Il tuo bambino può fare troppi esercizi?

Mentre la first lady è impegnata ad affrontare la principale epidemia nazionale di obesità infantile, a far mangiare ai bambini cibi più sani e ad esercitare di più per controllare il loro peso, c'è anche un problema all'altro estremo: i bambini che si esercitano troppo per i loro bene.

In realtà, lasciati soli, la maggior parte dei bambini pre-adolescenti sono più vicini al loro senso del corpo rispetto agli adulti. Sono meglio in grado di essere nel momento presente con i loro sentimenti ed emozioni, più spontaneamente saltare e correre e guidare le loro biciclette, e sono più propensi a fermarsi, riposare o cambiare le attività in relazione ai segnali dal proprio corpo.

Un problema sorge quando gli adulti spingono i bambini in sport competitivi dove la vittoria conta più di quello che può essere buono per il corpo, la mente e la salute del bambino. Contando sia a scuola che a scuola, tra i 30 e i 45 milioni di bambini negli Stati Uniti tra i 6 e i 18 anni si dedicheranno a sport organizzati in un dato anno. Inoltre, una nuova ondata di sport competitivi viene creata e commercializzata per i primi anni, dai 2 ai 6 anni. Gli sport possono includere il baseball tradizionale, il basket e il calcio, o i più recenti come calcio, lacrosse, rugby, cheerleading, danza, pattinaggio su ghiaccio e hockey.

E, mentre questi numeri salgono, aumenta anche l'incidenza delle lesioni da uso eccessivo pediatrico. Queste lesioni possono iniziare come lievi dolori dopo gli esercizi, ma con la pressione per giocare ed esibirsi, molti bambini si impegnano nello sport con dolore continuo prima, durante e dopo l'esercizio.

Il Consiglio dell'American Academy of Pediatrics on Sports Medicine and Fitness ha formulato le seguenti raccomandazioni. I bambini dovrebbero essere impegnati solo nello sport e limitare "l'attività sportiva ad un massimo di 5 giorni alla settimana con almeno 1 giorno di riposo da qualsiasi attività fisica organizzata. Inoltre, gli atleti dovrebbero avere almeno 2 o 3 mesi di riposo all'anno dal loro sport particolare durante il quale possono far guarire le ferite, rinfrescare la mente e lavorare su forza, condizionamento e propriocezione nella speranza di ridurre il rischio di lesioni. Oltre alle lesioni da uso eccessivo, se al corpo non viene dato tempo sufficiente per rigenerarsi e rinfrescarsi, il giovane potrebbe essere a rischio di "esaurimento". "

Propriocezione e interocezione sono le due componenti centrali del nostro senso corporeo . La propriocezione è la nostra capacità di sentire la coordinazione (o mancanza di coordinazione) tra le braccia e le gambe mentre ci muoviamo, percependo la nostra forma e dimensione (grassa o magro) e percependo la nostra posizione rispetto agli oggetti e ad altre persone. La propriocezione fa parte di una complessa rete neurale che inizia nei propriocettori periferici (terminazioni nervose che avvertono l'allungamento e il rilassamento muscolare, nonché i sensi vestibolari come l'equilibrio e la coordinazione). L'interferenza è composta da sensazioni calde, nervose, morbide, nauseate, vertigini ed emozioni come felice, triste o minacciata.

La nostra capacità di sentirci tramite propriocezione e interocezione è fondamentale per la salute e il benessere. Il senso corporeo fa parte di una rete di neuroni di tutto il corpo, compresa la corteccia pre-frontale (coping, regolazione, approfondimento dell'esperienza sentita), l'insula (interocezione), il sistema limbico (regolazione delle emozioni e dello stato del corpo di sicurezza-minaccia), corteccia sensoriale e motoria (azione ed espressione), corteccia parietale (propriocezione), sistema nervoso autonomo (rilassamento simpatico e parasimpatico), cervelletto (funzione motoria e muscolare) e tronco cerebrale (funzioni di sopravvivenza e respirazione) tutti di cui è collegato ai nervi periferici che inviano informazioni al cervello e dal cervello per quanto riguarda l'auto-monitoraggio, l'autoregolazione e il mantenimento dell'omeostasi.

Quando prendiamo il tempo di sentire i nostri corpi, questa rete può inviare segnali ai muscoli e agli organi interni per iniziare le funzioni di riparazione e crescita cellulare. Quando sopprimiamo i nostri sensi sensoriali corporei, è più difficile per il corpo localizzare, regolare e riparare gli stress e le tensioni, che alla fine portano a malattie, dolore e disfunzioni.

I bambini sopprimono il loro senso del corpo in ossequio alle richieste degli adulti e sono più a rischio di problemi a lungo termine derivanti da lesioni da uso eccessivo perché i loro muscoli e le loro ossa sono ancora in crescita. Anche una moderata quantità di stress può compromettere le normali funzioni di regolazione e riparazione e anche ostacolare il processo di crescita essenziale. Il rischio è che i giovani atleti che subiscono pressioni per andare oltre i propri limiti svilupperanno problemi muscolari e articolari per tutta la vita, per non parlare del potenziale danno ai circuiti neurali autoregolamentari e del danno alla loro autostima.

Ciò significa che ai giovani non dovrebbe essere permesso di praticare sport competitivi? Non è lo sport o la competizione a creare problemi. L'atletica (e la musica e la danza) sono importanti sbocchi per il divertimento, la creatività, la realizzazione personale, l'orgoglio, l'abilità e il cameratismo di gruppo. Queste attività, quando vengono fatte con obiettivi educativi in ​​mente, possono essere lezioni per tutta la vita nel prestare attenzione al nostro corpo in modi che creano salute e competenza. Finché questi risultati sono gli obiettivi, i bambini prospereranno.

I bambini soffrono sia fisicamente che emotivamente quando le aspettative degli adulti per un particolare livello di successo, o per vincere a tutti i costi, hanno la precedenza sugli aspetti educativi e di affermazione della vita dello sport. Genitori, allenatori, insegnanti e bambini hanno bisogno di essere educati per capire la funzione di base del corpo. Tutti noi abbiamo bisogno di attività e riposo, competizione, condizionamento di base, sfida e sicurezza.

La componente più essenziale di qualsiasi regime di allenamento, tuttavia, è il senso del corpo . I bambini e gli adulti devono imparare a prestare attenzione e ascoltare i segnali dai loro corpi in modo che possano essere prese decisioni appropriate sul fare di più o di meno. Allenatori e genitori devono rispettare le lamentele di un bambino in merito al dolore e alla paura in modo che queste condizioni possano essere esaminate e discusse. È un problema da eseguire con il dolore fisico. Se il dolore fisico è aggravato dal dolore emotivo di non essere ascoltati dalle persone che si suppone rispettino, i bambini possono sentirsi ancora più persi, scoraggiati e perfino risentiti. Imparare come usare e fare affidamento sul senso del corpo dovrebbe essere una parte dell'educazione di ogni bambino.

Solutions Collecting From Web of "Il tuo bambino può fare troppi esercizi?"