Il rovescio della medaglia finanziaria

I fumatori di sigarette hanno diritti. Nessuno dovrebbe essere in grado di dire ad un adulto che non può spendere i suoi sudati soldi sulle sigarette. Ma anche i non fumatori hanno diritti. Nello specifico, non dovrebbero pagare per sovvenzionare i costi sanitari delle persone che scelgono di fumare. In effetti, i fumatori danneggiano i non fumatori accumulando le spese sanitarie causate dai rischi della loro abitudine.

La gente dietro a Obamacare pensava di aver capito come rispettare i diritti di tutti, dando alle compagnie di assicurazione sanitaria la possibilità di addebitare premi più elevati – un sovrapprezzo – per i fumatori, fino al 50% in più in alcune parti del paese. L'idea è semplice: i fumatori hanno il diritto di fumare, ma non il diritto di trasferire ad altri il costo maggiore della loro assistenza sanitaria.

Anche l'idea è completamente sbagliata. I premi assicurativi più elevati costano ai fumatori i mercati assicurativi. Quando un fumatore non assicurato si ammala gravemente, ciò significa che gli ospedali e i medici non vengono rimborsati, il che li costringe a trasferire tali costi alle persone che hanno un'assicurazione. Quando le compagnie di assicurazione valutano i fumatori con i loro prodotti, paghiamo tutti.

Fortunatamente, c'è una soluzione semplice al problema. Per apprezzare la soluzione, mi permetta di espandere i difetti nei supplementi di assicurazione sanitaria.

Gli americani in età lavorativa non sono obbligati per legge ad acquistare l'assicurazione sanitaria. Invece, se possono permettersi un'assicurazione ma scelgono di non acquistarla, pagano una penalità.

Ma cos'è questa roba "se possono permetterselo"? Bene, i creatori dell'Affordable Care Act (o dell'ACA, noto anche come Obamacare) riconoscono che sarebbe crudele costringere le persone ad acquistare un'assicurazione se tale acquisto fosse fuori dalla loro portata. Ad esempio, se il costo dell'assicurazione è superiore al 9,66% del reddito, l'ACA ti consente di rinunciare alla copertura assicurativa senza incorrere in penalità. Inoltre, l'ACA cerca di rendere l'assicurazione accessibile a più persone sovvenzionando il prezzo della propria assicurazione.

Qui è dove il supplemento di tabacco incontra problemi. In primo luogo, il sovrapprezzo rende l'assicurazione più costosa, il che significa che è più difficile per le persone permettersi. In secondo luogo, le sovvenzioni non aumentano per compensare il costo della sovrattassa. Quindi, quando i fumatori si trovano di fronte a un forte sovrapprezzo, alcuni di loro, specialmente quelli più giovani che non soffrono ancora delle conseguenze a lungo termine del fumo, decidono semplicemente di rinunciare all'assicurazione. Alcuni di questi forgoer pagano una penalità, ma molti altri no. Il sovrapprezzo rende economicamente razionale per molti fumatori dire no all'assicurazione sanitaria.

Qui, infatti, è una stima di come le sovrattasse del tabacco influenzino i tassi di iscrizione assicurativa tra i fumatori e i non fumatori. Quando i supplementi sono elevati, molti fumatori rinunciano all'assicurazione, nonostante ricevano sussidi e / o siano penalizzati dalle tasse.

Health Affairs
Fonte: affari sanitari

Come mostra la figura, i fumatori hanno meno probabilità di acquistare l'assicurazione in qualsiasi circostanza, una decisione poco saggia, data la probabilità che essi incorrano in spese sanitarie superiori alla media. Ma ricorda, il fumo è più comune tra le popolazioni a basso reddito, il che significa che le persone hanno un tempo più difficile a pagare per l'assicurazione. Ancora più importante, ai fini di questo post, quando nel 2014 sono sopraggiunti sovrattasse, c'è stata una forte diminuzione della percentuale di fumatori che hanno acquistato l'assicurazione.

Non dovremmo scoraggiare i fumatori dall'ottenere un'assicurazione. Invece, dovremmo scoraggiarli dal fumare. Se vogliamo che i fumatori rimborsino il resto di noi per il costo delle loro abitudini, dovremmo attenerci alle tasse sul tabacco, una politica che riduce i tassi di fumo senza avere alcun effetto diretto sulle decisioni delle persone di acquistare l'assicurazione sanitaria.

Potrebbe sembrare giusto addebitare ai fumatori di più per la loro assicurazione. Ma tali soprattasse sono fuorviati. Dovremmo tassare le persone per il fumo, non per ricevere l'assicurazione sanitaria.

Solutions Collecting From Web of "Il rovescio della medaglia finanziaria"