Il sogno della ragione

Riflettendo sull'orizzonte della modernità, la Ragione si autoproclamava vincitrice della religione. Potremmo dire, con poca esagerazione, che nella nuova era la ragione scientifica è venuta ad occupare la sede di un Dio declassato. Il cristianesimo arrivò a rappresentare un'opinione dogmatica autoritaria che era priva di fondamento, irrazionale. L'avvento della ragione scientifica abbracciato dal coraggioso. Galileo scrive: "Perché nelle scienze l'autorità di migliaia di opinioni non vale più di una piccola scintilla di ragione in un singolo uomo".

La ragione intesa nella modernità (snocciolata contro la religione) ha un carattere dinastico. Non era solo questione di comprensione o osservazione; faceva riferimento a inferenze scientifiche basate su misurazione, quantificazione e dimostrazione, tutte cose che la religione non poteva fornire.

Avanzamento rapido fino all'inizio del XX secolo – Freud ha sognato una psicologia scientifica. In termini metafisici, ciò significava che gli esseri umani sarebbero stati intesi come "cose ​​pensanti". Il terapeuta divenne lo scienziato / osservatore e il paziente l'osservato / oggetto. Si sosteneva che il terapeuta aveva un punto di vista privilegiato, quindi in grado di comunicare intuizioni che correggessero le distorsioni nell'autocomprensione del paziente.

Secondo il sogno di Freud, gli psicoanalisti erano figure dell'Illuminismo. Erano "uomini di ragione", capaci di separarsi dall'emozione e di giungere a conclusioni in modo imparziale, logico e scientifico. Freud cercò di impedire l'intrusione delle credenze e dei principi morali del terapeuta nell'inchiesta altrimenti scientifica. La moralità divenne una questione di prospettiva ed era quindi moralmente relativa. D'altra parte, Freud ha capito che le sue scoperte psicologiche hanno il carattere di scienza-fatto, oggettivo e universale-valido per qualsiasi tempo e luogo. In breve, la ragione moderna ha contrapposto la scienza all'etica, alla razionalità contro le emozioni e alla mente contro il corpo.

Alla comunità scientifica è stato concesso un aire di autorità. Il metodo scientifico – in teoria – era uno strumento che non era soggetto all'errore umano. Era idealizzato come mezzo per il miglioramento dell'umanità. Le opportunità di meravigliarsi della nostra intelligenza sono state infinite: che si tratti dell'estensione della durata media della vita, che metta un uomo sulla luna o, purtroppo, come un ripensamento, creando armi di distruzione di massa. Prendiamo atto con grande orgoglio: "Siamo arrivati ​​così lontano". La modernità ha inaugurato quello che io chiamo il grande "noi". "Noi" siamo invitati a sentirci sicuri a bordo della nave di questa grande impresa. Aspettiamo con impazienza la prossima dichiarazione autorevole degli scienziati della mente. E lo sperimentiamo come fantastico, una testimonianza della nostra fede nella moderna ragione illuminata.

Questo è il primo di una serie di quattro blog sulla ragione. Il prossimo discuterà la risposta post-illuministica alla ragione moderna che Freud incarna anche nella sua affermazione "L'ego non è il padrone della propria casa".

Solutions Collecting From Web of "Il sogno della ragione"