Incontrare la tua sposa nel mezzo

Uno dei concetti che ho sviluppato e descritto nel mio libro, Contemplating Divorce , è ciò che chiamo "Polarizzazione Inconscia". Questo è un potenziale potenzialmente dannoso per le relazioni in cui due partner in una relazione lavorano l'uno contro l'altro nel tentativo di trovare equilibrio sistemico.

Un esempio di questo è uno spender e un risparmiatore. Lo spender pensa di poter spendere di più perché il risparmiatore lo salva. Quando lo spender spende, il risparmiatore deve risparmiare di più. Quando il risparmiatore risparmia di più, lo spender sente di poter spendere ancora di più. Questa dinamica può andare avanti fino a quando ogni persona è all'opposto opposto dell'altro. Lavorano costantemente l'uno contro l'altro, invece di lavorare l'uno con l'altro. Ogni partner prova più difficile a convertire l'altro approfondendo il comportamento.

Se ognuno cercasse semplicemente di tornare indietro nel mezzo e lontano dall'estremo, il loro partner probabilmente smetterebbe di andare all'estremo opposto.

Le coppie possono vivere così per lunghi periodi di tempo e sono sicuro che questo modello inconscio è stato la causa di molti divorzi. Ma i matrimoni non devono finire in quel modo.

Una coppia che è disposta a lavorare insieme per esaminare le dinamiche inter-relazionali, prendere coscienza di alcune convinzioni o comportamenti obsoleti e mettere in atto lo sforzo di cambiare questi modelli può alla fine creare un rapporto di lavoro di successo.

Come nel caso di Susan Pohlman e suo marito. Questa coppia era sull'orlo del divorzio quando dovevano andare in Italia per intrattenere i clienti. In entrambe le loro menti e cuori, il matrimonio era finito. Una volta terminato questo viaggio obbligato, erano pronti ad affrontare la fine della loro relazione.

Ma invece accadde qualcosa di abbastanza inaspettato.

Piuttosto che tornare a casa, questo marito e moglie hanno deciso di vendere la loro casa negli Stati Uniti, lasciare i loro lavori e gli obblighi a casa e prendersi un anno sabbatico per vivere in Italia e viaggiare in campagna.

Quello che accadde di conseguenza fu che il loro matrimonio fu ringiovanito. Invece di lavorare in contrasto l'uno con l'altro per crescere i loro due figli e vivere le loro vite, hanno iniziato a fare di nuovo squadra. Si innamorarono l'un l'altro e furono in grado di superare alcuni ostacoli che avevano minacciato di dividerli.

Se il tuo matrimonio è sull'orlo di una rottura o no, raccomando questo libro pieno di speranza e sincero.

Ecco di più sul libro in un'intervista con l'autore:

A metà strada per Each Oth er di Susan Pohlman

D. Parlaci del tuo libro, a metà strada tra loro: come un anno in Italia ha portato la nostra casa di famiglia.

A. A metà strada l'un l'altro è il vero resoconto dell'anno in cui mio marito, Tim, e io abbiamo deciso per un capriccio, di lasciare il nostro lavoro, vendere la nostra casa a Los Angeles e trasferirsi in Italia con i nostri due figli piuttosto che andare avanti con un divorzio. È la storia di come una decisione apparentemente pazza si è trasformata nell'avventura di una vita e ha salvato il nostro matrimonio.

Q. Cosa ti ha spinto a intraprendere questa avventura con la tua famiglia?

A. Questa è la parte insolita della storia. Non avevamo intenzione di intraprendere alcuna avventura. Di fatto, all'insaputa di Tim, avevo già iniziato il processo di divorzio assicurando un avvocato. Eravamo in una fase critica della nostra relazione, e anche se il pensiero di spezzare la nostra famiglia mi stava devastando, sentivo che il nostro tempo insieme aveva fatto il suo corso. Ero nel bel mezzo di escogitare un piano di uscita quando Tim mi chiese se volevo accompagnarlo in un viaggio di lavoro in Italia.

Così, un giorno di maggio del 2003, mentre ospitava una ventina di coppie da Los Angeles in una gita tra Firenze e Santa Margherita, Tim fece una semplice dichiarazione mentre camminavamo lungo il Mar Ligure. Le sue quattro parole, "Potrei vivere qui" hanno iniziato una due giorni, straziante conversazione che si è conclusa con le nostre firme per un anno di affitto in un appartamento ammobiliato a Genova-Nervi.

Mentre non avevamo idea di come "aggiustare" la nostra relazione, sapevamo che la vita che conducevamo non funzionava. Questo viaggio ha aperto una strada inaspettata che potremmo provare. Con entrambi nella nostra metà degli anni quaranta, eravamo pronti per un'avventura. Abbiamo abbracciato il rischio e non guardare indietro. Se non funzionasse, almeno avremmo la pace di sapere che abbiamo provato tutto.

D. Come hanno reagito i tuoi bambini?

A. Katie (14) e Matthew (11) sono rimasti di stucco, ovviamente, ma sono rimasti a bordo con l'idea dopo alcuni giorni di elaborazione. Non abbiamo dato loro la possibilità di cambiare la nostra decisione, ma sono diventati partner nell'avventura e tutta la complessa preparazione necessaria per fare in modo che una tale mossa avvenga così rapidamente.

