Il tuo bicchiere è mezzo vuoto o mezzo pieno?

Buddha ha osservato l'enorme impatto della prospettiva sulla psicologia umana quando ha detto, "la vita è una creazione della mente". Shakespeare ha detto in questo modo quando ha detto "non c'è niente di buono o cattivo, ma il pensiero lo rende così". Il personaggio di Wilson, Geraldine, ha dato vita a questa idea con una risata quando ha detto "quello che vedi è ciò che ottieni". Una grande parte della terapia sta lavorando per capire che ciò che vediamo nelle nostre vite ha molto a che fare con noi Guardalo.

La prospettiva influenza tutto. Non vediamo le nostre vite in termini puramente oggettivi. Siamo creature soggettive. Vediamo attraverso un filtro. Abbiamo pregiudizi. Come mi piace dire, ognuno ha una personalità . E quella personalità altera le nostre percezioni. Gli introversi vedono la vita in modo diverso rispetto agli estroversi. I pessimisti hanno un approccio diverso alla vita rispetto agli ottimisti o ai realisti. Se hai una tendenza alla depressione, il tuo senso della vita assume quella lucentezza grigia. Se sei un po 'ansioso, tutto gira ad una velocità leggermente superiore.

Penso che questi filtri siano aspetti relativamente fissi delle nostre personalità. Alcuni di voi potrebbero sentirsi sollevati nel sentirlo. So che molte persone si preoccupano che un terapeuta provi a trasformarle in una persona completamente diversa! Permettimi di essere il primo a rassicurarti che non può accadere. Ciò che i terapeuti cercano di fare è aiutarti a cambiare prospettiva in modo da poter vedere il mondo in modo più accurato e quindi vivere la tua vita in modo più efficace. Questo è quello che intendo per i filtri che sono relativamente fissi. C'è spazio per la messa a punto.

La buona notizia è che quando i cambiamenti relativi possono essere fatti nel proprio approccio di base alla vita, fa una grande differenza. Un modesto cambiamento nel tuo filtro non cambia chi sei nella fibra del tuo essere. Ti aiuta a diventare una versione migliore di te stesso.

Pensaci in questo modo. Una terapia cognitivo comportamentale corregge distorsioni e percezioni errate. Se hai una distorsione di base come "niente funziona mai per me" , inevitabilmente non investirai nella tua vita con molta fiducia o sforzo. Se riesci a vedere che, in effetti, a volte le cose funzionano e altre volte no, è probabile che tu provi più duro e con un atteggiamento più fiducioso. Solo quel turno può cambiare molto.

Oppure pensaci in un altro modo. Dal momento che Carl Rogers, la maggior parte dei terapeuti ha un approccio di base ai clienti di empatia, comprensione e considerazione positiva. Sembra un approccio così semplice, ma può davvero essere trasformativo. Purtroppo, molte persone non hanno mai avuto qualcuno che li ascoltasse con grande interesse, comprendesse sia i loro problemi e il loro talento, sia affermando le loro migliori qualità e sforzi. Il solo fatto di capire e credere in te può cambiare il filtro che hai di te stesso e delle altre persone, il che può far sembrare la vita più degna di essere vissuta e vissuta bene.

Uno degli aspetti peculiari dell'approccio psicoanalitico è che la prospettiva del cliente sulla sua relazione con il terapeuta – ciò che chiamiamo transfert – è al centro dell'attenzione. Il terapeuta si permette di diventare una cavia nel mondo psicologico del cliente, considerando ed esplorando le percezioni e le percezioni errate che il cliente ha di lui. La relazione terapeutica diventa un laboratorio in cui il cliente può vivere questi pregiudizi nella relazione con il terapeuta in un modo più vivido ed emotivamente vivo. Questa esperienza apre la strada a una comprensione più profonda ea quei momenti "aha!" In cui il cliente può vedere come distorce la realtà in tempo reale. Ciò può portare alla trasformazione della prospettiva nella radice della personalità del cliente. Ed è per questo che i cambiamenti che le persone fanno in psicoanalisi tendono ad attenersi.

È difficile correre il rischio di entrare in terapia o di mantenerla quando ci si trova. Ma se l'esperienza potesse aiutarti a cambiare prospettiva in modo da poter vedere la tua vita a metà e vivere di conseguenza, non varrebbe la pena vero?

Copyright 2012 Jennifer L. Kunst, Ph.D.

Mi piace! Tweet! Commenta!

Solutions Collecting From Web of "Il tuo bicchiere è mezzo vuoto o mezzo pieno?"