Imparare ad amare il mio corpo, tutto

Come molti di voi sanno, ho lottato con il mio disturbo alimentare per oltre due decenni, ma mi sono fortunatamente guarito negli ultimi anni. Un lettore di Psychology Today mi ha recentemente contattato e mi ha chiesto quali sono stati alcuni dei miei punti di svolta lungo il percorso: come ho realizzato di avere un problema e come ho trasformato il mio corpo in odio nel corpo. Oggi toccherò parte di quel viaggio.

Uno dei miei più grandi momenti "aha" è arrivato alcuni anni fa quando mi sono iscritto a un corso di 2 settimane per sentirmi sexy e ottimista nel tuo corpo. Avendo appena divorziato, ho ammesso di aver avuto un disturbo alimentare, e alla fine sono uscito da un cast in cui mi trovavo da quasi 6 mesi, non mi sentivo sexy o anche così bene sul mio corpo in quel momento della mia vita. Una delle mie gambe era metà delle dimensioni dell'altra (grazie a non poter sopportare il peso sul tallone sinistro per 6 mesi), e mi sentivo decisamente sciatta. Ho pensato che questa piccola spesa sarebbe stata proprio quello di cui avevo bisogno per uscire dalla mia routine. Quando mi sono iscritto al corso, sapevo che avremmo ricevuto richieste e lezioni giornaliere. Siamo stati avvisati di avere un diario, una penna e una macchina fotografica pronti. Per qualche ragione, ho immaginato di rispondere alle richieste del diario e di fotografare le cose che ci hanno ispirato. Mi sbagliavo.

Il giorno 1 del corso ho capito che avevamo bisogno di una macchina fotografica per poter scattare foto di noi stessi. Dovevamo quindi pubblicare i nostri selfie sui social media per mostrare al mondo quanto ci sentivamo sexy e quanto viventi e innamorati del nostro corpo eravamo. La mia risposta? Uh no. Non sta succedendo. Quindi ho ignorato quelle e-mail quotidiane, lasciandole ammucchiare nella mia casella di posta. Fino all'ultimo giorno del corso – Giorno 14.

Non so cosa fosse quel giorno particolare, ma è stato quando mi ha colpito. Rifiutandomi di fotografare me stesso, mi stavo rifiutando nel profondo del mio cuore.

Non sono mai stato uno per aver scattato la mia foto. Non sono certamente una ragazza selfie. Non è che non mi piace quello che sembro; è che non penso di essere molto fotogenico. Quindi quello che vedo nello specchio e ciò che viene fuori dalla fotocamera mi sembrano due cose completamente diverse. Mi sembra di finire sempre deluso quando vedo le mie foto. Ma questa è stata la prima volta che ho capito che questa delusione era un problema.

Sapevo che se stavo per predicare l'amore per il corpo, in realtà dovevo praticarlo! Cosa ho fatto? Tre cose. 1) Ho iniziato quello sfidato – e l'ho finito. Non mi è piaciuto scattare foto di me stesso e pubblicarle sui social media, ma mi ha fatto concentrare gli aspetti del mio corpo che amavo e ho anche iniziato ad amare alcune delle parti che in passato detestavo. 2) Ho iniziato a guardarmi allo specchio ogni giorno e dicendo:
"Ti amo". Cominciai anche a disegnare un cuore sul palmo della mia mano ogni giorno come promemoria del viaggio che stavo intraprendendo e di quanto ero arrivato. 3) Ho iniziato una pratica quotidiana di amor proprio. Ho scritto un voto e un impegno a me stesso che avrei iniziato a praticare più gentilezza amorevole quando si trattava del mio corpo. Ho anche scritto una lettera d'amore al mio corpo (puoi ottenere quel voto, pegno e lettera d'amore che ho scritto al mio corpo qui). Ho iniziato a recitare queste tre cose a me stesso mentre mi guardavo allo specchio ogni singolo giorno. Sapendo che occorrono 21 giorni per prendere l'abitudine e 40 per cementarla, ho iniziato con 30 giorni. Ma ho finito per farlo per molto più tempo. All'inizio non credevo nemmeno alle mie stesse parole. Non potevo certo guardarmi allo specchio. Ma, col passare del tempo, è diventato più facile. Cosa c'è di più: ho iniziato a crederci. È così che ho davvero iniziato a trasformare la mia relazione con me stesso e il mio corpo.

Se sei dove sono stato diversi anni fa, sapendo che devi fare qualcosa per migliorare il tuo rapporto con te stesso e il tuo corpo, augurandoti di sentirti sexy o almeno "abbastanza buono", ti do queste parole di consiglio: inizia dove sei . Inizia a fare qualcosa ogni giorno che ti fa sentire più a tuo agio nella tua pelle, più bella, più sexy, più [inserisci quello che stai cercando di ottenere]. Sì, all'inizio potrebbe essere difficile, ma non deve essere una grande cosa. Disegna un cuore sulla tua mano o recita un'affermazione (anche se non lo credi pienamente) se è tutto ciò che puoi fare all'inizio. Poi mentre continui – e la persistenza è la chiave qui – mettiti alla prova un po 'di più. Scrivi una lettera d'amore al tuo corpo. Prendi un impegno. Iscriviti per un e-course. Adottare misure attive per curare l'insoddisfazione del proprio corpo e prometto che col passare del tempo sarà più facile. Se riesco a trasformare il mio rapporto con il cibo, il mio corpo e me stesso, se posso imparare a sentirmi sexy e ottimista, se posso imparare ad amare il mio corpo e guarire da un disturbo alimentare, puoi farlo anche tu.

Solutions Collecting From Web of "Imparare ad amare il mio corpo, tutto"