Il razzismo è ovunque … lo è, davvero?

Questo blog parla di come la mancanza di empatia possa portare a accuse di razzismo; e come la percezione che il razzismo sia pervasivo può portare a richieste di rimedi peggiori della malattia che dovrebbero curare.

In un articolo di Chronicle of Higher Education, scritto da Marcia Chatelain, attivista curriculare afro-americano e professore associato di storia presso la Georgetown University, il razzismo si trova quasi ovunque e limitare il discorso accademico è una parte necessaria di una cura. "I campus universitari sono complici nell'incoraggiare e incoraggiare i nazionalisti bianchi in erba".

Pochi saranno d'accordo che i college effettivamente "incoraggiano" i nazionalisti bianchi. Ma molti possono ritenere che i college provocano i nazionalisti bianchi praticando la politica dell'identità e favorendo "gruppi protetti". I nazionalisti bianchi vorranno entrare nell'azione delle preferenze razziali. "Le vite dei bianchi contano" sta diventando uno striscione popolare.

Cosa si intende per "razzismo" e giustifica limitare il dibattito accademico?

Primo, il razzismo : il pezzo CHE inizia con tre brevi esempi:

"Sono solo ignoranti."

Questo è ciò che mia madre e altri adulti mi avrebbero detto quando ero arrabbiato per il razzismo che ho incontrato a scuola.

Ero quella ragazza nera solitaria nella foto di classe dal primo all'ottavo anno. Sono cresciuto fino a diventare una delle poche donne nere del mio liceo, nelle conferenze del college, nei miei seminari di specializzazione e ora sul palco delle convocazioni universitarie. Quando i ragazzi della mia classe mi chiamavano "Zia Jemima", era ignoranza. Quando un compagno di classe mi ha salutato alla prima settimana di college con lamentele sulle borse di studio per studenti di colore, era l'ignoranza. E suppongo che quando sono stato scambiato per il guardiano del guardaroba alla festa del mio collega, l'ignoranza deve essersi infilata nella lista degli invitati

Questi tre incidenti sono tutti razzisti?

"… i ragazzi della mia classe mi chiamavano 'zia Jemima' …" Com'è diverso dai bambini dai capelli rossi che si chiamano carota-top, ragazzi grassi grassi o calvi ragazzi ricci? Un ragazzo del mio liceo di nome Beurier veniva sempre chiamato burro . In ogni caso, è probabile che un bambino venga chiamato con la sua caratteristica più distintiva. In una scuola di afroamericani, il bambino bianco o asiatico occasionale avrà un nome gergale; in una scuola di bianchi, gli occasionali afroamericani ne sopportano il peso. La chiamata di nomi è scortese; è maleducato, ma non necessariamente razzista.

Che ne dici di: " Quando un compagno di classe mi ha salutato alla prima settimana di college con lamentele sulle borse di studio per studenti di colore … " Questo è semplicemente un dato di fatto. C'è una cosa come l'azione affermativa, una politica che, quasi per definizione, dà qualche vantaggio agli afroamericani. Un po 'di prova è che gli studenti neri di solito hanno una media inferiore rispetto ai bianchi e agli asiatici in corsi comparabili. Un altro è che i punteggi di ammissione al college in SAT sono molto più bassi per i neri rispetto ai bianchi o agli asiatici. È perfettamente possibile, quindi, che un determinato studente afro-americano sia il beneficiario di qualche tipo di favoritismo. È anche naturale che gli studenti non così avvantaggiati possano sentirsi risentiti.

E infine: "… Sono stato scambiato per l'addetto al guardaroba alla festa del mio collega …" Perché questo razzista? È solo la natura umana a giocare le probabilità. Se la maggior parte dei tuoi colleghi è bianca e la maggior parte degli addetti al controllo del cappotto sono neri, il nero solitario in un gruppo completamente bianco è più simile alla donna che controlla il cappotto. Molte persone, sia nere che bianche, sceglieranno di conseguenza.

In tutti questi esempi probabilmente il razzismo non era inteso, ma il razzismo è percepito. Una diagnosi errata porta a un'errata prescrizione. L'articolo presuppone anche che il razzismo sia diffuso nelle università e suggerisce una serie di rimedi. Per esempio:

La Facoltà usa incautamente l'idea di "avvocato del diavolo". Abbiamo sentito molti esperti parlare del valore di entrambe le parti … La limitazione pedagogica di questo approccio è che insegna agli studenti che qualsiasi problema è soggetto a una costruzione punto-contrappunto. "Alcune persone credono che tutte le persone siano create uguali. Alcune altre persone credono nella superiorità della razza ", dice il professore. Sì, questi sono due aspetti apparenti di un problema, ma l'impatto disparato e le conseguenze di queste idee quando sono state codificate nella legge richiedono chiarezza e spiegazione.

Possiamo limitare ciò che si può dire in un'aula del college perché potrebbe contribuire al razzismo, anche se gli esempi suggeriscono l'esagerazione di quanto effettivamente esiste il razzismo?

Sostenendo che alcune razze siano migliori di altre dovrebbe essere bandito, afferma l'articolo, a causa di "disparate conseguenze" quando "codificato nella legge". Ma il problema è la legge, non l'argomento. "L'impatto disparato" dipende dalla natura della società. Una scoperta secondo cui gli afroamericani, ad esempio, hanno un QI medio più basso degli asiatici non avrà alcun "impatto disparato" a meno che la società, le sue leggi e le sue dogane non lo dicano. Se uno non ama l'impatto di tali informazioni, si dovrebbe trattare con la società, non sopprimerla.

Raramente è legittimo presentare solo una parte di un argomento. Sì, la terra è davvero rotonda; non è necessario presentare la posizione di terra piatta. Ma ci sono molte posizioni controverse in cui possiamo essere certi di una parte, mentre altre non sono così certe: differenze di razza e di genere, per esempio, per non parlare delle polemiche sul cambiamento climatico. Dovremmo escludere la discussione di, ad esempio, la maggiore propensione delle donne agli infortuni sportivi o l'apparente superiorità dei keniani come corridori a lunga distanza? E che dire delle critiche ai cambiamenti climatici indotti dalla CO2? L'aumento di CO2 sembra essere in ritardo rispetto all'aumento della temperatura nel record storico; la media dei modelli climatici viene calcolata per ottenere previsioni, nonostante la nostra ignoranza sulla distribuzione degli errori? I dibattiti come questo dovrebbero essere eliminati dal programma?

Discutere tutte le parti su argomenti come questi è essenziale per una vera educazione. Presentare un'idea – qualsiasi idea, buona, cattiva, persino orribile – non può mai essere "spericolata" in un ambiente accademico.

È forse comprensibile che alcuni siano sconvolti da questi esempi. Il rimedio non è limitare la discussione accademica, ma incoraggiare la sensibilità dei bianchi alle difficoltà incontrate dai neri; e, viceversa, incoraggiare i neri a guardare oltre le parole dei bianchi e capire il movente spesso innocente dietro di loro.

Solutions Collecting From Web of "Il razzismo è ovunque … lo è, davvero?"