Imparare a imparare Ri-visitato

L'apprendimento non è solo rafforzante ma appagante. Dà significato alla nostra vita e può aiutarci professionalmente. L'apprendimento è forse anche il miglior antidoto contro la noia e la depressione. E la vera buona notizia è che possiamo migliorare la nostra capacità di apprendere.

Quando il cervello si ricollega all'esperienza, può cambiare la capacità di apprendimento. Cioè, può imparare come imparare. Questo è particolarmente vero per certi tipi di capacità di apprendimento. L'apprendimento avviene a diversi livelli gerarchici, che vanno dalla semplice conoscenza ai più alti livelli di comprensione e incorporazione, dove la conoscenza viene applicata alla risoluzione dei problemi e applicata creativamente a nuove situazioni. Il modo formale di categorizzare diversi tipi di apprendimento si basa sulla teoria della "Tassonomia dell'apprendimento" sviluppata da Benjamin Bloom. Questo schema ha designato tre domini di apprendimento: pensare, sentire e fare. Tutti e tre, ovviamente, coinvolgono la memoria. L'uso di informazioni memorizzate a un livello influisce su come la memoria si sviluppa in modo duraturo. Ciò che desidero sottolineare qui è che ciascuno dei domini di apprendimento più elevati contribuisce notevolmente a padroneggiare la memorizzazione a lungo termine richiesta nel più basso livello di apprendimento della Conoscenza. In breve, sostengo che la memoria della conoscenza e i livelli più alti di apprendimento si sostengono a vicenda.

Il cervello impara anche una gerarchia di risposte emotive per arricchire la consapevolezza e la crescita dei nostri atteggiamenti e sentimenti. Questa gerarchia di livelli inizia con Ricezione e risposta , che si riferisce al prestare attenzione e reagire agli stimoli emotivi. Poi c'è Valuation , in cui lo studente attribuisce rilevanza e significato emotivo a un oggetto o un'idea. Infine, c'è l' organizzazione e la caratterizzazione , che Bloom considerava separata, ma che avrei combinato. Questo livello più alto di memoria emotiva si verifica quando gli studenti accolgono varie risposte emotive nel proprio schema emotivo a tal punto che l'apprendimento diventa ora una caratteristica della personalità. Un esempio comune è la regolazione dell'attitudine, in cui una persona modifica i pregiudizi per creare un nuovo modo di rispondere emotivamente a un determinato insieme di stimoli.

Ciò che è stato considerato in modo incompleto nella formulazione originale dell'apprendimento emotivo è l'influenza delle emozioni sul processo di memorizzazione.

Quando una persona conosce un corpo di conoscenza attraverso tutti i livelli della gerarchia di apprendimento, possiamo chiamarli un esperto. Cosa rende un "esperto?" Nella maggior parte dei campi, gli esperti hanno difficoltà a dirti di cosa li ha resi esperti. Spesso non sono in grado di dirti come risolvono i problemi o generano nuove intuizioni. La ragione è che l'esperienza si sviluppa nel tempo e gran parte di questo apprendimento è diventato così ben appreso che è automatico. Inoltre, gli esperti hanno sviluppato ciò che alcuni chiamano una capacità implicita sotto forma di ciò che altri hanno chiamato uno stile di apprendimento, un modello o uno schema.

Modelli o schemi mentali mettono il cervello in autopilota, permettendogli di svolgere compiti senza troppi sforzi. Questa caratteristica dell'apprendimento è particolarmente importante negli anziani, molti dei quali hanno una degenerazione significativa del cervello, ma sono comunque in grado di esibirsi a livelli mentali apparentemente normali. Ricordo di essere rimasto sbalordito nel vedere il cervello rattrappito nella scansione cerebrale del mio vecchio padre morente. Le sue funzioni mentali non erano diminuite come suggeriva la scansione.

Lo schema si manifesta anche in altri modi. Potresti chiederti perché alcune persone sembrano diventare più competenti man mano che invecchiano, almeno fino a un certo punto. Mi piace pensare che a 78 anni sono al top del mio gioco. Anche se il mio cervello si è probabilmente deteriorato, compenso lo schema di vita acquisito nel corso degli anni.

