Il problema con la diagnosi psichiatrica contemporanea

Public Domain - Hieronymous Bosch detail
Fonte: dominio pubblico – dettaglio di Hieronymous Bosch

"La vita è dolore, principessa.
Chiunque ti dica diversamente ti sta vendendo qualcosa. "
-Dread Pirate Roberts, in "La principessa sposa"

Ovunque tu giri, vedi "OCD, ASD, MDD, ADD, ADHD, BPD, GAD, PD, SAD, PTSD, NPD," ecc. Il problema non è limitato a questo zuppa di acronimi, ma le pseudo-diagnosi che rappresentano. I pazienti oggi si macchiano delle speciose diagnosi mediche della psichiatria biologica. E inoltre sono sottoposti al lavaggio del cervello per credere che queste "malattie" fittizie del cervello siano genetiche. La psichiatria biologica tratta le persone come se fossero oggetti meccanici, ribattezzandoli quasi come prodotti di re-branding. Quello che mi piace di più è la ridenominazione di "maniaco-depressivo" in "bipolare". Invece di un nome che descrive con precisione gli stati di sofferenza, è stato trasformato in qualcosa di meccanico: una batteria con due poli. Siamo passati da qualcosa di umano a qualcosa di Frankensteiniano.

Ma non temere: abbiamo farmaci psicoattivi che correggeranno lo squilibrio nel cervello geneticamente danneggiato. Abbiamo antidepressivi per la tua depressione; Benzodiazepine per la tua ansia, anfetamine per il tuo ADHD, anti-psicotici per la schizofrenia, antidepressivi per il tuo DOC, ecc.

Purtroppo ho sentito molte storie di pazienti che hanno avuto inizio quando hanno ricevuto la loro "diagnosi". Viene detto che hanno una malattia. "Non è colpa tua", gli viene detto; "È genetico". Per i pochi fortunati ci possono volere solo pochi anni per scoprire che la loro diagnosi biologica è fasulla, quindi per trovare la loro strada verso una buona terapia e / o continuare il loro viaggio.

Ci viene venduto un conto di beni in cui si ritiene che l'assunzione di droghe possa eventualmente assistere all'incredibile complessità della sofferenza umana. Come è successo che all'interno di una generazione un'illusione del genere catturasse l'immaginazione del pubblico e attualmente regnasse. I giovani mi hanno detto

"Sei uno psichiatra e fai la psicoterapia? Non ne ho mai sentito parlare."

Inizialmente, ero scioccato. Ora ricevo sempre lettere da persone che mi chiedono se conosco qualche psichiatra nella loro città che non si droga.

Ci sono sempre state due correnti in competizione in psichiatria – psicodinamica (fondamentalmente psicoanalitica) psicoterapia vs somatica psichiatria. Ora ce n'è solo uno. Per la storia della Psichiatria Somatica, vedi "Non Danneggiare: La Storia Distruttiva della Psichiatria Farmaceutica e dei suoi Bedfellows – Elettroshock, Insulin Shock e Lobotomies". Questo dà la vera storia della Psichiatria Somatica. La sua pratica è stata quella di agire direttamente sul nostro cervello: scioccandoli, esaltandoli con rompighiaccio – e ora alesandoli chimicamente. La Psichiatria Somatica ha sempre fatto grandi danni, ma la sua sordida storia si è persa nell'amnesia del tempo. Ma non fare errori; la psichiatria farmaceutica è l'attuale incarnazione della psichiatria somatica. E stiamo facendo di nuovo del male.

Riguardo alla psicoanalisi, ci sono stati molti terapeuti molto bravi; scrittori illuminanti come Fairbairn, Winnicott e Harry Stack Sullivan, oltre a importanti intese sull'attaccamento. E c'erano molti insegnanti eccellenti. Non fraintendermi; c'erano molti problemi dovuti a teorie psicoanalitiche errate che interferivano con la capacità di risposta ai nostri pazienti. Tuttavia, sto suggerendo un nuovo paradigma nella tradizione della psicoterapia.

