Il transumanesimo può cambiare il razzismo nel futuro

CCO Public Domain
Un futuro transumanista
Fonte: dominio pubblico CCO

Nonostante decenni di progressi, il razzismo e il bigottismo sono ancora prevalenti negli Stati Uniti. Spesso, dominano persino le notizie nei media americani, come durante le rivolte di Baltimora o le riprese di Ferguson. Movimenti come Black Lives Matter ci ricordano che la società in cui viviamo ha ancora molti pregiudizi da combattere, ma che si può fare un buon lavoro per combattere il bigottismo se le persone si uniscono contro di esso.

Nonostante ciò, la ricerca di una vera uguaglianza nel mondo sta per diventare più complicata. È possibile che la capacità di cambiare completamente il colore della pelle possa arrivare nei prossimi 15-30 anni. Come un camaleonte, ci si aspetta che gli esseri umani cambino letteralmente il loro colore della pelle presto attraverso le tecnologie in arrivo, la maggior parte delle quali sarà probabilmente basata sul montaggio genetico.

Già, gli umani hanno la tecnologia per cambiare il colore degli occhi e scegliere il sesso della loro prole. Ma all'orizzonte ci sono nuove tecniche – basate sulla tecnologia CRISPR – che possono alterare permanentemente o temporaneamente la melanina nella nostra pelle (il pigmento maggiormente responsabile del suo colore). E come alcuni personaggi della serie di film X-Men, potremmo essere in grado di farlo in tempo reale un giorno.

I transumanisti con i kit fai-da-te CRISPR stanno già sperimentando la tecnologia. Ma pochi scienziati ufficiali hanno osato mettere in discussione come e se CRISPR potrebbe cambiare i problemi di razza in futuro.

In una conversazione con CBS News, il dottor Arthur Caplan, direttore fondatore della divisione di etica medica presso il Dipartimento di salute della popolazione della NYU Langone Medical Center, ha eluso la domanda:

La CBS News ha chiesto: Ciò significa che gli scienziati saranno in grado di apportare modifiche al colore degli occhi o della pelle o dare alle persone una grande forza?

Forse, disse Caplan. "Penso che sia ragionevole presumere che tu possa modificare le cose per forza, più muscoli, resistenza, o per essere in grado di correre o viaggiare più lontano." Potresti essere in grado di migliorare la memoria, rendere una persona capace di trattenere di più o imparare più velocemente, Egli ha detto.

Un giorno, disse, "Penso che potresti modificare i geni che ti permetteranno di percepire di più. Potresti essere in grado di vedere più come un pipistrello, percepire più dello spettro di radiazioni. Vedi la luce ultravioletta e parti dello spettro energetico che non vediamo ma che fanno le altre creature. Visione dell'aquila. "

"Si potrebbe certamente rendere le persone più resistenti alle malattie, meno probabilità di avere il raffreddore o l'influenza. O per combattere MRSA o E. coli – costruisci il loro sistema immunitario. Potenziali in modo che possano godere di più piacere. Hanno fatto un piccolo, piccolino negli animali ", ha detto Caplan, che condurrà sessioni su questioni etiche e normative di editing genetico nella ricerca sugli animali la prossima settimana a Washington, DC.

Non biasimo Caplan per non aver risposto alla parte caricata della domanda da CBS. È un argomento spinoso pensare che una tecnologia che già abbiamo nelle nostre mani possa letteralmente cambiare la stessa fisicità dei nostri esseri.

Certo, non è solo cambiando il colore della pelle che è controverso. Ci sono transumanisti che vogliono far crescere code, corna e persino branchie di pesce in modo che possano respirare sott'acqua. E alcuni stanno già cercando di farlo. Il mio esperimento preferito di transumanisti è il tentativo di creare capacità di fotosintesi nei loro corpi, nello sforzo di nutrirsi gratuitamente e porre fine alla fame nel mondo ottenendo energia direttamente dal sole.