Le esperienze di apprendimento aiutano a sviluppare la capacità di apprendere. Parte di questa capacità deriva probabilmente da una migliore capacità di assorbire segnali contestuali e di creare associazioni tra i vari segnali. Le ricche esperienze durante lo sviluppo infantile aumentano anche la probabilità di sviluppare un repertorio più ampio di capacità di apprendimento.

È possibile insegnare alle persone come imparare a imparare. Una delle prime dimostrazioni sperimentali del fenomeno del learning-to-learn è stata di HC Blodgett nel 1929. Ha studiato il comportamento del labirinto nei ratti, rilevando quanti errori navigano in un labirinto per una ricompensa alimentare. Il gruppo di controllo gestiva il labirinto e trovava il cibo, con il numero di errori che diminuivano lentamente nei giorni successivi mentre imparavano dove si trovava il cibo. Gruppi sperimentali hanno eseguito il labirinto ogni giorno per tre o sette giorni senza alcuna ricompensa alimentare. Naturalmente, hanno fatto molti errori ogni volta, perché non c'era nulla da imparare. Tuttavia, quando successivamente gli è stato concesso l'accesso a una ricompensa alimentare, il numero di errori è crollato vertiginosamente nella prova del giorno successivo. In altre parole, i ratti avevano imparato a conoscere il labirinto – il suo layout, il numero di svolte, ecc. – durante le esplorazioni iniziali, anche quando non era disponibile alcuna ricompensa. L'apprendimento non veniva messo in pratica.

L'idea fu ampliata e formalizzata circa 20 anni dopo dal famoso fisiologo psicologo Harry Harlow. Harlow ha studiato le scimmie, testando i loro progressi su problemi visivi e altri test di discernimento. L'allenamento su una serie di problemi diversi ma correlati ha accelerato il loro tasso di miglioramento. L'aumento del numero di problemi su cui sono state testate le scimmie ha portato all'osservazione che la competenza generale di apprendimento delle scimmie è migliorata nel tempo.

Harlow ha sviluppato la prominente teoria del "learning set", in base alla quale l'apprendimento di qualsiasi attività è associato a capacità di apprendimento implicito che possono essere generalizzate ad altre situazioni di apprendimento correlate. In questi giorni, gli educatori pensano a questo come a un "trasferimento", in cui l'apprendimento di un'attività può rendere più semplice l'apprendimento di un'altra correlata. Tipicamente, questo insieme di apprendimento è acquisito inconsciamente come sottoprodotto dell'esperienza.

Un'illustrazione pratica della teoria degli insiemi di apprendimento è l'apprendimento delle lingue. Molte persone che imparano una lingua straniera trovano più facile imparare una seconda lingua, persino una terza lingua o più, se sono imparentati, come nelle lingue romanze. Imparare come impostare le equazioni per risolvere un problema di matematica può rendere più semplice l'impostazione di equazioni per altri problemi di matematica. Imparare a suonare una canzone su un pianoforte può rendere più facile l'apprendimento di altre canzoni. Imparare a suonare uno strumento musicale rende più facile imparare un altro strumento.

Vi siete mai chiesti perché alcune persone possono imparare come spugne, assorbendo le informazioni in grandi quantità, mentre altri hanno difficoltà ad imparare? I set di apprendimento forniscono una spiegazione. È simile ai ricchi che diventano più ricchi, mentre i poveri diventano più poveri. L'assioma "più che conosci" è particolarmente incoraggiante per gli studenti che hanno difficoltà a padroneggiare un determinato compito di apprendimento. Miglioreranno se rimarranno con loro e non si scoraggiano troppo.

