Il vegetarianismo ti rende più stupido?

Ho sentito parlare di uno studio di diversi anni fa che mi ha lasciato perplesso. In breve, lo studio ha testato la memoria di vegetariani e vegani dopo aver assunto integratori di creatina o pillole di placebo inattive; quelli che avevano assunto la creatina si comportavano meglio. Il risultato è stato sorprendente, ma piuttosto che fornire una risposta definitiva alla domanda, "la creatina migliora la memoria", ha sollevato più domande. Lo studio si rivolgeva solo a vegetariani e vegani, ma i risultati sarebbero sopravvissuti negli onnivori? I vegetariani dovrebbero assumere integratori di creatina per mantenere la mente acuta? Soprattutto, se i vegetariani mancano di creatina, danneggia la loro memoria?

La creatina, una sostanza chimica presente in natura che può fornire energia rapida alle cellule in tutto il corpo, è presente nella carne, ma non nelle verdure. Di conseguenza, vegetariani e vegani ne hanno livelli più bassi. La creatina non deve essere consumata, tuttavia, poiché la creatina può essere prodotta dal fegato e dai reni. Per gli onnivori, circa la metà della creatina viene consumata e l'altra metà è fatta da sé. A meno che non assumano integratori, i vegetariani producono tutta la creatina nei loro corpi.

La maggior parte della creatina è immagazzinata nel tessuto muscolare per raffiche di esercizio ad alta intensità. Alcuni atleti, come sollevatori di pesi e velocisti, assumono integratori di creatina per migliorare le loro prestazioni. Ma per quanto riguarda il nostro muscolo mentale? Se la creatina può potenziare i nostri bicipiti, potrebbe aggiungere muscoli al nostro cervello?

Diversi gruppi di ricerca hanno affrontato questa domanda, ma i risultati forniscono spazio per il dibattito. La risposta potrebbe dipendere da chi sta prendendo la creatina.

Lo studio su vegani e vegetariani è venuto da un gruppo guidato da Caroline Rae presso l'Università di Sydney. Rae ha sottoposto a tutti i partecipanti un test di memoria e poi li ha divisi in due gruppi, entrambi non vedenti a quale condizione si trovavano. Uno ha ricevuto un placebo, l'altro ha ricevuto la creatina. Dopo alcune settimane, il gruppo che assumeva la creatina aveva migliorato i punteggi di memoria, mentre il gruppo placebo languiva al loro segno originale. Per assicurarsi che gli effetti non fossero dovuti a una certa differenza tra i gruppi, i partecipanti hanno continuato a prendere le pillole, ma con una modifica: il gruppo che in precedenza assumeva creatina era ora passato al placebo e viceversa. Diverse settimane più tardi, il gruppo che ha iniziato la creatina, ma che ora stava assumendo il placebo, si è tuffato dai loro voti alti. Il gruppo placebo-first, creatina-secondo, che era in ritardo, ora ha sovraperformato significativamente le loro controparti. L'unica differenza tra i due test era quale pillola i partecipanti stavano prendendo. Gli integratori di creatina sembravano migliorare la memoria di vegetariani e vegani.

Allo stesso modo, un gruppo britannico guidato da Terry McMorris ha testato la cognizione in un gruppo di anziani volontari con e senza integratori di creatina. La creatina fungeva da piccola fonte di giovinezza mentale; integratori di creatina ha aiutato le prestazioni cognitive per gli over 60 indipendentemente dalla dieta. McMorris ha anche testato gli effetti della creatina su giovani onnivori che sono stati privati ​​del sonno per 24 ore. Non solo la creatina ha migliorato la cognizione, ma ha anche messo i partecipanti in uno stato d'animo migliore. Chi obietterà a quell'effetto collaterale?

Eppure, un recente studio del fisiologo Eric Rawson, il cui bailiwick è la creatina, ha scoperto che per gli onnivori giovani, sani e riposati, gli integratori di creatina non hanno prodotto alcun cambiamento nelle intelligenze.

Il cervello, a circa tre libbre, rappresenta solo il 2-3% del peso totale, ma consuma il 20% delle calorie a riposo, e di più quando si pensa profondamente. Il cervello riceve la maggior parte della sua energia da una forma di zucchero chiamata glucosio, ma la conversione dello zucchero in carburante richiede tempo. Molto più veloce del glucosio, la creatina è in grado di fornire un breve moto d'energia alle cellule che stanno funzionando straordinariamente, come l'accesso a un processore ad alta potenza nel cervello che si avvia solo per i file di grandi dimensioni. Potresti pensare che qualcuno trarrebbe beneficio dall'avere più creatina, ma questo non è quello che Rawson ha trovato.

I supplementi possono essere utili solo alle persone con funzione di memoria compromessa o con bassi livelli di creatina. Simile alla caffeina, che fornisce la massima rivitalizzazione alle menti stanche, gli integratori potrebbero non essere necessari per gli adulti sani, sani e ad alto funzionamento, che sono già ben riforniti di creatina. Che dire dei vegetariani, a cui manca la creatina dietetica?