"La psicoterapia del personaggio" è una forma specializzata di impegno umano che ripara il danno alla propria personalità agendo sul gioco della coscienza proprio nel modo in cui si è formata nel cervello, in primo luogo. È un'arte e una scienza che fa da ponte tra la vecchia divisione tra psicoterapia e cervello. Per dirla semplicemente, la lotta umana è puramente un problema umano. Deriva dalle conseguenze della privazione e dell'abuso nei nostri anni formativi, seguito da ulteriori lotte che derivano dai nostri adattamenti ai traumi della vita in corso. La psicoterapia promuove il recupero dell '"Essere autentico" di una persona attraverso un impegno genuino e fidato con il terapeuta. Il lutto per il dolore di questo gioco interiore guarisce i nostri sintomi e la nostra sofferenza.

L'impresa speciosa di guarire le "malattie del cervello" si basa su una comprensione errata delle neuroscienze e del cervello. L'orientamento biologico ha scambiato parti del cervello per il tutto. Elementi separati del cervello operano meccanicamente e non sono la causa dei sintomi psichiatrici. Le parti lavorano tutte insieme per creare il Play of Consciousness. La verità è che i ricordi del trauma, immagazzinati attraverso il sistema limbico, l'amigdala e l'ippocampo, sono la sede della nostra sofferenza e dei sintomi. Il replay invisibile delle scene nel gioco genera i nostri sintomi. Il nostro temperamento genetico dà forma ai sintomi, – fobie in una persona, o ossessioni in un'altra. E quando il trauma è pianto – come quando, guardando un dramma tragico, subiamo una "catarsi" – noi, sediamo con il dolore, e il cervello cambia tutto da solo.

La psichiatria è sempre stata una povera figliastra della medicina. Negli ambienti di dottorato è stato umiliato e mancato di rispetto. Gli psichiatri somatici desideravano ottenere lo status e, se inventavano malattie mediche, potevano indossare i loro camici bianchi e qualificarsi come "veri scienziati". I veri psichiatri, tuttavia, non se ne curavano mai. Hanno capito che la psichiatria è diversa in cui il modello medico non si applica.

Quando ero un residente psichiatrico nei primi anni '70, si capiva perfettamente che le diagnosi psichiatriche non erano mediche e non lo erano mai state.

Nel migliore dei casi, una diagnosi era una comprensione della mano tesa che doveva essere un aiuto al terapeuta nell'evidenziare i problemi pertinenti.

Tutto ciò che importava era la storia vera, la storia vera. Vale a dire; "la sua storia" o "la sua storia". Ogni paziente dovrebbe aprire la strada a qualsiasi cosa necessaria. In definitiva, l '"arte" della psicoterapia riguarda il sentimento, la cura e la creazione di significato.

Un buon psicoterapeuta non ha bisogno di essere un medico, ma ci sono alcune esperienze nel diventare un medico che mi ha aiutato a modellarmi in modo positivo. L'esperienza di sezionare un corpo umano cambia per sempre un giovane studente di medicina e lo immerge nei misteri segreti della vita. Essere in grado di prendere decisioni informate sulla vita e la morte per i pazienti genera un senso di responsabilità. Cambia un giovane dottore con forza. Per conoscere i misteri del corpo e il corso della vita delle malattie, comprendere le condizioni che alterano la vita come il cancro, malattie immunologiche, asma, malattie cardiache, condizioni neurologiche reali, ecc., Fornisce esperienze importanti nel lottare con spettro dell'esperienza umana. Alla fine tutte le persone si ammalano di qualcosa. Per me era importante, ad esempio, aver valutato un uomo "psicotico" e riconoscere che aveva una sifilide all'ultimo stadio, non una schizofrenia.

