In lode della pausa di un secondo

Pixabay, CC0 Public Domain
Fonte: Pixabay, CC0 Public Domain

Come ti senti quando qualcuno ti interrompe? Poche persone lo apprezzano

Questa domanda è più difficile: come ti senti quando qualcuno inizia a parlare del nanosecondo che hai finito di dire qualcosa? Probabilmente non ti piace neanche questo. Dopo tutto, ciò suggerisce che la persona era più interessata a dire qualcosa che a digerire ciò che hai detto. O forse la persona aveva smesso di prestare attenzione e stava solo aspettando che tu finissi.

Ora, al contrario, immagina di aver finito di dire qualcosa e la persona ha impiegato un secondo intero a pensare, forse dicendo "Hmm." Ora, come ti senti? Probabilmente senti che la persona pensava che la tua affermazione valesse la pena di ponderare, e più fondamentale, che tu fossi preso sul serio, cosa che tutti noi vogliamo.

I benefici per te di aspettare quel secondo

Quanto sopra ha descritto come l'altra persona ha beneficiato della tua attesa un secondo prima di rispondere. Ora passiamo al modo in cui trarrai vantaggio

Se non prendiamo quel secondo dopo che la persona ha smesso di parlare, le sue parole potrebbero non penetrare nel nostro cervello. O la nostra risposta sarà subottimale. Ad esempio, è più probabile che mettiamo il piede in bocca.

Imparare ad aspettare un secondo

Purtroppo, è più facile descrivere i benefici dell'attesa piuttosto che aspettare. Dopotutto, mentre qualcuno sta parlando, potremmo pensare a una risposta. E se solo per paura ce ne dimenticheremo, siamo tentati di interrompere e certamente non aspetteremo un secondo dopo che la persona ha finito di parlare.

Altre volte, siamo annoiati dalla persona o sentiamo di conoscere il resto di ciò che dirà. A meno che non siamo vigili, è difficile non saltare nel nanosecondo / lui finisce di parlare.

Forse tutto ciò che serve è fare un punto di pausa quando il tuo partner di conversazione dice qualcosa che hai bisogno di tempo per elaborare.

O dovresti andare intero maiale? Almeno per la pratica, prova una politica di tolleranza zero. Nella tua prossima conversazione con un amico fidato, fai finta che qualcuno ti tenga una pistola in testa e se non aspetti almeno un secondo dopo che il tuo interlocutore ha detto qualcosa, lui / lei preme il grilletto. Come controllo, chiedi al tuo interlocutore di alzare il dito ogni volta che sente che non hai aspettato un secondo.

Dopo aver avuto quella conversazione, chiediti se senti che è andata meglio di quella che avevi spesso interrotto o saltato immediatamente. Chiedi al tuo interlocutore come si sente. Dopodiché, decidi se vuoi lavorare per rendere l' attesa di un secondo un'abitudine automatica.

La biografia di Marty Nemko è su Wikipedia.

Solutions Collecting From Web of "In lode della pausa di un secondo"