L'anno scorso, David Benton, professore di psicologia in Galles che studia la relazione tra dieta e comportamento, ha esaminato la memoria dei vegetariani e degli onnivori prima e dopo aver assunto o placebo o integratori di creatina. Prima di assumere pillole, i vegetariani e gli onnivori si sono comportati allo stesso modo in un test di memoria. Sia i vegetariani che gli onnivori sono stati divisi in due gruppi, uno con placebo e l'altro con creatina. Dopo una settimana, gli onnivori segnarono lo stesso indipendentemente dal fatto che avessero assunto placebo o creatina, ei vegetariani che avevano assunto il placebo corrispondevano ancora alle prestazioni degli onnivori. Tuttavia, i vegetariani che hanno assunto la creatina sono balzati in avanti. Inizialmente, tutti i gruppi erano approssimativamente uguali, ma i vegetariani arricchiti di creatina avevano ora ricordi migliori.

Quindi cosa significano i risultati dello studio di Benton? I vegetariani non avevano un deficit di memoria prima di assumere la creatina, quindi non sembrano avere uno svantaggio cognitivo. Tuttavia, dopo aver assunto la creatina, hanno fatto i migliori onnivori e i vegetariani che non assumevano integratori. Potrebbe essere che i vegetariani abbiano ricordi migliori degli onnivori, ma si compromettono con la dieta?

Ciò confermerebbe le prove dello Studio nazionale sullo sviluppo infantile, descritto in un post di The Scientific Fundamentalist, secondo cui i vegetariani sono più intelligenti degli onnivori. Lo studio ha rilevato che i bambini con QI più elevato avevano più probabilità di crescere fino a diventare vegetariani. Il QI non è stato riportato di nuovo dopo che queste persone sono diventate vegetariane, ma forse un test successivo avrebbe rivelato che il gap del QI era stato chiuso. Quindi il vegetarianismo ti rende più stupido? Come tante domande nel nostro mondo, questo rimarrà senza risposta oggi, ma non è niente che una mente intelligente e curiosa di qualsiasi persuasione dietetica non possa rompere.

Gli appunti:

Benton and Donohoe (2010) L'influenza della supplementazione di creatina sul funzionamento cognitivo di vegetariani e onnivori. Brit J Nutrition

McMorris, Mielcarz et al. (2007) Integrazione della creatina e prestazioni cognitive negli individui anziani. Invecchiamento Neuropsycol Cogn 14

McMorris, Harris et al. (2006) Effetto dell'integrazione della creatina e della privazione del sonno, con un lieve esercizio fisico, sulla performance cognitiva e psicomotoria, sullo stato dell'umore e sulle concentrazioni plasmatiche di catecolamine e cortisolo. Psicofarmacologia 185

Rae, Digney et al. (2003) L'integrazione orale di creatina monoidrata migliora le prestazioni cerebrali: uno studio cross-over in doppio cieco, controllato con placebo. Proc Biol Sci 270

Rawson, Lieberman et al. (2008) La supplementazione di creatina non migliora la funzione cognitiva nei giovani adulti. Physiol Behav 95

  • Girls and Math: Study Combats Stereotype Threat
  • Pack Leadership per la tua famiglia
  • The Bat of the Shadow: i modelli di ruolo di Batman
  • Tiger Moms e Digital Media
  • La polemica DSM-5 è ora saldamente transatlantica
  • The Perils of Perfectionism in Kids and Teens
  • Dalla culla alla tomba, guardando indietro
  • I genitori obesi mettono a rischio i bambini
  • Forti partnership tra genitori e professionisti
  • Aiutare un bambino in difficoltà
  • Sentirsi, pensare, parlare
  • Possiamo per favore smettere di dire che mangiare schizzinoso è normale?
  • In che modo i dispositivi digitali da letto influenzano i bambini?
  • Dono della natura
  • Come puoi aiutare i tuoi figli a dormire meglio?
  • The Wacky Neuroscience of Forgetting How to Ride a Bicycle
  • Catch 'em essere buono: Redux
  • Perché le figlie delle donne non amorevoli lottano per trovare un partner
  • Estetica e invidia
  • Dalla grinta alla crescita
  • Bronco-Buster Parenting: Baby Unwise
  • Ambivalenza nella dipendenza
  • Apprezzando mia madre per il suo compleanno
  • Bambini e televisione: SpongeBob è dannoso per il tuo bambino?
  • "Primo verbo" di You Are Your Child
  • Invidia definitiva: invidia!
  • Quando la fiducia è finita, cosa puoi fare?
  • Un nuovo tipo di ricompensa aumenta la motivazione intrinseca
  • Possiamo per favore smettere di dire che mangiare schizzinoso è normale?
  • 4 cose che ogni genitore dovrebbe smettere di fare subito
  • Fathers and Family Storytelling: A Natural Fit
  • 7 modi per migliorare la tua memoria
  • La psicologia dello sport giovanile
  • Differenze di razza negli androgeni: significano qualcosa?
  • Vuoi che tuo figlio inizi ad ascoltarti? Smetti di farlo!
  • Risparmia la verga, rovina il bambino?