Ma poi c'è il tipico caso in cui la maggior parte delle persone si limita a cogliere qualsiasi abilità di apprendimento che hanno, senza fare alcuno sforzo per cambiare le abilità di base dell'apprendimento e della memoria. Migliorare la tua capacità di memoria, ad esempio, richiede che tu faccia uno sforzo consapevole per usare le idee e le tecniche che sono spiegate nel mio libro. Solo sapere cosa fare non porta a nulla se non agisci su quella conoscenza.

Tuttavia, fare qualsiasi tipo di cambiamento è spesso difficile da fare per molte persone. Per me è sempre stato difficile capire, ad esempio, perché gli studenti sembrano particolarmente riluttanti a utilizzare questi principi e tecniche di memoria. Hanno un'impellente necessità di migliorare le loro capacità di memoria. Ho scritto della mia frustrazione in un precedente post sul blog di Psychology Today . I colleghi professori universitari hanno detto di riferire osservazioni simili. Un professore ha postato questa osservazione: "Ero solito cercare di aiutare gli studenti universitari a migliorare le loro capacità di apprendimento, ma purtroppo veramente pochi erano interessati. Per la maggior parte, solo farli studiare era un grosso problema. Ho imparato a chiedere del loro ambiente di "studio", che spesso includeva interruzioni di messaggistica di testo non-stop, a volte "multi-tasking" con Facebook e ascolto di musica eccessivamente rumorosa. "

Perché la riluttanza a migliorare le capacità di apprendimento e memoria? Una spiegazione potrebbe essere hubris. Un insegnante ha commentato il mio post sul blog come segue: "Contrariamente a ciò che potreste aspettarvi, gli studenti che erano di gran lunga i più facili da insegnare erano quelli poco istruiti, a volte non particolarmente alfabetizzati. Questi studenti conoscevano i propri limiti e erano felici per tutto l'aiuto che avevano nello studio, nella capacità di lettura e di vita. All'estremo opposto dello spettro, tutti gli studenti veramente difficili che ho mai avuto nella mia classe erano studenti universitari, in particolare quelli che facevano i gradi più alti. "Nelle mie aule, gli studenti sembrano pensare di sapere meglio come imparare. Dopo tutto, hanno perfezionato il loro stile di apprendimento abbastanza da essere ammessi in un'università competitiva.

L'insicurezza può essere un'altra possibile spiegazione per resistere al miglioramento delle capacità di apprendimento e memoria. Molti studenti non hanno fiducia nelle loro capacità di apprendimento, che possono pensare sia fissa e immutabile. Gli adulti a volte pensano (e persino perversamente si dilettano) all'affermazione di essere quello che sono, e non possono o non hanno bisogno di cambiare.

Un altro motivo potrebbe essere che le persone sono troppo occupate. Una risposta postata da uno studente universitario ha spiegato: "Come studente universitario posso dire che allenare la memoria non è la mia priorità assoluta. Ci sentiamo così stressati e impegnati a cercare di tenere il passo della scuola, dello studio, del lavoro e delle relazioni che ogni volta che dovremmo allenare la nostra memoria vogliamo solo recuperare il sonno. "Ecco la mia risposta:" Ehi, non fare " dammelo. Anch'io ero uno studente universitario accanito e sopraffatto, finché non usai buoni principi e tecniche di memoria. Pensaci in questo modo: il college è come una montagna molto ripida che impiega quattro anni per risalire la strada verso l'alto. Considera quanto sarebbe più facile il viaggio se ti ci fossero volute due settimane per imparare come andare in bicicletta. Questo è circa l'1% del tempo totale. E quando arrivi in ​​cima, hai un enorme set di capacità di apprendimento e memoria che puoi usare per rendere più produttiva la tua vita lavorativa.

Conclusione: le persone usano ogni sorta di scusa per resistere al miglioramento delle capacità di apprendimento. Dovrebbero leggere il mio libro, Blame Game, How To Win It .

Più sai, più sai.

  

Tratto dal nuovo libro dell'autore, Memory Power 101 , 298 pagine (New York: Skyhorse). Disponibile per soli $ 14,95 nelle librerie o Skyhorse.com.

Solutions Collecting From Web of "Imparare a imparare Ri-visitato"