Il paradigma principale della Psicoterapia del Carattere è una teoria unificata del campo della coscienza umana e di come funziona effettivamente il cervello che è in consonanza con neuroscienze, miti, sogni, religione, arte e Darwin. La medicalizzazione della condizione umana non è iniziata con la psichiatria; gli umani hanno guardato alla natura – erbe, cortecce di alberi, trapanazione (fori nella testa) – per cure di disagio psichico da quando è iniziata la civiltà. Tuttavia, la causa di gran parte del disagio psichico che abbiamo cercato di alleviare è davvero da ricercare quando guardiamo dentro, verso noi stessi e verso la civiltà stessa. "Psichiatria" si riferisce, dopotutto, letteralmente, al "trattamento medico dell'anima". Il che solleva la questione essenziale di cosa sia una "anima"; dove risiede e con quali mezzi può essere indirizzato. Nella mia comprensione, mentre il paziente piange il dolore del suo gioco interiore, scrive un nuovo copione infuso con la sua autenticità e la sua capacità di amare. Questa è la sua anima, o nei miei termini il suo "Essere autentico".

Quando ero residente, uno psichiatra anziano che era influente nel mondo dell'alcol ha annunciato che l'alcolismo dovrebbe essere indicato come una "vera" malattia. Ha spiegato che, dal momento che le persone fanno giudizi morali sull'alcolismo, spostare la metafora su "reale" li aiuterà a non incolpare se stessi o essere biasimati dagli altri. Ha detto che questa era solo un'ombra innocente della verità e aiuterà le persone. Ho obiettato, perché non era una malattia. La verità conta. Le parole contano Circa un decennio più tardi entrò in gioco l'assicurazione medica; non coprirebbe l'alcolismo perché era una dipendenza (che è), non una malattia. Nel 1987, per affrontare il problema dell'assicurazione, l'AMA ridefinì l'alcolismo in una malattia. Sento odore di denaro qui?

Ma i 12 passi degli Alcolisti Anonimi sono sempre stati una pratica spirituale. "Quando la malattia spirituale è superata, ci raddrizziamo mentalmente e fisicamente". Quando l'alcolismo veniva definito una malattia fisica, era inteso come una metafora . Quindi le persone hanno iniziato a credere al concetto di "malattia". Quando le scansioni cerebrali mostravano differenze nel cervello delle persone che erano alcolisti cronici, ciò era considerato una prova che si trattava davvero di una malattia. (Non importava che quando le persone smettevano di bere, il loro cervello tornasse alla normalità.) Il cervello riflette i comportamenti, non provoca comportamenti. Una volta che il modello della malattia fu accettato come fatto stabilito, i ricercatori hanno trovato una pseudo-evidenza che l'alcolismo è anche genetico. Anche se non è vero, ma è diventato accettato come fatto.

La diagnosi psichiatrica ha seguito la stessa traiettoria dell'alcolismo. Ogni diagnosi a sua volta è stata costruita da psichiatri somatici come una malattia, costruendo in ogni caso un simile castello di carte. Non sembra importare che l'industria farmaceutica multimiliardaria e la sua influenza che spaccia per la psichiatria accademica sia stata esposta come finanziariamente e scientificamente corrotta e manipolata. Le case farmaceutiche si sono impegnate nella soppressione dello studio, nella falsificazione, nel marketing strategico e negli incentivi finanziari.

Prendiamo ad esempio gli antidepressivi: la teoria dello squilibrio chimico è stata screditata, ma ciò non ha alterato il fatto che la teoria sia ancora creduta. Non importa che gli antidepressivi in ​​realtà non facciano nulla di costruttivo, (che è stato anche dimostrato), a parte il fatto che le persone credono che lo facciano. E sulla loro scia si è fatto molto male. (vedi – "No, non sono i neurotrasmettitori, la depressione non è una malattia biologica causata da uno squilibrio di serotonina").

Il cervello riflette. Non causa. Il tempo e lo spazio non mi permettono di attraversare l'intero DSM-5, ma ogni "malattia" è un'opera di finzione. Le scansioni del cervello che mostrano aree della corteccia diluite in regioni "affette" del cervello correlate ad un "sintomo" sono prese come prova della malattia genetica. Questo non può essere così, o la terapia non potrebbe invertire magicamente il diradamento, come sappiamo che fare.