Questi nuovi esperimenti di citizen scientist vanno sotto la bandiera del biohacking, ed è rapidamente diventato uno degli aspetti in più rapida crescita del transumanesimo. Molti biohacker sono millennial e mirano a rivoluzionare ciò che significa essere umani.

Anche i biohacker mi fanno pensare al film originale di Star Wars in cui Luke Skywalker incontra per la prima volta Han Solo in mezzo a una miriade di creature dall'aspetto strano in un bar goffo sul pianeta Tatooine. Una scena del genere nella vita reale non è più solo possibile, ma probabilmente ora viene data con la tecnologia CRISPR.

Immagino che le tecniche di editing genetico e la fabbricazione bionica ci consentiranno di fare cose per i nostri corpi che non avremmo mai pensato possibili. In effetti, con la crescita dei progressi della neuro-tecnologia, ora si parla anche di aggiungere un terzo occhio nella parte posteriore della testa nelle comunità dei biohacker. Alcuni ciechi hanno occhi robotici che li abilitano già a vedere.

Se ti stai chiedendo se tutto questo è etico, la vera domanda è: perché non è etico? I transumanisti credono che dovremmo essere in grado di fare tutto ciò che vogliamo con il nostro corpo finché non ferisce gli altri, un punto fermo del Carta dei diritti transumanista scritta di recente.

Tenete presente che idee come questa sono già da tempo in corso. Ad esempio, la chirurgia transgender è diventata più comune. Anche le parti del corpo stampate in 3D vengono utilizzate per aiutare le persone bisognose. E molte persone anziane sono già un cyborg in un modo o nell'altro, con fianchi artificiali, dentiere o qualcos'altro di sintetico in loro. Ho un chip RFID in mano che mi permette di avviare una macchina senza chiavi.

A parte queste tecnologie e progressi, la barra Tatooine di Star Wars mette in luce un altro aspetto del futuro razzismo, quello dei droidi contro le creature biologiche. Nel bar, il barista, dopo aver visto Luke Skywalker con C-3PO e R2-D2-grida: "Noi non serviamo il loro tipo qui".

I robot stanno per fare il loro ingresso nel mondo in grande stile, occupando le famiglie, aiutando con le faccende domestiche e insegnando ai nostri bambini la matematica. In effetti, durante il mio tour in bus della campagna presidenziale cross country, ho viaggiato con un robot di 4 piedi a bordo. Tutti amavano la macchina, ma se avessero saputo che stava videoando tutto, sarebbero comunque entusiasti?

Alcuni di questi problemi sono stati sollevati di recente con Google Glass, dove la resistenza è stata accolta con la tecnologia in pubblico. Possiedo anche questo dispositivo. Le persone mi danno sempre un aspetto strano e cinico, specialmente se indosso il mio Google Glass in un ristorante o in una conferenza non tecnologica.

Naturalmente, il razzismo ha una nuova importante arena della tecnologia con cui confrontarsi: quella del mondo virtuale. Gli avatar possono essere progettati per apparire in qualsiasi modo. Quindi le persone possono rappresentarsi agli altri in modi totalmente diversi. Alcuni potrebbero dire che l'avatar è un costume, ma i primi resoconti di odio e stupro online online hanno dimostrato che le persone (principalmente i loro sentimenti ma a volte i loro corpi come nel caso di un vibratore Vibease hackerato) possono essere ferite, e una cosa del genere può anche avere conseguenze legali.

Attraverso l'uso delle nuove tecnologie, la società dovrà cimentarsi con forme continue di bigottismo nel panorama in continua evoluzione dell'essere umano. Ma il colore della pelle potrebbe presto non essere il tema dominante del razzismo, ma piuttosto la scelta di quale aspetto scegliamo di rivelare noi stessi. Spero che la diversità che la tecnologia ci dà su chi sia ci renderà molto più accettabili l'un l'altro e la nostra moltitudine di personalità e comportamenti.

******

Zoltan Istvan è un futurista, autore del romanzo bestseller The Transhumanist Wager , e un candidato presidenziale americano al Partito transumanista. Puoi trovarlo su Twitter. Inoltre, controlla il suo sito web della campagna: www.zoltanistvan.com