In che modo la neuroscienza può aiutarti a diventare più intelligente

Uno dei santi graal della ricerca sulle neuroscienze è un esperimento cerebrale che ci mostra come vivere meglio e ci insegna come pensare meglio. Dalla Bell Bellve alle scansioni PET, speriamo che gli studi della nostra neurologia e psicologia ci guideranno nel progettare anche la nostra società. Utilizzare le ultime scoperte sul cervello per crescere il tuo bambino è l'ultimo premio in questa ricerca.

Uno degli articoli più affascinanti nelle neuroscienze che ho letto di recente è stato "Il segreto per allevare bambini intelligenti", di Carol Dweck. Questo articolo discute una serie di progetti di ricerca di Dweck e altri su come le diverse visioni dell'intelligenza detenute dai bambini influenzano il rendimento scolastico. Quei ragazzi con una "mentalità fissa" pensano che l'intelligenza sia innata e quei ragazzi con una "mentalità di crescita" pensano che l'intelligenza sia qualcosa che si migliora lavorando sodo. Quello che Dweck ha scoperto è che i bambini con la mentalità fissa hanno rinunciato quando hanno incontrato problemi veramente difficili, apparentemente perché immaginavano di aver raggiunto il loro livello; se fossero davvero di talento, allora i problemi sarebbero stati facili. I bambini orientati alla crescita, tuttavia, trattano problemi difficili come opportunità per migliorare la propria intelligenza. Non sorprende che i bambini orientati alla crescita continuino a migliorare a scuola.

Ecco il kicker: puoi cambiare la mentalità di un bambino facendogli leggere le neuroscienze, ma scegli attentamente! Dweck ha fatto un esperimento in cui ha dato a un gruppo di bambini un'istruzione regolare e un'altra istruzione di gruppo più un articolo su come i neuroni continuano a crescere durante la vita e possono essere incoraggiati a crescere attraverso lo sforzo. Quei ragazzi che leggono questo articolo tendono ad adottare la mentalità di crescita e fanno meglio degli altri bambini. Questa è la neuroscienza, simile alla biblioterapia in cui gli psicologi hanno clienti che leggono libri per migliorare le loro prospettive. La nostra fede nelle neuroscienze dà a queste scoperte la capacità di cambiare le nostre menti (e forse il nostro cervello).

Dweck ha ricercato e promosso questa prospettiva per anni. Dweck ha un libro, Mindset e può o meno finire un programma software (chiamato Brainology) che porta ulteriormente questa idea, permettendo ai bambini di giocare con un cervello simulato e osservare i neuroni crescere, cementando ulteriormente una mentalità di crescita.

Gran parte della discussione online sul lavoro di Dweck riguarda la robustezza delle sue scoperte e se è abbastanza attenta a distinguere l'intelligenza dai compiti scolastici. Molti psicologi pensano che l'intelligenza sia una delle parti più innate e fisse della nostra mente, basata su molti dei loro test che dimostrano che non cambia molto con l'età. Ma forse il loro progetto è un po 'circolare in quanto l'atto stesso di dare a qualcuno una "prova della loro intelligenza" li incoraggia ad adottare una mentalità fissa! Sentiti libero di approfondire il lavoro di Dweck e i dibattiti dell'intelligence se vuoi formarti un'opinione adeguata su di loro.

Il che ci porta al kicker. Potremmo desiderare che i neuroscienziati possano eseguire un esperimento che si risolverebbe una volta per tutte se l'intelligenza può essere migliorata o meno. Ma per farlo dovremmo capire cosa vogliamo davvero che significhi l'intelligenza, specialmente per i nostri bambini. E questo risulta essere esattamente il problema. Entrambe le prospettive fisse e di crescita hanno buoni punti, ma non sono d'accordo su ciò che vale la pena misurare e per quali ragioni. E ogni articolo che leggi rafforza una nozione o l'altra. Questo è un punto morto scientifico e Dweck suggerisce una visione radicale: scegli le neuroscienze che leggi per adattarle alla società in cui vuoi vivere.

La vera lezione per me qui è che ogni frammento di neuroscienza che leggi potenzialmente ti spinge ad adottare una mentalità particolare. Non solo l'intelligenza e le prestazioni, ma la società, le relazioni, la dipendenza, la sessualità, l'aggressività, ecc. Dobbiamo prestare molta attenzione a questo feedback neuroscientifico. E questo non è tanto diverso dalla scelta di guardare la CNN o FoxNews o IndyMedia – dove ognuno di essi mostra fatti, ma quali fatti mostrano e come sono inquadrati, aiuta a rafforzare una visione particolare del mondo.

Non mi aspettavo che fosse un corto circuito nelle neuroscienze. Ma so cosa sto per insegnare a mio figlio sul suo cervello.

Solutions Collecting From Web of "In che modo la neuroscienza può aiutarti a diventare più intelligente"