Un cosiddetto studio di riferimento, su tutta la stampa, è che un gene correlato all'eliminazione delle connessioni tra i neuroni nell'adolescenza è la "causa" della schizofrenia. Poiché i neuroni vengono eliminati durante l'adolescenza, la nuova teoria è che una variante genetica iperattiva è responsabile. Questa teoria è creduta, poi presa come un importante passo avanti. Ma non prova nulla. Le conclusioni, in assenza di meccanismi reali, o spiegazioni solide e complete che si adattino ad ogni istanza, finiscono per creare una fantasia falsa e speculativa che viene poi considerata come "conoscenza". Una volta stabilite queste conclusioni, esse diventano reificate e operano come credenze. Questo è già (falsamente) stabilito, come se fosse stato provato che la schizofrenia è biologica. (Vedi- "La Psichiatria basata sull'evidenza è" Evidenza "solo in Nome, una chiamata per la scienza della psicoterapia ha preso una direzione sbagliata").

Ecco due esempi casuali, ma tipici, che sono apparsi su Google: "La scoperta genetica potrebbe portare allo sviluppo di nuovi farmaci bipolari". La ricerca indica che variazioni anormali nel PDE10A19 potrebbero (il mio corsivo) influenzare la segnalazione del cAMP impegnandosi con un'altra proteina , limitando l'attività di questa proteina e la sua segnalazione … … "Una volta compreso come questa proteina aiuta i neuroni a rimanere sani, potremmo (il mio corsivo) essere in grado di sviluppare farmaci per curare i neuroni quando funzionano in modo anomalo, come nei pazienti con disturbo bipolare e schizofrenia . "Questi salti sono deliranti. Inoltre, uno studio utilizza quindi uno studio precedente come un fatto e lo estende. Non c'è niente qui se non un castello di carte.

E che dire di questo, "Il biomarker potrebbe portare a una scoperta più precoce nelle donne con disturbi mentali": "Un biomarcatore recentemente identificato legato alla malattia mentale in pazienti psichiatrici potrebbe aprire la strada a un semplice esame del sangue per migliorare gli interventi e il trattamento (My Corsivo) secondo uno studio su EBioMedicine. … la sovrapproduzione di XIST è stata riscontrata in pazienti di sesso femminile con malattie mentali quali disturbo bipolare, disturbo depressivo maggiore e schizofrenia. Circa la metà delle pazienti aveva livelli anormalmente più elevati di XIST e altri geni correlati ai cromosomi X, che potrebbero (il mio corsivo) indicare che la sovrapproduzione di XIST e i geni dal cromosoma X inattivo sono denominatori comuni nello sviluppo di disturbi psichiatrici nei pazienti … nella popolazione generale di pazienti psichiatrici femminili. "Questo studio ha già preso atto del fatto che queste tre condizioni sono malattie in primo luogo. Non c'è mai stato uno studio in cui queste supposizioni siano mai risultate portare da nessuna parte.

Dobbiamo arginare l'ondata della psichiatria somatica e riportare la sanità mentale alla psichiatria.

Un recente articolo di Peter Kinderman, "La malattia mentale causata principalmente da eventi della vita non genetici, sostiene gli psicologi" mette in discussione lo spreco di denaro per la ricerca in Inghilterra basato sull'assunto che la causa della lotta umana sia biologica. Dobbiamo farlo in America e in tutto il mondo. La nostra comprensione della sofferenza umana deve tornare a un'eredità di cura e saggezza. Il futuro dei nostri figli – tutto il nostro futuro – dipende da questo.

Robert A. Berezin, MD è l'autore di "Psicoterapia del personaggio, il gioco della coscienza nel teatro del cervello"

www.robertberezin.com

Solutions Collecting From Web of "Il problema con la diagnosi psichiatrica contemporanea"