In che modo i vari livelli di cortisolo influiscono sul funzionamento cognitivo?

I bambini che crescono in ambienti stressanti hanno spesso livelli elevati di cortisolo "l'ormone dello stress", che può compromettere lo sviluppo cognitivo. Una nuova ricerca mostra che alcuni bambini che crescono con le avversità hanno in realtà bassi livelli di cortisolo, che è anche legato al funzionamento cognitivo compromesso.

Un nuovo studio ha identificato come livelli specifici di cortisolo influenzano lo sviluppo cognitivo di bambini che crescono con lo stress associato alle avversità familiari, vivendo in povertà e / o senzatetto.

Lo studio del giugno 2015, "Tracing Differential Pathways of Risk: Associations Among Family Adversity, Cortisol e Cognitive Functioning in Childhood", è stato condotto presso l'Università di Rochester, l'Università del Minnesota e il Monte. Hope Family Center, e pubblicato sulla rivista Child Development .

Le statistiche sulla povertà infantile sono allarmanti. Si stima che quattro bambini americani su dieci vivono attualmente in famiglie a basso reddito, secondo una ricerca del National Centre for Children in Poverty della Mailman School of Public Health della Columbia University.

Pixabay/Public Domain
Fonte: Pixabay / dominio pubblico

L'obiettivo principale del recente studio era quello di ottenere una migliore comprensione di come i vari livelli di cortisolo influiscono sull'adattamento socio-emotivo del bambino, così come sul suo linguaggio, sul motore e sulle funzioni cognitive.

I ricercatori hanno scoperto che i bambini con livelli relativamente alti o relativamente bassi di cortisolo hanno maggiori probabilità di sperimentare deficit di apprendimento e ritardi cognitivi.

Il cortisolo viene generalmente definito "l'ormone dello stress" perché è secreto nel sangue in quantità maggiori durante situazioni stressanti o in qualsiasi ambiente che innesca la risposta al volo o alla lotta.

Ci sono due tipi di stress: buon stress ( eustress ) e cattivo stress ( angoscia ). Livelli ottimali di cortisolo possono essere collegati all'eustress. In determinate circostanze, la giusta quantità di cortisolo alimenta la tua passione e ti dà la grinta necessaria per cogliere la giornata.

Sembra che bassi livelli di cortisolo potrebbero essere un biomarker per depressione, apatia o disperazione sul futuro possibile di qualcuno. Livelli elevati di cortisolo potrebbero essere direttamente collegati al disagio causato da fattori di stress ambientale.

Tre diversi profili di cortisolo influiscono sul funzionamento cognitivo

University of Rochester
Fonte: Università di Rochester

Per il nuovo studio, i ricercatori hanno misurato i livelli di cortisolo dei bambini quando avevano due, tre e quattro anni. Quando ogni bambino aveva due anni, i ricercatori li osservavano mentre giocavano con le loro madri e raccoglievano ampie informazioni sulle dinamiche familiari, come ad esempio quanto fosse stabile la casa di famiglia e se i bambini fossero stati esposti a violenza domestica.

Quando i bambini avevano quattro anni, i ricercatori hanno misurato le loro capacità cognitive. Lo studio ha rilevato che i bambini con profili di cortisolo relativamente più alti e più bassi avevano livelli ridotti di funzionamento cognitivo all'età di quattro anni.

In un comunicato stampa, Jennifer H. Suor, studente di dottorato in psicologia clinica presso l'Università di Rochester e il primo autore dello studio ha spiegato i risultati dicendo,

Nel complesso, abbiamo trovato tre profili di cortisolo tra i bambini, che sono stati classificati come elevati, moderati e bassi. Abbiamo scoperto che i livelli di cortisolo dei bambini sono rimasti relativamente stabili nei tre anni. E abbiamo scoperto che l'esposizione a specifiche forme di avversità familiari quando i bambini avevano due anni predisse il loro profilo di cortisolo, che a sua volta era legato a notevoli differenze nel funzionamento cognitivo dei bambini all'età di quattro anni.