La realtà di ciò, tuttavia, colpì casa quando arrivammo nel villaggio sul mare due mesi dopo. Mentre guidavamo su per la montagna, passando per alti appartamenti che si alternavano a vecchie ville, vidi due volti disgustati che dicevano cose come … "Dove sono i prati? Non ci sono cerchi di pallacanestro. Diamine, non ci sono nemmeno passi carrai! "E infine" non dirmi questo è così. Un aumento di sette piani? Non è nemmeno una casa. "

Ma una volta dentro, hanno cambiato idea. Era un magnifico spazio aperto con finestre da pavimento a soffitto che ci offrivano una vista ampia sul mare.

D. Come ha iniziato a cambiare il tuo rapporto con tuo marito Tim mentre vivevi in ​​Italia?

A. Cominciò a cambiare immediatamente. All'improvviso siamo tornati dallo stesso lato del recinto. I nostri bambini sono stati sfollati e avevamo bisogno di creare una casa. Il quoziente umoristico da solo stava guarendo mentre cercavamo e risolvevamo il problema. Aprire un conto in banca, registrarsi per cavo, TV satellitare, internet, telefoni … la lista era infinita. Queste cose sono abbastanza confuse in America, ma la navigazione di tutto questo in una lingua straniera è stata pazzesca!

Una volta sistemati, ei bambini hanno iniziato la scuola, abbiamo avuto giorni da riempire insieme. Abbiamo vagato senza meta per il tempo, esplorato le colorate città e villaggi costieri e ricordato quando il nostro obiettivo era semplicemente quello di stare insieme, non stare insieme per raggiungere gli obiettivi. C'è una grande differenza. Lasciar andare di doveri e miti ci ha permesso di abbracciare la vita mentre si svolgeva. Questa nuova fiducia nella resa e l'abbraccio dell'avventura insieme hanno fornito ponti naturali all'intimità. Abbiamo scoperto che, sotto gli strati di quegli anni, eravamo ancora gli stessi due ragazzi del college che si innamorarono. Sostituire vecchi ricordi dolorosi con nuovi eccitanti è stato fondamentale per andare avanti.

D. In che modo il tuo rapporto con i tuoi figli ha iniziato a cambiare mentre vivevi in ​​Italia? Come è cambiata la vita familiare?

R. La nostra vita a Los Angeles era finita in programma. Era qualcosa che abbiamo visto, ma non ci siamo concessi il permesso di fermarci, come se in qualche modo i nostri figli si sarebbero lasciati sfuggire una grande opportunità se non si fossero registrati per questo o quello. Prendersi cura delle esigenze di base e trascorrere del tempo come una famiglia è diventato secondario rispetto ai bisogni programmati della giornata. Lunghe ore di lavoro, guida in tutta la città, pratiche e giochi sportivi, volontariato a scuola, spesa per la spesa, cura della casa, decorazione, giardinaggio, andare in palestra, ecc. La vita familiare è stata orientata verso l'obiettivo piuttosto che orientata alla gente. Lo stress che circondava un tale stile di vita era distruttivo per noi. L'esaurimento, la mancanza di tempo necessario per nutrirsi l'un l'altro, la scomposizione della vita familiare: tutto ha preso il suo pedaggio.
Sebbene non avessimo compreso appieno la portata di ciò che stavamo facendo in quel momento, la nostra decisione ci ha permesso di abbandonare tutte queste pressioni sociali e in una vita che ruotava l'una attorno all'altra anziché su bisogni materiali. Non mi aspettavo l'intensa sensazione di liberazione e fui sorpreso dalle gioie inaspettate dei giorni non programmati.

Le nostre dinamiche familiari si sono evolute in una direzione positiva. Tim e io non sapevamo più nulla della dogana o della lingua di quanto non facessero i bambini. Per la prima volta nella nostra vita, noi quattro eravamo sullo stesso campo di gioco. È stato bello per me e Tim condividere la leadership con Katie e Matt, ed è stato positivo per loro considerarci umani e fallibili. Il nostro senso dell'amicizia si è rafforzato mentre viaggiavamo insieme e sperimentavamo cose nuove allo stesso tempo. Le lotte di potere sono state poche e lontane tra loro, in quanto Katie e Matt hanno sviluppato un senso più forte di sé, poiché hanno ottenuto una maggiore autonomia con la possibilità di utilizzare i trasporti pubblici in modo sicuro ed efficace. Non dovevano più affidarsi a mamma e papà per il trasporto.

Abbiamo trovato una grande gioia nel vedere Katie e Matthew sbocciare davanti ai nostri occhi. Entrambi i loro sensi di indipendenza e interdipendenza fiorirono fianco a fianco. Senza altri amici e innumerevoli distrazioni si sono girati l'uno verso l'altro per supporto emotivo e cameratismo.

D. Quali lezioni sei stato in grado di incorporare ora che sei tornato negli Stati Uniti?

R. La reimmersione è stata complicata, ma continuiamo a tenere d'occhio e ad aumentare la consapevolezza del ruolo che la cultura svolge nella nostra vita. Non siamo più semplici spettatori ma custodi attivi della nostra casa. Amiamo la nostra cultura americana, ma ciò non significa che dobbiamo invitarli tutti a casa nostra. Abbiamo semplificato i nostri stili di vita e le nostre vite sociali, e prestiamo maggiore attenzione alla fede e alle questioni familiari. Meno non è mai stato più! Continuo a godere di un cuore pacifico, uno spirito grato e una famiglia felice.

Solutions Collecting From Web of "Incontrare la tua sposa nel mezzo"