarebbe d'accordo sono una parte necessaria di una relazione impegnata. Mi colpiscono anche seguendo una progressione che è tipica quando un partner in una relazione si allontana dall'infedeltà, iniziando con rivelare dettagli intimi su se stessi o sulla relazione, e potenzialmente finendo con l'innamorarsi. Inoltre, proprio come nel mondo reale, l'infedeltà di Internet rappresenta un rischio per relazioni impegnate, con uno studio che riporta il 22% delle coppie divorziate o separate come conseguenza di esso (Schneider, JP, Sexual Addiction and Compulsivity , 2000, vol. 7 , pagine 249-278).

Infedeltà di Internet: una progressione prevedibile?

Esiste un sito Web (www.FacebookCheating.com) per uomini e donne che hanno sperimentato l'infedeltà di Internet e che desiderano condividere in modo anonimo le proprie storie, per aiutare gli altri a evitare tale dolore o semplicemente per sfogarsi. I ricercatori del Programma di terapia matrimoniale e familiare della Texas Tech University si sono incaricati di analizzare una serie di tali storie ( Contemporary Family Therapy , 2013, vol. 35, pagine 74-90). Una cosa che stavano cercando era un certo consenso all'interno di queste storie su quali fossero i "segnali di pericolo" che qualcosa potrebbe essere sbagliato in una relazione e che ha a che fare con i social media. Ecco cosa hanno trovato:

  • Sentimenti intestinali Questo segnale di avvertimento è probabilmente vecchio quanto la razza umana. È anche qualcosa che gli aspiranti imbroglioni si affrettano a provare a respingere. Tuttavia, la sensazione che qualcosa sia cambiato – e non per il meglio – in una relazione è qualcosa che non dovrebbe essere liquidato così facilmente.

  • Modifiche nel comportamento. I negozi analizzati spesso avevano temi comuni, come un partner che una volta aveva espresso scarso interesse per i social media improvvisamente a letto, o sul divano della camera familiare, apparentemente dedicato al suo portatile.

  • Comportamento sospettoso o segreto. Questo sembra essere stato il comune denominatore finale per coloro che sono caduti vittima dell'infedeltà di Internet. Gli esempi citati dai ricercatori includono la chiusura di schermi di computer (o telefoni cellulari) quando il partner entra nella stanza e si collega con ex fidanzati o fidanzate, apparentemente "per amore dei vecchi tempi". E quello che sembra essere il rosso più sicuro bandiera di tutti: avere il tuo partner "de-friend" su Facebook!

L'infedeltà di Internet è tanto grave quanto l'infedeltà "di vita reale"?

Questa è una domanda che mi è stata posta, come terapeuta, più di una volta da una coppia che sta lottando contro l'infedeltà di Internet, sia che si tratti di un semplice flirt o di un collegamento sessuale tramite Facebook, Twitter o un telefono cellulare. Invariabilmente è stato il partner incriminato che ha sostenuto che un flirt su Internet, o anche il sesso telefonico, non dovrebbe essere paragonato ad un affare reale. Cosa ne pensi?

Ecco la mia opinione, sulla base di ciò che la ricerca come sopra ci sta dicendo. In primo luogo, le coppie concordano sul fatto che a loro parere le regole della strada che si applicano nella vita reale (nessun flirt, nessuna intimità extraconiugale) dovrebbero applicarsi anche alle relazioni Internet. Secondo, i segni di un affare in corso sono notevolmente simili nella vita reale e nel mondo cibernetico. In terzo luogo, quasi un quarto delle infedeltà di Internet porta alla separazione o al divorzio. Detto questo, a mio parere c'è poca differenza tra i due tipi di infedeltà in termini di impatto sulle relazioni. In entrambi i casi, la fiducia è infranta. Rivelare dettagli intimi su una relazione impegnata con qualcuno che abbiamo un'attrazione rappresenta una violazione della fiducia, che avvenga di persona o tramite Internet. Allo stesso modo, "il sesso extraconiugale è sesso extraconiugale" quando si tratta del suo impatto su una relazione, sia che si verifichi in un letto o attraverso un telefono cellulare. Se c'è qualche dubbio a riguardo, bastava guardare il linguaggio del corpo di Huma Abedin, la moglie dell'ex membro del Congresso Anthony Weiner mentre ammetteva pubblicamente le sue infedeltà online in una conferenza stampa

L'ultimo libro di Joseph Nowinski è Hard to Love: Understanding and Overcoming Male Borderline Personality Disorder . Guarda tutti i libri di Dr. Nowinski su Amazon.com

Solutions Collecting From Web of "Infedeltà su Internet: quando un colpo è più di un colpo"