Il sonno aiuta a proteggere il tuo cervello

Adoro il modo in cui mi sento dopo una buona notte di sonno. Il mio corpo è riposato; la mia mente si sente chiara e vigile; e sono felice di starmene a letto e rilassarmi. Certo, questo delizioso stato è infine interrotto da un allarme che si spegne o dal cane che abbaia per dargli da mangiare.

Ma continuo a sentirmi bene per tutto il giorno se ho dormito bene la sera prima. È come se il mio intero sistema, il mio corpo e il mio cervello, fosse stato ripristinato in modo sano.

Questa buona sensazione può essere il risultato degli effetti anti-infiammatori del sonno. L'infiammazione cronica del cervello sembra contribuire al deterioramento cellulare che può portare alla malattia di Alzheimer. Ottenere una buona notte di sonno ha un impatto positivo su quel processo infiammatorio e può spiegare perché le persone che dormono bene spesso sembrano più giovani e hanno più energia.

Quando gli scienziati misurano i marcatori del sangue di un volontario di infiammazione, scoprono che dopo che il volontario ha avuto una notte riposante di sonno, quelle misure migliorano significativamente. Queste sono le stesse misure che migliorano quando mangiamo cibi anti-infiammatori come il pesce ricco di omega-3 o l'olio d'oliva. Il Dr. Wendy Troxel e colleghi dell'Università di Pittsburgh hanno scoperto che le persone con problemi di sonno come difficoltà ad addormentarsi, sonno irritabile o forte russamento hanno un rischio più elevato di sindrome metabolica, un'altra condizione legata all'infiammazione cronica che mette a rischio il cervello per la neurodegenerazione.

Le prove scientifiche ci dicono che effettivamente dormire sui nostri problemi è un modo efficace per risolverli. Durante il sonno, i centri di memoria del nostro cervello sono impegnati a consolidare il ricordo per una memoria più efficace quando siamo svegli. Dormire bene è un modo importante per migliorare la capacità di memoria e può ridurre il rischio di declino cognitivo.

Circa il 30% degli adulti soffre di insonnia. Le seguenti sono alcune strategie da considerare se hai problemi a cadere oa dormire durante la notte.

  • Rimani sveglio durante il giorno. Un pisolino diurno può essere rinvigorente, ma se già soffri di insonnia di notte, cerca di non fare il sonnellino, così ti sentirai più stanco prima di andare a letto.
  • Evita i liquidi serali. Dopo cena, prova a non bere grandi quantità di acqua o altre bevande. Una vescica piena può svegliarti durante la notte e potresti avere problemi a riaddormentarsi.
  • Resta tranquillo la sera. Guardare gli animati sport notturni o un eccitante thriller di film tende ad esaltare alcune persone, rendendo più difficile addormentarsi.
  • Evitare la caffeina durante la notte. Che si tratti di tè, caffè, soda o persino una barretta di cioccolata, la caffeina può tenerci svegli, quindi evitali la sera. Prova a saltare il caffè interamente nel tardo pomeriggio e alla sera.
  • Mantenere buone abitudini di sonno. Aiuta ad andare a letto alla stessa ora ogni notte. Prova a saltare a guardare la TV, a mangiare o persino a leggere un libro. Spegni semplicemente la luce e prenditi qualche secondo per sistemarti. Se non dormi dopo 20 minuti, alzati dal letto e fai qualcos'altro finché non ti senti di nuovo stanco. Una volta che torni a letto, sistemati e dagli altri 20 minuti. Ogni volta che vai a letto a dormire, prova a rimanere fermo e concentrati sulla respirazione lenta e costante.

Gary Small, MD, è direttore del Longevity Center dell'UCLA e co-autore del Programma di prevenzione dell'Alzheimer: Tieni il cervello sano per il resto della tua vita .

Visitami anche su www.DrGarySmall.com

Originariamente pubblicato su HuffPost.com

Solutions Collecting From Web of "Il sonno aiuta a proteggere il tuo cervello"