Lo studio ha riportato che circa il 30% dei bambini nello studio ha mantenuto livelli di cortisolo relativamente più alti; Il 40% dei bambini ha mantenuto bassi livelli di cortisolo; e il restante 30 percento manteneva livelli moderati di cortisolo. È interessante notare che i bambini ai due estremi dello spettro dei livelli di cortisolo avevano sperimentato un certo tipo di instabilità familiare.

I bambini con i livelli di cortisolo più alti avevano sperimentato interazioni più severe e più traumatiche con un caregiver o un genitore. Il rovescio della medaglia, i bambini con livelli di cortisolo moderati sono stati esposti a meno avversità familiari all'età di due anni e avevano anche le più alte capacità cognitive all'età di quattro anni.

I ricercatori non sono sicuri degli esatti meccanismi che collegano i livelli di cortisolo e il funzionamento cognitivo. Essi ipotizzano che troppa cortisolo possa avere effetti tossici su parti del cervello che sono importanti per il funzionamento cognitivo. Troppo poco il cortisolo potrebbe ostacolare la capacità del corpo di reclutare le risorse biologiche necessarie per uno sviluppo cognitivo ottimale.

Conclusioni: ambienti domestici sicuri e stabili possono ottimizzare i livelli di cortisolo

Sembra che ci sia una gamma di livelli di cortisolo in risposta allo stress infantile per ogni bambino che vive povertà, un ambiente domestico instabile o senzatetto. I risultati di questo nuovo studio indicano l'importanza dello screening del cortisolo e l'accesso agli interventi precoci per i bambini vulnerabili.

Lo studio chiarisce anche l'importanza di lavorare a stretto contatto con un caregiver o un genitore che potrebbe avere difficoltà a sintonizzarsi sui bisogni di un bambino. In un comunicato stampa, Melissa L. Sturge-Apple, assistente professore di psicologia presso l'Università di Rochester, che faceva parte del gruppo di ricerca ha riassunto i risultati,

I bambini a basso reddito sono a maggior rischio di sviluppare ritardi cognitivi, ma i fattori ambientali e biologici specifici che influenzano questi risultati sono meno comprensibili.

Il nostro studio mostra che l'attività del cortisolo da bambini e l'esperienza di specifiche avversità familiari possono essere processi chiave che predicono lo sviluppo cognitivo per i bambini provenienti da ambienti a basso reddito. I risultati possono informare gli interventi preventivi, in particolare quelli che possono ridurre lo stress familiare e rafforzare le relazioni genitore-figlio, perché questi possono promuovere livelli sani di cortisolo nei bambini e, a loro volta, possono portare a risultati cognitivi positivi.

I ricercatori sperano che studi futuri indagheranno su fattori specifici associati alla resilienza tra i bambini e sui modi per ottimizzare i livelli di cortisolo e il funzionamento cognitivo.

Se vuoi leggere di più su questo argomento, controlla i post del mio blog Psychology Today :

  • "Perché i bambini ricchi hanno punteggi di test standardizzati più alti?"
  • "Lo svantaggio sociale crea usura e strappi genetici"
  • "Tocco d'amore è la chiave per lo sviluppo del cervello Heatlhy"
  • "I fattori socio-economici influenzano la struttura cerebrale di un bambino"
  • "Lo stress cronico può danneggiare la struttura cerebrale e la connettività"
  • "Cortisolo: perché" L'ormone dello stress "è il nemico pubblico n. 1"
  • "L'ottimismo stabilizza i livelli di cortisolo e riduce lo stress"
  • "In che modo i geni influenzano la sensibilità o la capacità di recupero di un bambino?"

Seguitemi su Twitter @ckbergland per gli aggiornamenti sui post del blog The Athlete's Way .

© Christopher Bergland 2015. Tutti i diritti riservati.

The Athlete's Way ® è un marchio registrato di Christopher Bergland.

Solutions Collecting From Web of "In che modo i vari livelli di cortisolo influiscono sul funzionamento cognitivo?"